News Serie TV

Il Trono di Spade, un anno fa il divisivo finale della serie. L'interprete di Melisandre: "I fan sono stati ingrati"

455

In occasione dell'anniversario della messa in onda dell'ultimo episodio del drama di HBO, Carice van Houten ha detto la sua sulle polemiche scatenate dagli appassionati.

Il Trono di Spade, un anno fa il divisivo finale della serie. L'interprete di Melisandre: "I fan sono stati ingrati"

Come vi siete sentiti vedendo Jon uccidere una Daenerys inebriata di onnipotenza dopo aver distrutto Approdo del Re? Cosa avete provato mentre il drago Drogon bruciava il Trono di Spade, simbolo di follia e usurpazione ? E quando avete visto Jon tornare in esilio presso i Guardiani della Notte, condannato ad espiare una colpa che non era tale? Se la risposta è: contrariati, arrabbiati, disperati, probabilmente siete tra i moltissimi fan rimasti delusi dopo il aver visto il finale de Il Trono di Spade.

Il Trono di Spade: Un anno fa il finale che ha deluso i fan

Tutto ciò accadeva esattamente un anno fa, il 19 maggio 2019, quando su HBO e, in Italia, su Sky Atlantic andava in onda il finale della serie tratta dai romanzi di George R.R. Martin, uno dei più controversi della storia della televisione. Dodici mesi, una petizione per chiedere agli autori di riscrivere la conclusione e decine di dichiarazioni contrastanti dello papà della saga dopo, se ne continua a parlare. Sono ancora molti i fan amareggiati che non perdonano certe scelte di sceneggiatura e continuano a chiedere all'autore dei romanzi un finale alternativo. C'è anche chi, al contrario, difende gli sceneggiatori sostenendo che l'ultimo episodio de Il Trono di Spade sia stato "il miglior finale possibile". Tra queste poche ma autorevoli voci contro corrente c'è anche quella di Carice van Houten. L'attrice che nella serie ha interpretato la sacerdotessa rossa Melisandre si è sbilanciata dicendo di aver "adorato il finale".

Leggi anche Il Trono di Spade: esiste un finale alternativo (che non vedremo mai)

Cosa pensa Carice van Houten del finale

Intervistata da Insider, l'attrice olandese ha detto di aver apprezzato particolarmente la scelta di Bran Stark come nuovo re dei Sette (poi Sei) Regni. "Ho adorato in che modo casuale sia stato scelto un re. Come la prima stagione: era sul trono il re che non voleva regnare [Robert Baratheon]. La lezione che abbiamo imparato è 'perché lottare per il potere se obiettivamente non ci rende felici?'", ha spiegato van Houten. Secondo l'interprete di Melisandre un finale tanto divisivo è sintomo di quanto la serie sia in realtà stata ottima. "Il fatto che molte persone siano rimaste deluse significa che ciò che c'era prima era giudicato come buono", ha spiegato. "Ti sei divertito molto prima e poi rimani deluso perché le cose non sono andate come speravi. È normale essere critici ma è anche un segno di quanto lo show sia stato bello", ha aggiunto giudicando eccessiva la reazione di molti fan, a suo dire "ingrati" che, un anno fa, hanno promosso una petizione per far subentrare a David Benioff e D.B. Weiss nuovi sceneggiatori che riscrivessero il finale. "È una cosa che va oltre il fandom. Si chiama estremismo. Fa paura. Conoscendo gli autori e avendo visto come lavorano e quanto sono bravi, credo che non se lo meritassero", ha concluso Carice van Houten.

I detrattori della stagione finale de Il Trono di Spade, invece, possono ancora sperare in una conclusione diversa. In una recente intervista, infatti, George R.R. Martin ha dichiarato che starebbe pensando a un finale diverso da inserire negli ultimi due libri della saga su cui sta ancora lavorando.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming