Jumanji - Benvenuti nella Giungla

Titolo originale: Jumanji: Welcome to the Jungle

share

Jumanji - Benvenuti nella Giungla è un film di genere avventura, azione, fantasy del 2017, diretto da Jake Kasdan, con Dwayne Johnson e Jack Black. Uscita al cinema il 01 gennaio 2018. Durata 119 minuti. Distribuito da Sony Pictures/Warner Bros. Italia.

VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.3 di 5 su 564 voti


TRAMA JUMANJI - BENVENUTI NELLA GIUNGLA:

Sequel del celebre film di Joe Johnston del 1995 che vedeva protagonista Robin Williams. Jumanji 2 - Benvenuti nella giungla proietta lo spettatore direttamente nella natura incontaminata, mostrata a ogni lancio di dadi nella prima trasposizione cinematografica dell'albo illustrato di Chris Van Allsburg.
Quattro liceali in punizione trovano una vecchia console per videogiochi nei seminterrati della scuola. Incuriositi dal gioco vintage ambientato nella selvaggia giungla di Jumanji, si prendono una pausa dalle pulizie e iniziano la partita. Una volta premuto il tasto start, i ragazzi scoprono con orrore di essere stati risucchiati dentro al gioco, e per di più con le sembianze adulte degli avatar selezionati. Il secchione del gruppo ci guadagna la prestanza fisica dell'esploratore Smolder Bravestone (Dwayne Johnson), mentre l'atleta tutto muscoli deve adattarsi alle gambe corte e alla mente galoppante dello zoologo Franklin "Moose" Finbar (Kevin Hart). E se la ragazza timida e riservata si ritrova con addosso gli abiti succinti della letale guerriera Ruby Roundhouse (Karen Gillan), alla bella della scuola tocca abituarsi a quelli extra large del grassoccio professor Shelly Oberon (Jack Black). I quattro scoprono presto di essere finiti in una folle prova di sopravvivenza, dove l'unico modo per tornare alla realtà è portare la pedina del giocatore - l'avatar in questo caso - alla vittoria. Guai a innescare il game over, o si rischia di restare bloccati nella giungla come Alan Parrish vent'anni prima.


PANORAMICA SU JUMANJI - BENVENUTI NELLA GIUNGLA:

Era il 1995 quando arrivò nelle sale uno strano ibrido, un po' fantasy, molta avventura, un inno alla libertà creativa dei giochi da tavolo con un titolo buffo: Jumanji e ispirato dall'omonimo albo illustrato per bambini scritto nel 1982 da Chris Van Allsburg, così come Zathura, anch'esso diventato un film con una struttura simile e continui riferimenti a Jumanji. Ma non solo, anche Polar Express è stato partorito dalle mente fervida dello scrittore del Michigan. L'accoglienza fu positiva, portando a un incasso mondiale di oltre 260 milioni di dollari, a fronte di un costo di 65, ma è con gli anni che si è creato un vero culto intorno al film, con infinite riproposizioni nelle televisioni di tutto il mondo.
Molto del merito è dell'interpretazione del mai compianto a sufficienza Robin Williams, in grado di regalare alla storia la sua vena di folle buonumore. Fra le giovani protagoniste anche Kirsten Dunst, già un volto noto dopo il ruolo in Intervista col vampiro. Secondo lo stesso autore Jumanji vuol dire "molti effetti" in lingua Zulu, usato in riferimento alle "eccitanti conseguenze del gioco". Robin Williams durante la promozione si è divertito a dare risposte false a chi gli chiedeva il significato del titolo: "gli dico che è un’isola dei Caraibi, andateci subito".
A distanza di 22 anni arriva ora un sequel reboot di Jumanji, ambientato nello stesso periodo del precedente, nel 1995, e nella stessa cittadina immaginaria, Brantford, New Hampshire, con alcune modifiche sostanziali: questa volta i ragazzi protagonisti sono risucchiati nel gioco, non più da tavolo, ma da console. Occasione, attraverso la loro trasformazione negli avatar scelti, per ingaggiare nel cast attori adulti di fama come Dwayne Johnson (che sembra intenzionato a presentarsi alle presidenziali americane del 2024), Kevin Hart, Jack Black, Nick Jonas. Jake Kasdan, figlio del Lawrence regista de Il grande freddo e sceneggiatore de L'impero colpisce ancora, ha raccolto il testimone da Joe Johnston.

Cambio di sceneggiatori, come ovvio dopo così tanti anni, con un collettivo su cui spiccano, oltre a Kasdan stesso, Scott Rosenberg (Con Air, Alta fedeltà e il prossimo Venom) e Chris McKenna (la sitcom Community, Spider-Man: Homecoming).
L'idea dei protagonisti risucchiati nel gioco, invece che rimanere nel mondo reale, somiglia alla soluzione scelta per la serie animata di Jumanji.
Il sottotitolo originale Welcome to the Jungle (Benvenuti nella Giungla) richiama alla mente il classico brano dei Guns N' Roses, presente nel teaser trailer del film.

Il film rappresenta la seconda collaborazione praticamente consecutiva fra Dwayne Johnson e Kevin Hart, già in coppia per Una spia e mezzo (2016).
Jumanji Benvenuti nella giungla richiama in alcuni momenti un classico d'avventura come I predatori dell'arca perduta, per cui il regista del film originale, Joe Johnston, vinse un oscar per gli effetti speciali, mentre il padre di Jake Kasdan, Lawrence, ne scrisse la sceneggiatura. È stato anche il primo film visto al cinema da Dwayne Johnson.
Girato nelle Hawaii, Jumanji Benvenuti nella giungla è stato presentato in anteprima mondiale a Parigi il 5 dicembre, l'uscita nei cinema in Italia è prevista per il 1 gennaio 2018.

CRITICA DI JUMANJI - BENVENUTI NELLA GIUNGLA:

Senza troppe ansie né timori reverenziali nei confronti del film di Joe Johnston di cui è qualcosa a metà tra sequel e reboot, questo Jumanji: Benvenuti nella giungla è un sincero e innocuo tentativo di fare cinema per famiglie senza degererare nel modello baracconesco del blockbuster. A reggere tutta l'operazione sulle larghe spalle, Dwayne "The Rock" Johnson, che ancora una volta conferma tutto il suo talento ironico e autoironico per la commedia, sebbene annegata nell'azione. È divertente vedere lui e i suoi compagni d'avventura recitare dei personaggi doppi: gli avatar in carne e ossa di un videogame e i liceali che li "abitano" e li controllano, con effetti comici e schizofrenici che rappresentano la cosa più riuscita del film. (Federico Gironi)
Leggi la recensione completa di Jumanji: Benvenuti nella giungla.

FRASI CELEBRI:

Dal nuovo Trailer italiano di Jumanji - Benvenuti nella giungla:

Dott. Smolder Bravestone (Dwayne Johnson): Oh mio Dio, Fridge!
Moose Finbar (Kevin Hart): Sì, Fridge e tu?
Smolder Bravestone: Sono io, Spencer...Martha?
Ruby Roundhouse (Karen Gillian): Sì...
Dott. Smolder Bravestone: Siamo stati risucchiati nel gioco e siamo diventati gli avatar che abbiamo scelto
Shelly Oberon (Jack Black): Quindi, in pratica...
Dott. Smolder Bravestone: Bethany?!
Shelly Oberon: Noooo!! Sono un uomo di mezza età in sovrappeso?!

Dott. Smolder Bravestone: Questo è un videogioco...ognuno ha delle caratteristiche speciali...punti di forza: coraggio, velocità e una rovente intensità
Shelly Oberon: Ragazzi, questo sì che è un maschio!

Dott. Smolder Bravestone: Devo avvisarti, mi sa che do dei pugni molto potenti!

Dal Trailer italiano del Film:

Preside Bentley (Mark Evan Jackson): Sapete di essere tutti qui per un motivo, è arrivato il momento di riflettere su “chi siete” e su "chi volete essere"...

Spencer (Alex Wolff): Jumanji...un gioco che sa trasportar chi questo mondo vuol lasciar

Shelly Oberon: Cavolo...questo sì che è un uomo!
Dott. Smolder Bravestone: Non piangere...non piangere...non piangere, andrà tutto bene
Ruby Roundhouse: Va bene, basta!
Shelly Oberon: Non gli resisto...

IL CAST DI JUMANJI - BENVENUTI NELLA GIUNGLA:



Lascia un Commento
Nuovo trailer italiano del film - HD
24077
Lascia un Commento