News Serie TV

Bridgerton: Shonda Rhimes intende adattare tutti i romanzi di Julia Quinn

10

Non bisogna temere il futuro, a detta di Shonda Rhimes, soprattutto in merito a Bridgerton perché la sua intenzione è quella di adattare tutti i romanzi di Julia Quinn per gli schermi di Netflix.

Bridgerton: Shonda Rhimes intende adattare tutti i romanzi di Julia Quinn

Shonda Rhimes ha ben chiaro il suo obiettivo quando si tratta di Bridgerton. Fondatrice di Shondaland, ha riacceso l’interesse nei confronti del romance in stile Regency attraverso una Serie TV di successo che non accenna a rallentare la sua corsa. Con una terza stagione in corso (la prima parte è già disponibile in streaming, mentre la seconda è in arrivo il prossimo 13 giugno) e con una quarta già confermata, Bridgerton si conferma uno dei titoli di punta di Netflix, motivo per cui la sua ideatrice non ha alcuna intenzione di accantonarla tanto presto.

Bridgerton, Shonda Rhimes ha intenzione di adattare tutti gli otto romanzi di Julia Quinn

Ideatrice di serie tv di successo come Grey’s Anatomy e Scandal, in casa Netflix ha proposto un focus sull’età della Reggenza raccontando le storie d’amore di tutti i membri della famiglia Bridgerton, già analizzate nella saga letteraria di Julia Quinn. Avendo quindi un ricco materiale letterario su cui fare affidamento, l’idea di Shonda Rhimes è di portare sullo schermo tutte le avventure di fratelli e sorelle Bridgerton, senza escludere nessuno. Il dubbio è lecito, se si considera che in ordine cronologico la terza stagione avrebbe dovuto raccontare la storia di Benedict. Invece Shondaland ha preferito dare spazio a Colin e Penelope, concedendo loro spazio in anticipo. La saga di Julia Quinn è composta da otto romanzi, ognuno di questi incentrato su un membro della famiglia Bridgerton. Dopo Daphne nella prima stagione ed Anthony nella seconda, la terza ha scelto come suo protagonista Colin interpretato da Luke Newton. Ad oggi non è stata comunicata la coppia protagonista della successiva stagione, ma la showrunner ha garantito che il pubblico potrà farsi un’idea racimolando gli indizi sparsi soprattutto negli ultimi episodi della terza stagione. In ogni caso, secondo Shonda Rhimes, il pubblico non dovrebbe temere il futuro perché è nel suo interesse dare spazio a tutti i membri della famiglia Bridgerton. Ai microfoni di Variety, insieme a Betsy Beers di Shondaland, hanno precisato di non voler trascurare nessuno e di avere intenzione di portare sullo schermo gli otto romanzi di Julia Quinn. La Beers, con ironia, ha aggiunto:

Sarò una nonnina che mastica il cibo con le gengive per allora, ma vogliamo assicurarci che ci sia Bridgerton per tutti noi che lo amiamo così tanto.
Leggi anche Bridgerton: La showrunner anticipa come scopriremo la coppia protagonista della stagione 4

Oltre alla serie tv principale, Shondaland ha lavorato anche ad un primo spin-off prequel incentrato su La Regina Carlotta, ma una seconda stagione agli occhi di Shonda Rhimes ad oggi è improbabile. Eppure anche Netflix avrebbe posto la stessa domanda alla produttrice, ma la sua risposta non cambia:

Sto ancora cercando di capirlo. Non voglio raccontare una storia che non ha bisogno di essere raccontata, capisci cosa intendo? Non voglio fare una seconda stagione di La Regina Carlotta per poi deludere le aspettative.
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming