News Cinema

Indiana Jones 5 rimandato al 2022: lecito per i fan avere ancora speranze?

201

Tra i rinvii Disney, hanno pensato tutti alla Marvel: il quinto Indiana Jones 5, in sordina, potrebbe avviarsi verso la cancellazione.

Indiana Jones 5 rimandato al 2022: lecito per i fan avere ancora speranze?

Come avrete letto, la Disney ha rimandato diversi film Marvel a causa dell'emergenza Coronavirus: in quel comunicato si è parlato anche del rinvio di altre produzioni, e nella lista c'è Indiana Jones 5, con l'uscita spostata dal luglio 2021 al luglio 2022. Probabilmente non sarete rimasti stupiti dalle notizie, vista la situazione, però nello specifico caso del quinto capitolo di Indiana Jones, da fan ci viene spontaneo ormai porci una domanda che scaramanticamente non abbiamo fatto altro che rimandare, da ormai quattro anni: Indiana Jones 5 sarà cancellato?
Se per altri film Disney e i cronometrici capitoli del Marvel Cinematic Universe questo potrebbe essere solo un intoppo, il rinvio del progetto di Indiana Jones 5 è imbarazzante prassi da anni: annunciato nel 2016 per un'uscita nel luglio 2019, poi rimandato al 2020, poi al 2021, ora infine al 2022 per cause di forza maggiore. Il punto è che chiunque abbia seguito la preproduzione difficoltosa del film, sa bene che il Coronavirus in questo caso è solo parte del problema: quando a fine febbraio Steven Spielberg ha lasciato la regia di Indiana Jones 5, la data d'uscita del luglio 2021 aveva già iniziato a traballare, perché il ventilato sostituto James Mangold avrebbe avuto comunque bisogno di tempo per sterzare il lungometraggio nella sua direzione. Forse - sottolineiamo forse - Mangold sarebbe riuscito lo stesso ad andare sul set nell'estate 2020 inoltrata, ora è un'opzione non realistica.

Siamo sempre stati del parere che il segreto tira & molla tra Spielberg, Ford e Disney/Lucasfilm vertesse sullo spazio da dare a Harrison Ford come protagonista, con ogni probabilità via via ridimensionato a causa dell'età dell'attore, che andando sul set l'anno prossimo avrebbe 78-79 anni! Non a caso negli ultimi mesi si era cominciato a parlare di un legame con una serie tv spin-off di Indiana Jones, con una protagonista introdotta nel quinto capitolo. Serpente che si morde la coda (e sappiamo quanto Indy odi i rettili!): più si discute, più si rimanda, più Ford invecchia, più la situazione è incompatibile con le sicurezze economiche che dovrebbe dare un blockbuster.
Al di là dell'età di Ford, che renderebbe l'uso del suo personaggio diverso da quello che ci si aspetta in un film del genere, cosa che negli ultimi mesi sembrava pur messa in conto, il vero fattore che ci fa temere la cancellazione è un altro: la Disney, major titanica o meno, non è al riparo dai danni colossali che l'emergenza sta causando a tutta l'economia e in particolare al mondo dello spettacolo. Alla Disney non si è mai creduto veramente nelle potenzialità del progetto, altrimenti avrebbe avuto un minimo di priorità tra le mille produzioni di Star Wars proposte negli ultimi anni: è realistico pensare a un ripensamento dei budget in tempi di (relative) ristrettezze. Chissà perché, ci riesce arduo immaginare che Indiana Jones 5 abbia la priorità adesso, non avendola mai avuta prima.
La prospettiva più probabile a questo punto, senza Lucas e senza Spielberg, è che per ultimo anche Ford si sfili e la pratica Indy 5 sia chiusa, proiettando il marchio verso un futuro reboot o un uso alternativo, tra serie tv per il Disney+ e/o videogiochi. Leggi anche Indiana Jones 5: cosa sappiamo del prossimo capitolo della saga



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming