Schede di riferimento
News Cinema

Indiana Jones 5, si aggiunge Antonio Banderas, nuove foto dal set

142

Mentre Harrison Ford si riprende dal suo infortunio alla spalla, continuano in Inghilterra le riprese di Indiana Jones 5 e al cast si aggiunge Antonio Banderas.

Indiana Jones 5, si aggiunge Antonio Banderas, nuove foto dal set

Deadline ci fa sapere che Antonio Banderas, non pago della sua partecipazione all'avventurosa concorrenza di Uncharted, si è unito al cast di Indiana Jones 5, naturalmente in un ruolo non precisato, così come non precisata è la trama che i fan della saga con Harrison Ford stanno cercando di ricostruire dagli indizi e dalle voci trapelate. Sappiamo di certo, grazie a nuove foto rubate in esterni, che il regista James Mangold sta mandando avanti le riprese in Inghilterra, iniziate ai primi di giugno: non è per niente ovvio, visto che come sappiamo Harrison Ford si è infortunato a una spalla ed è ancora in convalescenza (anche se è stato avvistato senza il reggibraccio negli ultimi giorni). Il centro di Glasgow è stato trasformato in una Manhattan della fine degli anni Sessanta, confermando alcuni dettagli importanti sul contesto storico della quinta avventura del prof. Jones. Nello stesso luogo sono stati avvistati Phoebe Waller-Bridge e Boyd Holbrook, che fanno parte del cast, e anche diverse controfigure di Ford, evidentemente rimasto vicino ai Pinewood Studios di Londra per la guarigione: sembra chiaro che Mangold, per non fermare il set e rispettare l'uscita nel luglio 2022, stia seguendo la stessa strategia usata da Spielberg durante parte delle riprese del Tempio Maledetto. Ma cosa s'intuisce dalle foto e dai video? Leggi anche Indiana Jones 5, Harrison Ford infortunato, ma le riprese non si fermano: cosa accadde sul set del Tempio Maledetto?





Indiana Jones 5, elementi della trama dalle foto scattate a Glasgow [SPOILER]

Come si era detto, la timeline principale di Indiana Jones 5 ruota intorno all'allunaggio del 1969: la Manhattan ricreata a Glasgow infatti mostra manifesti che inneggiano al ritorno degli astronauti, ammiccando quindi alla parata del 13 agosto 1969, fornendo anche un contesto politico teso, tra lotte femministe per il salario equo e proteste per la Guerra in Vietnam contro il Presidente Nixon. Possiamo quindi immaginare ormai con pochi dubbi che le riprese di inizio giugno, evidentemente ambientate negli anni Quaranta con un Ford ringiovanito digitalmente, si riferiscano a un flashback o ad avvenimenti passati legati alla vicenda principale, sceneggiata da Mangold stesso insieme ai fratelli John-Henry e Jez Butterworth.

Ricordiamo che il resto dell'ormai affollatissimo cast di Indiana Jones 5 comprende, oltre ai citati Phoebe Waller-Bridge, Broyd Holbrook, Antonio Banderas, anche Mads Mikkelsen (che dovrebbe ricoprire il ruolo del villain), Toby JonesThomas KretschmannShaunette Renée Wilson, con vociferate partecipazioni cammeo di Karen Allen alias Marion e John Rhys-Davies alias Sallah.
Speriamo che il resto delle riprese avvenga il più possibile lontano da occhi indiscreti e nei teatri di posa dei Pinewood, altrimenti l'effetto sorpresa rischia di sfumare un po' troppo... Leggi anche Indiana Jones 5: cosa sappiamo del prossimo capitolo della saga

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming