News Cinema

Addio a Giannetto De Rossi, maestro italiano del make-up

1

È morto Giannetto De Rossi, uno dei più geniali artigiani del nostro cinema, che ha creato zombi e mostri per Lucio Fulci ma non solo. Lo avevamo intervistato 4 anni fa per il suo contributo a Seven Sisters, ed era stato un enorme piacere. Avrebbe compiuto 79 anni ad agosto. Nello stesso giorno è scomparso anche il grande illustratore Enzo Sciotti.

Addio a Giannetto De Rossi, maestro italiano del make-up

4 anni fa avevo avuto il grande piacere di fare una lunga intervista telefonica a Giannetto De Rossi, in occasione del suo lavoro al trucco e alle acconciature di Seven Sisters (la trovate qua sotto, nel nostro LEGGI ANCHE). Simpaticissimo, pieno di aneddoti, senza peli sulla lingua come Lucio Fulci, regista per cui aveva creato i mostri più celebri a partire dagli zombi, è stato uno dei nostri più grandi artigiani, nel senso più alto possibile del termine, nel cinema di genere e non solo. Per avere un'idea di tutto quello che ha fatto vi consigliamo la godibilissima lettura di "Giannetto De Rossi e il mestiere del truccatore" di Marco Tesei. La notizia della sua morte, avvenuta l'11 aprile all'età di 78 anni, si è diffusa sui social e sulle riviste straniere, che più di altre, come spesso accade, lo conoscevano e apprezzavano il suo lavoro.

Leggi anche Seven Sisters: intervista esclusiva al maestro del makeup Giannetto De Rossi

Nipote e figlio d'arte, Giannetto De Rossi segue il padre a Cinecittà e inizia giovanissimo a impratichirsi col mestiere, applicando il trucco agli occhi di Elizabeth Taylor durante la lavorazione di Cleopatra. La sua fama tra gli appassionati di horror si deve soprattutto ai trucchi realizzati per i film horror di Lucio Fulci, ma la loro collaborazione era iniziata con la commedia di Franco e Ciccio I maniaci, del 1964. Maestro del trucco protesico, lavorò a lungo in coppia con la moglie Mirella, scomparsa prima di lui, che lo coadiuvava nel reparto acconciature e che, come lui ci disse, era il vero genio in questo campo.

Dune, C'era una volta il West, Il Casanova di Federico Fellini, Rambo III, La bisbetica domata, Waterloo, Joe Valachi, Dragonheart, Asterix e Obelix contro Cesare, La maschera di ferro, Alta Tensione, Novecento, Romanzo popolare... sono solo alcuni dei film, citati alla rinfusa, a cui ha dato il suo fondamentale contributo. Giannetto De Rossi ha avuto anche una candidatura ai BAFTA per il suo lavoro a L'ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci. La sua morte ci addolora sinceramente, è un pezzo della gloriosa storia del cinema italiano che scompare con lui, di cui ricordiamo l'incredibile simpatia, la vivacità e la passione per il suo lavoro che traspariva dalle sue parole.

Addio anche ad Enzo Sciotti

Nello stesso giorno di De Rossi, purtroppo, è scomparso a Roma anche il grande illustratore di poster e manifesti cinematografici per il cinema e l'home video, Enzo Sciotti. Aveva 76 anni. Sul suo profilo Instagram ci sono tantissimi esempi delle sue opere, e noi vogliamo ricordarlo con un poster che lo accomuna a Lucio Fulci e Giannetto De Rossi, quello realizzato per L'aldilà.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo