Indiana Jones e il Quadrante del Destino

Indiana Jones e il Quadrante del Destino

( Indiana Jones and the Dial of Destiny )
Voto del pubblico
Voto Coming Soon
Valutazione
4.1 di 5 su 193 voti

Al cinema dal: 28 giugno 2023
Regista: James Mangold
Genere: Azione, Avventura
Anno: 2023
Paese: USA
Durata: 143 min
Data di uscita: 28 giugno 2023
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures
Indiana Jones 5 e il Quadrante del Destino è un film di genere azione, avventura del 2023, diretto da James Mangold, con Harrison Ford e Phoebe Waller-Bridge. Uscita al cinema in Italia il 28 giugno 2023. Durata 143 minuti. Distribuito da Walt Disney Studios Motion Pictures.
Guardalo subito su Disney+ Guardalo subito su Disney+
Data di uscita: 28 giugno 2023
Genere: Azione, Avventura
Anno: 2023
Paese: USA
Durata: 143 min
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures
Fotografia: Phedon Papamichael
Montaggio: Michael Kahn
Musiche: John Williams
Produzione: Amblin Entertainment, Lucasfilm, Paramount Pictures

TRAMA INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Indiana Jones e il Quadrante del Destino, il film diretto da James Magold, vede un Indy (Harrison Ford) che non è più quello che affrontava i nazisti in un castello inglese, nel lontano 1944.
Siamo infatti nel 1969, nei frenetici giorni dell'Allunaggio, Indiana è ormai prossimo al ritiro e si sente superato dal mondo che lo circonda, tanto che scienziati ex-nazisti come Voller (Mads Mikkelsen) collaborano persino con la NASA.
Proprio quando sta per appendere la frusta al chiodo, il prof. Henry Jones è costretto a tornare in azione a causa dalla sua figlioccia Helena (Phoebe Waller-Bridge). La ragazza, un'abile truffatrice, è riuscita a entrare in possesso di un prezioso e raro artefatto che suo padre aveva affidato alle cure di Indy. Si tratta del cosiddetto Quadrante di Archimede, un dispositivo che si dice possieda la straordinaria capacità di individuare le fratture temporali. Helena, è riuscita a rubare il quadrante ed è fuggita rapidamente dal paese, decisa a venderlo al miglior offerente. Tra questi ultimi anche Voller, in compagnia del suo lacché Klaber (Boyd Holbrook).
In tutto questo l'agente governativa Mason (Shaunee Renette Wilson) segue la situazione e deve capire da che parte stare...

Guardalo subito su Disney+

Indiana Jones e la Ruota del Destino
13 Foto
Indiana Jones e la Ruota del Destino
Sfoglia la gallery

PANORAMICA SU INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Harrison Ford torna nei panni di Indiana Jones nel quinto capitolo della saga e per lui il tempo sembra essersi davvero fermato: in alcune scene all'inizio di Indiana Jones 5, infatti, l'attore è stato ringiovanito per riportare l'ambientazione al 1944, in un castello dove l'archeologo è alle prese con un manipolo di nazisti. "Poi si corre in avanti e si arriva al 1969. Così per il pubblico non ci sarà un salto concettuale tra anni '40 e '60: gli spettatori potranno sperimentare lo spirito di avventura di allora e poi l'inizio del presente" - ha spiegato James Mangold, che eredita la regia del franchise da Steven Spielberg, qui in veste di produttore esecutivo.
Harrison Ford, guardando le immagini che lo riportano indietro di quarant'anni, ha dichiarato di essersi guadagnato la sua età e che non gli è venuta affatto voglia di tornare giovane. D'altronde la sua esperienza è stata preziosa, soprattutto su questo tipo di set: "Ti rendi conto di quanto profondo sia il suo istinto, non solo di attore, ma anche di una persona che sa bene come si usa una cinepresa. La recitazione per il cinema è come gli scacchi 3D, è molto di più della sincerità di un'interpretazione, è da misurare al millimetro in base all'inquadratura e in base alle necessità" - ha affermato Mangold. L'obiettivo del regista era mettere in scena al meglio la storia di un eroe al tramonto, permettendo al personaggio di sperimentare come è cambiato il mondo intorno a lui. Anche per questo era importante ripartire dall’inizio: "Ricorda a tutti cosa ha fatto, a cosa è sopravvissuto, cosa ha realizzato. Mostrandolo prima nel suo modo più vigoroso e poi trovandolo a 70 anni a New York City. Il suo passato è un ricordo vivo per il pubblico, che incombe su un uomo che ora vive nell'anonimato in un mondo che non si preoccupa più né riconosce le cose per cui si sentiva così profondamente vivo" - ha spiegato.
Tornare su un set così impegnativo non è stato facile: "Le riprese sono state dure, lunghe e faticose. Ma sono molto contento di ciò che abbiamo ottenuto" - ha confessato il protagonista. Così dall'alto dei suoi 80 anni, con questa pellicola l'attore dice addio al personaggio di Indiana: "Abbiamo una grande storia umana da raccontare e un film che vi farà impazzire. Per me, questo è tutto. Non continuerò a cadere per voi". Il testimone passa alla "nipote" Helena Shaw, interpretata da Phoebe Waller-Bridge, descritta dal regista come "sfuggente, affascinante, la ragazza della porta accanto, una truffatrice". Lo stesso Ford, parlando della riuscita dell'opera, ha indicato lei tra le ragioni: "I capitoli di Indiana Jones sono a base di mistero e di avventura ma anche di cuore". L'attrice, entusiasta di aver ottenuto il ruolo, ha raccontato l'esperienza preparando il pubblico a qualcosa di veramente emozionante: “Quando interpreti un personaggio che si getta sul retro di un veicolo, non c'è modo di recitare. Devi solo dannatamente farlo. Il mistero e la meraviglia di Helena stanno per svelarsi". Nel cast di Indiana Jones 5: Il Quadrante del Destino anche Mads Mikkelsen, nella parte di Jürgen Voller, che ha confessato di essere cresciuto guardando la saga, e Antonio Banderas, qui Renaldo, che ha raccontato il primo giorno di riprese con Ford: "Ero in sala trucco. Qualcuno bussa alla porta, io mi giro e lui dice 'Ehi', ed era Indiana Jones con la sua frusta, il cappello e tutto il resto. Ho visto I predatori dell'arca perduta quando mi sono trasferito a Madrid all'inizio degli anni 80. Ricordo persino il nome del cinema" ha rivelato.
La colonna sonora è affidata ancora una volta a John Williams che, novantenne, ha accusato la fatica dell'impegno di costruire le musiche di un film del genere, per la quale ci sono voluti ben sei mesi. Tra i brani ha particolarmente apprezzato Helena's theme, in riferimento al personaggio di Waller-Bridge, che ha definito "un'avventuriera e una femme fatale che che merita il lirismo musicale di una star della vecchia Hollywood".

Con Harrison Ford ti appare chiaro come lavori ogni secondo per minare la pomposità di una scena. Cerca sempre modi per renderla realistica, per smuovere i momenti falsi e ironizzare sul suo stesso personaggio. Ha un'idea ben chiara di cosa serva per essere un eroe e di come si faccia a rivoluzionare i luoghi comuni dell’eroismo allo stesso tempo (James Mangold)
Indiana Jones è uno dei più grandi eroi della storia del cinema e non vediamo l'ora di riportarlo sullo schermo. È raro avere una combinazione così perfetta di regista, produttori, attore e ruolo, e non potremmo essere più entusiasti di intraprendere questa avventura con Harrison e Steven (Alan Horn - presidente di The Walt Disney Studios)

CRITICA DI INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Torna in azione Indiana Jones, che è giustamente vecchio e stanco, ma è trascinato nella solita sarabanda di viaggi, avventute e scontri (coi nazisti) dalle giovani generazioni: che fanno casino, che pensano ai soldi, che hanno da imparare. Ci sono inevitabili e previsti gli omaggi e le strizzate d'occhio. C'è il fan service, ovviamente. Ma va bene così. Nella storia non tutto fila liscio, ci si ripete un po', e un certo punto si arriva vicini al salto dello squali, il film con un colpo di coda che riprende alcune premesse riacquista il suo senso - l'unico possibile - restituendo Indiana Jones a chi di dovere, al suo tempo, al suo futuro lontano dallo schermo ma all’interno di una casa e di una storia d'amore. (Federico Gironi - Comingsoon.it)
Indiana Jones e il Quadrante del Destino: leggi la nostra recensione completa del film

CURIOSITÀ SU INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Il film è il sequel e quinto capitolo della saga su Indiana Jones: Indiana Jones e i predatori dell'arca perduta (1981), Indiana Jones e il tempio maledetto (1984), Indiana Jones e l'ultima crociata (1989) e Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008).

L'uscita del film era prevista per il 2021 in occasione dei 40 anni del franchising, ma arriverà al cinema all'inizio dell'estate del 2023.

Pare che per rimettersi in forma per il suo ruolo di Indiana Jones, Harrison Ford abbia fatto giri in bicicletta di 40 miglia e passeggiate quotidiane.

Primo film di Indiana Jones a non essere diretto da Steven Spielberg.

Harrison Ford avrà 80 anni al momento dell'uscita di questo film (due settimane prima del suo 81° compleanno), il che lo rende la persona più anziana ad aver interpretato un ruolo principale in un film Disney. Il precedente detentore del record era Richard Farnsworth, che aveva 79 anni al momento dell'uscita di Una storia vera (1999).

Le riprese di Indiana Jones eil Quadrante del Destino si sono svolte in location esterne tra il Marocco, la Sicilia, la Scozia e l'Inghilterra, oltre alle scene interne girate nei leggendari Pinewood Studios vicino Londra.

FRASI CELEBRI DI INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Dal Nuovo Trailer Italiano del Film:

Helena (Phoebe Waller-Bridge):Papà diceva che avevi trovato qualcosa... su un treno durante la guerra, un quadrante che avrebbe cambiato il corso della storia!
Indiana Jones (Harrison Ford): Perché insegui ciò che ha condotto tuo padre alla follia?

Jürgen Voller (Mads Mikkelsen): Hitler ha sbagliato e con il quadrante correggerò i suoi errori!

Indiana Jones: Tu l'hai rubato!
Jürgen Voller: Poi l'hai rubato tu!
Helena: E poi l'ho rubato io, si chiama capitalismo!

Helena: Hai fatto di tutto, hai commesso errori... e adesso il trionfo finale!

Indiana Jones: Nella vita ho visto diverse cose, mi hanno torturato con il voodoo, sparato nove volte, una volta mi ha sparato anche tuo padre, ma questo l'ho cercato per tutta la vita.

Dal Trailer Italiano del Film:

Sallah (John Rhys-Davies): Mi manca il mare e svegliarmi ogni mattina, chiedendomi quale meravigliosa avventura ci porterà il nuovo giorno.
Indiana Jones (Harrison Ford): Quelli sono giorni passati ormai.
Sallah: Può darsi... oppure no!

Indiana Jones: Non credo nella magia, ma talvolta nella mia vita ho visto delle cose che non riesco a spiegare e ho capito che non è a cosa credi il punto, ma con quanta forza ci credi!

FOCUS SU INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Quando si dice che "al cinema tutto è possibile" è proprio vero. Come l’opportunità, per esempio, di tornare indietro nel tempo. Nel caso di Indiana Jones e il Quadrante del Destino, Harrison Ford fa un salto temporale di ben quarant’anni, ringiovanendo "magicamente". Nelle scene iniziali del film, infatti, lo vediamo catapultato nel 1944 nei panni del giovane archeologo da cui tutto è partito. Per ringiovanire l’attore sono state utilizzate una serie di tecnologie molto avanzate, tra cui un nuovo software di intelligenza artificiale, detto FRAN, sviluppato dalla Disney. Per Ford sono state selezionate le immagini desiderate attraverso materiali di archivio, che sono state poi sovrapposte a quelle frutto delle ultime riprese. Se prima questo tipo di lavoro era lungo e dispendioso, con questo nuovo programma si impiegherebbero circa cinque secondi, invecchiando o, in questo caso, ringiovanendo in modo coerente il personaggio di fotogramma in fotogramma. Il software riesce dunque a percepire quali punti del volto saranno modificati dall’età e interviene per creare o togliere i segni generati dalla vecchiaia. Una tecnica che non è nuova nell’universo cinematografico: basti pensare a The Irishman (2019) di Martin Scorsese in cui Robert De Niro, Joe Pesci e Al Pacino sono stati ringiovaniti di circa trent’anni. Il regista non voleva costringere gli attori a recitare con dei marker sul viso, utilizzati per permettere ai tecnici di procedere con il ringiovanimento. In quel caso fu allora usato il cosiddetto "mostro a tre teste”, ossia tre telecamere collegate, di cui una normale e due a infrarossi. Un procedimento sicuramente più complesso e costoso.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Attore Ruolo
Harrison Ford
Indiana Jones
Phoebe Waller-Bridge
Helena
Mads Mikkelsen
Jürgen Voller
Thomas Kretschmann
colonnello Weber
Boyd Holbrook
Klaber
Shaunette Renée Wilson
agente Mason
Ethann Isidore
Teddy
Toby Jones
Basil
Antonio Banderas
Renaldo
Olivier Richters
John Rhys-Davies
Sallah
Jill Winternitz
Pan Am Stewardess

PREMI E RICONOSCIMENTI PER INDIANA JONES E IL QUADRANTE DEL DESTINO

Oscar - 2024

Ecco tutti i premi e nomination Oscar 2024

  • Candidatura migliore colonna sonora originale a John Williams
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming