News Serie TV

Il Trono di Spade: George R.R. Martin svela quale scena della serie gli è piaciuta meno

7

L'autore de Le cronache del ghiaccio e del fuoco ha detto la sua a proposito di una sequenza che proprio non ha condiviso.

Il Trono di Spade: George R.R. Martin svela quale scena della serie gli è piaciuta meno

In un nuovo libro in uscita, scritto dal giornalista di Entertainment Weekly James Hibberd e intitolato Fire Cannot Kill a Dragon, sono racchiuse numerose curiosità su Il Trono di Spade, la serie dei record che, a oltre un anno dalla conclusione, continua ad attirare l'attenzione dei moltissimi fan che l'hanno seguita per 8 stagioni. L'ultima rivelazione presente nel volume, tra quelle già rese note, ha a che fare con l'autore della saga su cui la serie è basata, George R.R. Martin, e sulla scena che lui stesso, da scrittore, ha apprezzato di meno in tutte le stagioni.

George R.R. Martin critico su una scena della prima stagione de Il Trono di Spade

La sequenza che ha lasciato perplesso Martin, sorprendentemente, non è una delle più famose. Si tratta di una scena di caccia, rappresentata nella prima stagione, quando Re Robert Baratheon (Mark Addy) va a caccia con alcuni suoi uomini. "Vediamo tre compagni camminare con lui nei boschi e passargli le lance mentre parla con Renly. Nei libri c'è scritto che va a caccia, si viene a sapere che è stato attaccato da un cinghiale e, poco dopo, muore. Ma io non ho mai descritto la scena di caccia. Tuttavia sapevo come si svolgeva una battuta di caccia reale. Ci sarebbero state più persone, cani, corni che suonavano: ecco come andrebbe a caccia un re! Non avrebbe semplicemente camminato per i boschi con tre dei suoi amici armato di lance nella speranza di incontrare un cinghiale. Ma in quel momento non potevamo permetterci cavalli, cani o grandi set", è l'osservazione fatta dall'autore. Il problema, in effetti, era il budget della prima stagione della serie (6 milioni di dollari a episodio), elevato ma non tanto quanto quello, ben più consistente, delle stagioni successive. Una somma del genere, per quanto importante, non avrebbe permesso dunque di realizzare la grande visione fantasy dell'autore dei libri. Ecco, di seguito, la scena incriminata.

Leggi anche Il Trono di Spade, svelato il mistero su Lady Stoneheart: Ecco perché non è apparsa nella serie

Il Trono di Spade: Le critiche dell'autore dei libri alla serie

Martin è stato sempre molto franco sulle scelte fatte dagli autori della serie; spesso le ha elogiate e ha considerato diverse scene, come quella dell'esecuzione di Ned Stark o quella delle Nozze Rosse, particolarmente fedeli alle rispettive descrizioni fatte nei libri. In altri casi, però si è dimostrato meno clemente, come in questa occasione o quando ha criticato la scena dello stupro di Daenerys da parte di Khal Drogo, a suo dire molto diversa nei libri. Rimane in bilico, inoltre, il famoso finale alternativo che lo scrittore ha promesso ai fan della saga che leggeranno gli ultimi due volumi, ancora in stesura. Molti altri fatti poco noti saranno svelati nel libro Fire Cannot Kill a Dragon in uscita negli Stati Uniti il prossimo 6 ottobre.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo