Schede di riferimento
News Cinema

La spia russa, i primi passi di Rebecca Ferguson all'epoca di Mission: Impossible 5

Prima di affermarsi a Hollywood, Rebecca Ferguson rimase legata al genere spionistico, anche se La spia russa non ha lo stesso registro di Rogue Nation...

La spia russa, i primi passi di Rebecca Ferguson all'epoca di Mission: Impossible 5

La spia russa (2016) è uno spy movie sentimentale interpretato da Rebecca Ferguson e Charles Dance, diretto da Shamim Sarif, una regista e sceneggiatrice poco nota in Italia (i suoi primi due lungometraggi sono inediti nel nostro paese), ma molto attiva in Inghilterra anche come autrice di romanzi e paladina dei diritti della comunità LGBTQ+. La storia della Spia russa tuttavia ha un sapore all'antica, tra la spy story e il melodramma. Inquadriamo meglio il film.

La spia russa, la storia del film interpretato da Rebecca Ferguson

L'anziano Sasha (il Charles Dance del Trono di spade), ex-esponente del Cremlino, nel 1991 recrimina sulla scomparsa di sua moglie Katya, che aveva tanto amato e sembrava molto vicina a lui e al partito comunista. Nell'anno in cui si conobbero, il 1959, Katya (Ferguson) era in realtà una spia al servizio degli Americani, covando un disprezzo profondo per il regime, responsabile sotto Stalin dell'eliminazione della sua famiglia. La risolutezza di Katya venne meno quando incontrò appunto il giovane Sasha (Sam Reid), che avrebbe dovuto spiare ma di cui s'innamorò. Quale decisione prese? Come scomparve? Nel 1991 Sasha indaga con l'aiuto di sua nipote Lauren (ancora Rebecca Ferguson) e cercherà di scoprire la verità.

La spia russa, dal romanzo al lungometraggio dalla stessa autrice

Come si diceva, Shamim Sarif è regista e autrice di romanzi, e infatti La spia russa proviene proprio dal suo stesso Despite the Falling Snow pubblicato nel 2004 (letteralmente "Nonostante la neve che cade"). Il progetto di una trasposizione cinematografica è stato annunciato nel 2013, quindi prima che la svedese Rebecca Ferguson esplodesse al fianco di Tom Cruise in Mission: Impossible - Rogue Nation. Nata nel 1969 da genitori indiani in Sud Africa, Shamim Sarif è poi emigrata con loro a Londra, in fuga dall'Apartheid. Dopo aver lavorato in ambito finanziario per dieci anni accanto ai genitori, Shamim ha abbracciato la carriera aristica, insieme alla sua partner nonché moglie (e qui producer) Hanan Kattan, di origini palestinesi. La spia russa ha vinto tre premi al Milano International Film Festival, per migliore fotografia, migliori musiche e migliore scenografia.

La spia russa, la sfida dello sdoppiamento per Rebecca Ferguson

Rebecca Ferguson interpreta quindi in La spia russa due ruoli, Katya alla fine degli anni Cinquanta e sua nipote Lauren nei primi Novanta. Era preoccupata o all'opposto stimolata dalla sfida? Ecco cosa ha dichiarato ai microfoni di HeyUGuys.

In realtà era una delle ragioni per cui ho accettato il ruolo, proprio il contrasto di interpretarle tutte e due. Pensavo: in questa situazione Katya avrebbe fatto questo, come potrei fare qualcosa di diverso con Lauren? Mi piaceva proprio la... pausa, lo spazio di manovra tra questi due personaggi. Un limbo, per me che non ero nessuna delle due. [...] Ma non che mi piaccia rivedermi sullo schermo, in generale, e qui c'era una dose doppia di me!
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming