I Tre Moschettieri: D'Artagnan

I Tre Moschettieri: D'Artagnan

( Les trois mousquetaires: D'Artagnan )
Voto del pubblico
Voto Coming Soon
Valutazione
3.8 di 5 su 51 voti
in TV GIO.18 su Sky Cinema Uno - Ore 22:55
Anno: 2023
Paese: Francia
Durata: 121 min
Data di uscita: 06 aprile 2023
Distribuzione: Notorious Pictures
I Tre Moschettieri: D'Artagnan è un film di genere azione, avventura, storico del 2023, diretto da Martin Bourboulon, con Eva Green e Vincent Cassel. Uscita al cinema il 06 aprile 2023. Durata 121 minuti. Distribuito da Notorious Pictures.
Data di uscita: 06 aprile 2023
Genere: Azione, Avventura, Storico
Anno: 2023
Paese: Francia
Durata: 121 min
Distribuzione: Notorious Pictures
Fotografia: Nicolas Bolduc
Produzione: Chapter 2, Constantin Film, DeAPlaneta, M6 Films, Pathé, Radar Films

TRAMA I TRE MOSCHETTIERI: D'ARTAGNAN

I tre moschettieri: D'Artagnan, film diretto da Martin Bourboulon, racconta la storia di D'Artagnan (François Civil), un giovane molto vivace originario della Guascogna, zona della Francia sud-occidentale. Dopo aver cercato di salvare una ragazza da un rapimento, tutti lo credono morto. In verità, D'Artagnan giunge a Parigi, dove tenta in ogni modo di rintracciare gli aggressori. La sua ricerca, però, lo porterà nel vivo di una vera e propria guerra, che rischia di compromettere il futuro della Francia. È così che D'Artagnan decide di allearsi con Athos, Porthos e Aramis (Vincent Cassel, Pio Marmaï e Romain Duris), i tre Moschettieri del Re, per affrontare i malvagi stratagemmi messi in atto dal Cardinale Richelieu (Eric Ruf).
Il giovane, però, finisce con l'innamorarsi perdutamente di Costance (Lyna Khoudri), confidente della regina. Questi sentimenti lo porteranno a inimicarsi Milady (Eva Green), ovvero colei che diventerà il suo più acerrimo nemico.

PANORAMICA SU I TRE MOSCHETTIERI: D'ARTAGNAN

Martin Bourboulon firma la sua quarta regia raccontando sul grande schermo un classico della letteratura francese: I tre moschettieri di Alexandre Dumas. Il regista, però, ne traspone la storia con un pizzico di modernità, rimanendo comunque fedele al romanzo: “Quando pensiamo ai film di cappa e spada ci viene in mente un genere che tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta ci ha fatto sognare. Quindi sentivo il peso di una certa responsabilità. È vero anche che ci sono dei temi, come il cameratismo o il tradimento, che sono senza tempo” - ha spiegato. La novità voluta fortemente da Bourboulon sta nell’attenzione data ai tre personaggi femminili: la Regina, a cui è legato il destino dell’intera Francia; Milady de Winter, una spia dal carattere indipendente che ha richiesto molto lavoro in fase di sceneggiatura; e Constance, la donna amata da D’Artagnan. “I tre ritratti femminili creati da Dumas sono tra i più belli della letteratura” - ha aggiunto.
Eva Green ha accettato con entusiasmo la parte proprio perché la figura di Milady qui è diversa rispetto a quelle viste finora: c’è un lavoro maggiore di introspezione che porta a disegnare un carattere meno sottomesso rispetto a quello del racconto originale. Una modernità che ha convinto anche Vicky Kripes, nel ruolo di Anna D’Austria, un personaggio festaiolo con una visione dell’amore libera e universale. Lyna Khoudri è la compagna di D’Artagnan, una sognatrice che al tempo stesso sa di essere una guerriera.
Protagonista maschile è François Civil, affiancato da Romain Duris (Aramis), Pio Marmai (Porthos) e Vincent Cassel (Athos). A loro si aggiunge Louis Garrel, che interpreta Luigi XIII: l'attore ha confessato che per entrare meglio nella parte ha letto la biografia scritta da Jean-Christian Petitfils. New entry è Hannibal (Ralph Amoussou), ispirato alla vera storia di Louis Anniaba, il primo moschettiere nero della storia francese.

Quando ripenso a cosa rappresentava per me il romanzo da bambino mi viene in mente la sua vastità (Martin Bourboulon).

CRITICA DI I TRE MOSCHETTIERI: D'ARTAGNAN

Ci sono 70 milioni di budget, che si vedono tutti (in bene), e un cast spettacolare che ragala i migliori moschettieri e la migliore Milady visti al cinema da (almeno) decenni a questa parte. Ma non sono questi gli unici punti di forza di I tre moschettieri: D'Artagnan, un film che si fa notare per la sua voglia di prendersi sul serio senza essere serioso, e per la sua capacità di unire classicismo e contemporaneità senza mai perdere l’equilibrio, o farsi baraccone.
Martin Bourboulon resiste a ogni tentazione postmoderna: nel suo film ci sono ironia e leggerezza, ma senza esagerazione e senza ammiccare mai allo spettatore. Ci sono scene d'azione che funzionano, ma senza arti marziali o esagerazioni cartoonesche. Tutto è fisico, concreto, palpabile. Tutto è nel segno di una esplicita natura romanzesca che avvince, appassiona, coinvolge. E regala una qualche forma di epica. Interessanti le variazioni di trama: su tutte il personaggio di Milady, e l'accento sulla guerra di religione (con tanto di attentato "al cuore dello stato"). (Federico Gironi - Comingsoon.it)
I Tre Moschettieri - D'Artagnan: leggi la nostra recensione completa del Film.

CURIOSITÀ SU I TRE MOSCHETTIERI: D'ARTAGNAN

Adattamento del romanzo I tre Moschettieri di Alexander Dumas.

FRASI CELEBRI DI I TRE MOSCHETTIERI: D'ARTAGNAN

Dal Trailer Italiano del Film:

Re Luigi XIII (Louis Garrel): Dunque sono questi i diavoli da punire?! Non ci si fa giustizia da soli, è un diritto che appartiene a me e a nessuno. Chi è questo infante?

Aramis (Romain Duris): Tre duelli e tre ore con i tre moschettieri?
D'Artagnan (François Civil): Athos può uccidermi per primi, Porthos per secondo e Aramis per ultimo.

Luigi XVIII: Siete molto arrogante, giovanotto.
D'Artagnan: È la mia sola ricchezza ed è a servizio di Vostra Maestà.

D'Artagnan: Mi chiamo Charles D'Artagnan.
Capitano de Treville (Marc Barbé): Conoscevo vostro padre, cosa posso fare per voi?
D'Artagnan: Da che ho memoria, sogno di essere un moschettiere.
Capitano de Treville: Vi unirete ai cadetti e un giorno, forse, sarete moschettiere.

Luigi XVIII: Volete, dunque, che dichiari guerra ai protestanti e all'Inghilterra?!

FOCUS SU I TRE MOSCHETTIERI: D'ARTAGNAN

Finora la storia di D’Artagnan, Portos, Aramis e Athos, scritta da Alexandre Dumas nel 1844, è stata raccontata sullo schermo ben 26 volte. La prima trasposizione risale a un cortometraggio diretto da Mario Caserini nel 1909. Sul grande schermo, invece, sotto forma di lungometraggio muto e in bianco e nero, arriva nel 1916 con la regia di Charles Swickard e distribuito dalla Triangle Film Corp. Per sentire le voci dei guasconi di Re Luigi, dobbiamo aspettare il 1935, quando esce I tre moschettieri diretto da Rowland V. Lee con Walter Abel nel ruolo di D’Artagnan. Dopo diversi anni arrivano anche le versioni d’animazione come quella del 1981 diretta da diretto da Victor Antonescu o quella del 1986 di Geoff Collins, entrambe titolate I tre moschettieri.
Nel 1998 esce al cinema La maschera di ferro, diretto da Randall Wallace e interpretato da Leonardo Di Caprio. Anche la Disney ne fa una trasposizione con Topolino, Paperino, Pippo: I tre moschettieri (2004) di Donovan Cook. Giovanni Veronesi ne dirigere due: Moschettieri del re - La penultima missione (2018) e Tutti per 1 - 1 per tutti (2020). Fino all’ultima pellicola, almeno per il momento, I Tre Moschettieri - D'Artagnan, diretta da Martin Bourboulon, che si preannuncia essere la prima di una lunga serie.

INTERPRETI E PERSONAGGI DI I TRE MOSCHETTIERI: D'ARTAGNAN

Attore Ruolo
Eva Green
Milady
Vincent Cassel
Athos
Louis Garrel
Re Luigi XIII
François Civil
D'Artagnan
Romain Duris
Aramis
Pio Marmaï
Porthos
Vicky Krieps
Anne d'Autriche
Lyna Khoudri
Constance Bonacieux
Eric Ruf
Cardinale de Richelieu
Jacob Fortune-Lloyd
Duca de Buckingham
Alexis Michalik
Villeneuve de Radis
Ralph Amoussou
Hannibal
Marc Barbé
Capitano de Treville
Patrick Mille
Conte di Chalais
Ivan Franek
Ardanza
lascia un commento
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming