News Cinema

Caitlin Cronenberg segue le orme del padre David e del fratello Brandon e debutta con Humane

Dopo Brandon Cronenberg, anche Caitlin Croneneberg debutta alla regia, con un thriller distopico, Humane.

Caitlin Cronenberg segue le orme del padre David e del fratello Brandon e debutta con Humane

La dinastia dei Cronenberg si arricchisce di un nuovo nome: dopo Brandon Cronenberg, anche la figlia di David Cronenberg, Caitilin Cronenberg, arriva al cinema. Ha infatti appena finito di girare nell'Ontario il suo debutto registico, un thriller distopico intitolato Humane. Dopo il lungo periodo di silenzio del regista canadese, rotto finalmente da Crimes of the Future e prossimamente da The Shrouds, fa piacere sapere che ci sono ben tre Cronenberg in attività.

La stirpe dei Cronenberg

Brandon Cronenberg, 42 anni, è il secondogenito di David Cronenberg e Carolyn Zeifman. Ha debuttato alla regia nel 2012 con Antiviral ed ha poi realizzato Possessor nel 2020. Ha poi diretto un film che sta girando il circuito dei festival ed è stato accolto severamente dalla censura, Infinity Thriller, con Mia Goth e Alexander Skarsgard. Caitlin Cronenberg è la terzogenita del regista, ha 38 anni ed ha firmato fino ad oggi dei video musicali e dei cortometraggi, tra cui il bellissimo The Death of David Cronenberg. Con Humane, la cui trama è la seguente, debutta nel lungometraggio:

"Humane si svolge in un'unica giornata, mesi dopo che un disastro ambientale globale ha costretto i leader mondiali ad adottare estreme misure per ridurre la popolazione della terra. In un'enclave di ricchi, un giornalista televisivo da poco in pensione invita i suoi quattro figli adulti a cena per annunciare le sue intenzioni di iscriversi al nuovo programma di eutanasia della nazione. Ma quando il progetto del padre prende una piega orribile, le tensioni divampano e il caos si scatena tra i figli."

Una storia, come leggete, che sembra perfettamente in linea con le tematiche di Cronenberg padre, a dimostrazione che papà David ha trasmesso ai figli non solo l'amore per il cinema ma anche per i suoi mondi inquietanti. Nel cast di Humane ci sono Jay Baruchel, Emily Hampshire, Peter Gallagher, Sebastian Chacon, Alanna Bale e Sirena Gulamgaus. La sceneggiatura non è di Caitlin Cronenberg ma di Michael Sparaga, al cui proposito la regista ha dichiarato:

"Fin dalla prima lettura, il mondo distopico fin troppo plausibile di Michael mi ha lasciato senza fiato, e ho saputo subito che dovevo essere io a fare questo film". Dal canto suo, Sparaga ricambia i complimenti: "Il suo sguardo acuto per il dettaglio, le sue ricche composizioni visive e la sua capacità di evocare profonde emozioni l'ha resa la mia prima e unica scelta per la regia. Che lei abbia accettato di fare di questo film il suo debutto alla regia è un sogno che si realizza". Per Humane, Caitlin Cronenberg ha utilizzato alcuni collaboratori del padre, come il direttore della fotografia Doug Koch e la sua storica casting director Deirdre Bowen. La primogenita di David Croneberg, Cassandra Cronenberg, che ha spesso lavorato col padre come aiuto regista, ha diretto nel 2013 il cortometraggio Candy, ma non si è ancora cimentata con la regia di un lungometraggio,

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo