The Following

The Following Episodi Stagione 2

( The Following )
Voto del pubblico
Valutazione
4.33 su 6 voti
Stagione: 2 - Anno: 2014
Episodi: 15
Genere: Drammatico
Italia: 03/02/2014 al 12/05/2014
Usa: 19/01/2014 al 28/04/2014
Precedente
Successivo
Stagione 2/3

Nonostante tutto faccia pensare che Joe Carroll sia morto e la sua spietata banda di seguaci sgominata, l’ex agente dell’FBI Ryan Hardy è tutt’altro che sereno dopo i drammatici eventi che sono costati la vita a Claire Matthews. Nonostante gli sforzi di sua nipote Max, una poliziotta, di tenerlo di buon umore e lontano dai guai, Ryan si ritrova a lottare nuovamente con i suoi demoni – cosa che in realtà stava già stava facendo all’oscuro dell’FBI – quando un nuovo gruppo di follower guidato da una donna di nome Lily e dai suoi figli gemelli Luke e Mark terrorizzano New York, alimentando i dubbi sulla reale fine di Carroll. Tornato in servizio per indagare sul caso, Mike Weston sembra sposare la linea di Hardy più di quella dell’FBI, soprattutto dopo la scoperta dell’esistenza di una possibile talpa. Questo però richiede il pagamento di un prezzo molto alto, e lui non sarà il solo a pagarlo.

Curiosità
Da questa stagione Annie Parisse (Debra), Nico Tortorella (Jacob), Adan Canto (Paul) e Kyle Catlett (Joey) non fanno parte più del cast regolare di The Following. Al loro posto arrivano Jessica Stroup, Connie Nielsen, Sam Underwood e Tiffany Boone. I quattro interpretano rispettivamente Max Hardy, nipote di Ryan e membro intelligente del Dipartimento di Polizia di New York; Lily Gray, una gallerista di Soho alle prese con alcuni problemi; Luke e Mark, due gemelli complicati e molto pericolosi; e Mandy, una ragazza coinvolta nel culto di Joe Carroll.

Lista episodi Stagione 2

Resurrezione
Regia: Marcos Siega
Sceneggiatura: Kevin Williamson
Durata: 45 min
Trama

Un anno dopo la morte di Claire Matthews, uccisa brutalmente da Molly, Ryan Hardy sta facendo i conti con la sua condizione di sopravvissuto. Trasferitosi a New York, dove vive per conto proprio e riceve ogni tanto le visite della nipote Max, una detective del locale dipartimento di polizia, Ryan viene trascinato nuovamente nell’incubo omicida della setta di Joe Carroll quando, nel giorno del primo anniversario della sua morte, un gruppo di follower senza identità compie una strage in un vagone della metropolitana. Dopo aver reintegrato Mike Weston, l’FBI si rivolge a Hardy, ma lui rifiuta la loro richiesta d’aiuto, senza rivelare che sta portando avanti una propria indagine. Scoperta la posizione di uno degli assassini della metro, Ryan lo raggiunge senza coinvolgere l’FBI e, sebbene non riesca a fermare l’uomo, scopre da lui che Joe potrebbe essere ancora vivo. Tra i nuovi seguaci ci sono anche Mark e Luke, due gemelli i quali attirano l’attenzione dei federali con un macabro delitto.

Per Joe
Regia: Joshua Butler
Sceneggiatura: Vincent Angell
Durata: 45 min
Trama

Joe Carroll è vivo e si sta nascondendo da una sua ex ammiratrice, Judy, una prostituta, sotto lo pseudonimo di Zio Daryl. Mentre lui si preoccupa di “far tacere” un cliente di Judy quando quest’ultimo capisce il suo inganno, davanti allo sguardo non troppo atterrito di Mandy, la figlia di Judy, a New York, Ryan continua a indagare su Carroll e la sua setta quando Mark e Luke attirano l’ex agente dell’FBI nell’appartamento dove i due hanno compiuto un duplice omicidio. Max incoraggia lo zio a condividere ciò che ha scoperto con i federali, ma lui non le dà ascolto. Tuttavia, farsi trovare per la seconda volta sul luogo di un’aggressione – questa volta a danno di Lily Gray, l’unica sopravvissuta al massacro della metro – comincia a far traballare le sue giustificazioni. Nel frattempo, una Emma incuriosita dagli ultimi fatti trova il modo di contattare i nuovi seguaci, realizzando che Joe potrebbe non essere morto.

Madri e figli
Regia: Liz Friedlander
Sceneggiatura: Alexi Hawley
Durata: 45 min
Trama

Joe è pronto a tornare in gioco, non prima di aver coperto le tracce, guadagnando nel frattempo una nuova seguace, la giovane Mandy, disposta al sacrificio più estremo pur di cambiare la sua situazione e seguire l’uomo. Nel frattempo, a New York, Emma incontra Mark per informarsi sul nuovo gruppo e chiarire i sospetti su Joe. Lui la invita nel loro rifugio, mentre l’agente Mendez, il capo della nuova unità investigativa, ordina un raid a casa della ragazza dopo aver scoperto dove lei e gli altri follower si stanno nascondendo. Ryan continua a vedere e parlare con Lily nonostante gli sia stato ordinato di non farlo, e scopre ben presto che la donna è coinvolta nel culto. Tuttavia, Lily fugge prima che Ryan possa fermarla, grazie all’aiuto di Luke, il quale si rivolge a lei chiamandola “madre”.

Curiosità
Anche se accreditata, Jessica Stroup (Max) non appare in questo episodio.
Come una famiglia
Regia: Marcos Siega
Sceneggiatura: Brett Mahoney
Durata: 45 min
Trama

Joe e Mandy raggiungono la casa di una giovane madre, Jana, un’amica dalla quale Carroll riceve dei documenti falsi e del denaro, oltre alla notizia che non è stata in grado di trovare suo figlio, Joey. Nel frattempo, l’FBI indaga su Lily, scoprendo nuovi dettagli sulla sua storia e i suoi possibili legami. Dopo essere fuggiti da Hardy, lei e Luke raggiungono una grande tenuta di campagna, dove sono accolti da Mark e da altri follower, i quali si rivolgono alla donna come se fosse la loro madre. Anche Emma si trova qui, ma è scostante, nonostante i tentativi di Lily di metterla a sua agio. La ragazza si apre solo quando riesce a mettersi in contatto con Joe e lui poco dopo li raggiunge. Messo alle strette, Ryan trova un nuovo modo per seguire il caso. Mike, il quale non crede alla possibilità che Joe sia sopravvissuto, mette in guardia Max su ciò che lei e suo zio stanno facendo alle spalle dell’FBI, ma la ragazza nega ogni cosa. Più tardi, Max e Ryan s’imbattono in Gisele, uno dei seguaci di Carroll, e tentano di seguirla. Mendez telefona a Jana per dirle che farà tardi e che non potrà prendere i loro bambini.

Ossessione
Regia: Nicole Kassell
Sceneggiatura: Lizzie Mickery
Durata: 45 min
Trama

Lily mette a suo agio Joe dopo il suo arrivo alla tenuta. Lui è accolto con ammirazione da tutti eccetto Emma, risentita per come l’ha abbandonata. Luke e Jamel, un altro dei “figli” di Lily, lasciano la casa per recuperare Gisele, ma Ryan e Max li precedono quando raggiungono la ragazza in un motel, l’ammanettano e la costringono a parlare. Gisele rivela la posizione di Joe, ma quando Ryan si mette in viaggio, da solo, scopre che si tratta solo del luogo in cui lei doveva incontrarsi con Luke e Jamel. I tre si scontrano e quest’ultimo resta ucciso, mentre Ryan riporta alcune gravi ferite. Nel frattempo, al motel, Gisele riesce a fuggire dopo essersi rotta il pollice della mano. Ryan cerca aiuto in una casa, ed è sorpreso quando poco dopo s’imbatte in Gisele. Prima di liberarsi di lei una volta per tutte, la ragazza gli dice che Max è morta. Alla tenuta, Mark ed Emma fanno conoscenza, mentre Lily cerca di appagare il desiderio omicida di Joe. Tornano al motel, Ryan scopre che Gisele gli aveva mentito.

Un piano epico
Regia: Rob Seidenglanz
Sceneggiatura: Dewayne Darian Jones
Durata: 45 min
Trama

Dopo aver trascorso la notte con lui, Lily propone a Joe di cominciare una nuova vita in Venezuela, ma l’uomo appare esitante. Mike raggiunge Ryan e Max in Connecticut, dove i due sono ancora sulle tracce di Carroll, senza coinvolgere l’FBI. Dopo aver catturato Luke in un terreno nei pressi della tenuta, Ryan si mette in contatto con Lily e le offre uno scambio: il ragazzo per Joe. Lily accetta, ma ha un altro piano in mente. Raggiunge il luogo concordato, con Mark e un ostaggio, cui minaccia di togliere la vita se non riavrà il figlio. Lui, Lily e Mark tornando quindi alla tenuta, ma Ryan, Max e Mike non restano del tutto a mani vuote. Ryan riesce a raggiungere il nascondiglio e, dopo aver ucciso uno degli altri “figli” di Lily, non riesce a fermare in tempo Joe, il quale sta fuggendo con Emma e Mandy. Mike riesce a trovare Luke e gli spara. Credendo di non poterlo salvare, Lily e Mark scappano senza di lui. Ma, anche se ridotto male, Luke riesce a salvarsi. Più tardi, Ryan dice all’FBI di aver visto Joe Carroll, che lui è vivo. L’agente Mendez gli dice che procederanno senza di lui e sospende Mike e Max per il loro coinvolgimento negli ultimi fatti. Ryan , Mike e Max cominciano a sospettare che qualcuno nell’FBI sia compromesso e stia passando informazioni a Joe.

Sacrificio
Regia: Adam Davidson
Sceneggiatura: Scott Reynolds
Durata: 45 min
Trama

Joe, Emma e Mandy arrivano nel compound di una setta, un luogo dove potranno stare al sicuro e recuperare le forze. Mentre Micah, il leader della setta, è entusiasta dell’arrivo di Carroll e dei riflessi positivi di una simile collaborazione, Julia, il suo braccio destro, è più diffidente e si prodiga per capire se le intenzioni dell’uomo sono genuine. Più tardi, i tre prendono parte alla cerimonia di accoglienza per i nuovi adepti, un rito di sangue per avvicinarsi un po’ di più al loro “ritorno a casa”, e sono sgomenti quando Micah sceglie Emma, le taglia i polsi e beve il suo sangue. Lei perde i sensi, ma sopravvive. Nel frattempo, Ryan discute con l’agente Mendez dei suoi sospetti su una talpa nell’FBI, mentre Max, che poco prima aveva cercato di incoraggiare lo zio a desistere, è catturata da un uomo assunto da Lily. Lui la lega e la maltratta, mentre il suo giovane figlio immortala il sequestro per Ryan. Mike, che sta avendo alcuni problemi a mantenere il controllo, si unisce a Ryan per ritrovarla. Interrogano Luke, che si trova piantonato in ospedale, per scoprire l’identità dell’uomo e, trovato il domicilio con l’aiuto dell’FBI, scoprono che Max potrebbe essere con lui in una baita tra i boschi. Nel frattempo, Max riesce a mettersi in fuga, ma il suo sequestratore le sta alla calcagna. Ma Mike, Ryan e l’FBI la raggiungono prima che sia troppo tardi. Mentre si trovano al quartier generale dell’FBI, Ryan riceve un videomessaggio da Lily. Ciò che ritrae è sconvolgente, in particolare per Mike.

L'ascesa
Regia: Marcos Siega
Sceneggiatura: Alexi Hawley
Durata: 45 min
Trama

Carrie Cooke, una giornalista con la quale Ryan condivide dei trascorsi, va a caccia di notizie su Joe Carroll. Ryan e Max si interessano ad Arthur Strauss, una vecchia conoscenza di Carroll, il quale abita a poca distanza dai luoghi dove sono accaduti gli ultimi fatti. Lui sostiene di non essere coinvolto, ma il microfono nascosto da Ryan in casa sua dimostra il contrario quando, poco dopo, Carrie si presenta da Strauss in cerca di risposte e lui la prende in ostaggio. Ryan si precipita per aiutarla, ma è aggredito da un complice dell’uomo, un suo studente, e perde i sensi. Quando più tardi si risveglia, legato a una sedia, Ryan scopre che Carrie si trova su un tavolo operatorio. Mentre Weston si occupa del complice, Ryan riesce a liberarsi e trarre in salvo la donna. A questo punto, ormai in inferiorità numerica, Strauss rivela sotto tortura che una donna nell’FBI sta collaborando con Carroll. Alla setta, Micah continua a subire il fascino del killer, ma entrambi i loro bracci destri, Julia ed Emma, nutrono sospetti reciproci. Joe dice a Emma che la loro prossima mossa sarà annunciare al mondo che è ancora vivo.

Curiosità
Anche se accreditati, Sam Underwood (Luke/Mark) e Connie Nielsen (Lily) non appaiono in questo episodio.
Immortalità
Regia: Nicole Kassell
Sceneggiatura: Vincent Angell
Durata: 45 min
Trama

Max e Mike sospettano che la talpa nell’FBI sia l’agente Gina Mendez, possibilità alla quale Ryan fatica a credere. Dopo averle parlato, Ryan nota subito qualcosa di sospetto nei suoi comportanti e decide di seguirla di nascosto insieme con Mike. La donna raggiunge Jana, la sua ex, ma il loro confronto degenera velocemente. Mentre Ryan e Mike cercano di affrontare l’emergenza, e nuovo sangue è versato, altrove Micah si rivolge a Joe per capire come gestire Julia e la tensione tra loro. Emma e due membri della setta raggiungono la libreria in città dove Carrie sta incontrando alcuni fan e compiono una strage. Lasciano incolume la giornalista, a patto che mandi in onda un video durante il suo notiziario. Si tratta di un messaggio di Joe Carroll, nel quale l’assassino rivela al mondo di essere vivo e più determinato di prima. Micah è sorpreso di vedere che il video non è lo stesso che aveva preparato, ma Joe si libera una volta per tutte di lui e diventa il nuovo leader del culto. Ryan trascorre la serata con Carrie. Mike raggiunge una località segreta, dove è accolto da Scott Turner e... Claire Matthews.

Curiosità
Anche se accreditati, Tiffany Boone (Mandy), Connie Nielsen (Lily) e Sam Underwood (Luke/Mark) non appaiono in questo episodio.
Redenzione
Regia: Marcos Siega
Sceneggiatura: Brett Mahoney
Durata: 45 min
Trama

Tratta in salvo dopo l’aggressione e inserita nel programma Protezione Testimoni senza che Ryan sapesse nulla, Claire ora insiste affinché possa fare la sua parte nella cattura di Joe, richiesta la sua che non trova l’appoggio di Weston. A Korban, un gruppo di volontari dà il suo sanguinoso contributo alla causa di Carroll, mentre Ryan, con l’aiuto di Carrie, fa sapere a Joe della cattura di Strauss. E lui, dopo essersi messo in contatto con Jana, si ritrova al telefono con il suo principale inseguitore, ma l’FBI non riesce a rintracciare la chiamata. Claire continua a chiedere di vedere Ryan, mentre lui e Carrie sentono di essere in sintonia come una volta.

Curiosità
Anche se accreditati, Connie Nielsen (Lily) e Sam Underwood (Luke/Mark) non appaiono in questo episodio.
Libertà
Regia: Liz Friedlander
Sceneggiatura: Dewayne Darian Jones
Durata: 45 min
Trama

Mentre Joe si occupa di Korban e del suo nuovo gruppo di seguaci, non senza discussioni, una delle quali sull’utilità di Mandy (una causa persa secondo Emma), altrove Ryan e Mike continuano a cercare informazioni su Lily Gray e i culti che credono nel sacrificio di sangue. L’ennesima, spietata aggressione pubblica si rivela un piano architettato da Lily per trarre in salvo Luke, che si trova piantonato in ospedale. Ryan e Mike cercano d’impedirlo, senza successo. L’accaduto infastidisce non poco Joe, che teme di poter essere messo in ombra da Lily. Trovato il compromesso che le permetterà di rivedere Ryan, Claire si presenta al suo appartamento lasciandolo senza parole.

Curiosità
Anche se accreditata, Jessica Stroup (Max) non appare in questo episodio.
Tradimento
Regia: Marcos Siega
Sceneggiatura: Lizzie Mickery
Durata: 45 min
Trama

Ryan è sorpreso di vedere Claire viva, ma non è d’accordo con il suo piano di farsi usare come esca per attirare Joe. Carrie si interessa a Kingston Tanner, un tele-predicatore che ha preso di mira Joe Carroll. La cosa non passa inosservata a Joe, il quale affida ad alcuni dei suoi il compito di avvicinare Carrie con ogni mezzo e costringerla a trasmettere un altro suo messaggio. Ryan riceve il video da Carrie prima della messa in onda e intuisce che Preston, il figlio di Tanner, è il prossimo sulla lista. Mentre Max tiene d’occhio Claire, Ryan e Mike raggiungono l’università del ragazzo e assistono a un altro macabro colpo dell’assassino e dei suoi follower. Nel frattempo, Mandy incontra Mark e lui la accompagna a casa di Lily. La donna vuole sapere da lei la posizione di Joe, ma quando Mandy si rifiuta di parlare, Luke e Mark cominciano a torturarla. La prossima mossa di Lily è usare la ragazza per ricattare Joe, ma a lui non sembra importargliene molto, o almeno è quello che le fa credere. Di fronte all’opportunità di scoprire finalmente la posizione di Carroll, Ryan decide di agire da solo, non prima di aver chiesto a Mike di prendersi cura di Max e Claire.

Il bene e il male
Regia: Joshua Butler
Sceneggiatura: Megan Martin
Durata: 45 min
Trama

L’euforia per la cattura di Preston Tanner ha impedito a Joe e ai suoi follower di accorgersi che Ryan Hardy li ha seguiti e ora si nasconde tra loro a Korban. L’ex agente cerca subito di fermare Joe, ma la fretta gli impedisce di avere successo. Nel frattempo, Claire cerca di convincere Carrie a intervistarla in diretta, ma sia quest’ultima sia Max e Mike glielo impediscono. Tuttavia, Carrie trova un altro modo per far sapere a Joe che è viva. Lily continua a dare la caccia a Joe, mentre l’FBI dà la caccia a lei. Dopo aver compromesso la sua copertura, Ryan chiede di parlare con Joe e allo stesso tempo impedirgli di fare del male a Preston. Ma, ancora una volta, il suo piano non va come previsto. Un incidente al cancello anteriore della tenuta costringe Joe, Emma e pochi altri a mettersi in fuga. Credono che l’FBI li abbia trovati, ma si tratta in realtà degli uomini di Lily, giunti per compiere un massacro. Molti membri della setta restano uccisi, così come alcuni degli aggressori. Max e Mike raggiungono Ryan. Quest’ultimo trova Lily e, nonostante i suoi amici lo incoraggino a non farlo, le spara ripetutamente, uccidendola.

Silenzio
Regia: Steve Shill
Sceneggiatura: Scott Reynolds
Durata: 45 min
Trama

Mark e Luke giurano vendetta dopo aver saputo della morte di Lily. Ryan, che ha dovuto mentire per proteggere Mike dalle sue azioni sconsiderate, si confronta con Claire per aver fatto sapere a Joe che è viva e finiscono col baciarsi. Joe affida ai suoi seguaci il compito di catturare Kingston, mentre Emma e Robert si mettono sulle tracce di Claire. L’uomo si è barricato in una chiesa piena di fedeli, pronto a compiere il più spietato dei suoi crimini. Un piano che intende cominciare con l’assassinio di Preston e Kingston Tanner, anche se non sarà lui a segnare il loro destino. Ryan e Mike si introducono nella chiesa di nascosto. Claire, che sarebbe dovuta tornare nel programma Protezioni Testimoni, fugge per incontrare Joe, ma s’imbatte in Emma e Robert. Dopo essersi liberata di Robert, Emma cerca di fare lo stesso con Claire, ma è quest’ultima ad avere la meglio. Poco dopo, Mark e Luke la raggiungono e la prendono in ostaggio. Joe scopre che Ryan e Mike sono nella chiesa e non è disposto a fargliela passare liscia.

Perdono
Regia: Marcos Siega
Sceneggiatura: Kevin Williamson
Durata: 45 min
Trama

Il confronto tra Joe, Ryan e Mike non ha lasciato “vittime illustri”, ma Hardy è molto preoccupato quando scopre che Claire è stata presa in ostaggio e che l’unico modo per riaverla indietro sana e salva e consegnare Joe a Luke e Mark, vivo. A questo punto, per salvarla, i due non posso fare altro che collaborare. Ryan aiuta Joe a fuggire dalla chiesa e, aiutati da Mike e Max, i due si mettono in viaggio verso il luogo concordato con i gemelli, mentre l’FBI si occupa dei follower. Dopo qualche intoppo lungo la strada, Ryan e Joe raggiungono la casa ma scoprono subito che si tratta di una trappola. La situazione per i tre si complica drammaticamente, ma Luke e Mark non si sono accorti che Ryan e Joe non sono arrivati da soli. Mike e Max intervengo e salvano gli ostaggi, mentre Luke resta ucciso. Un confronto tra Joe e Claire offre a Ryan l’opportunità di liberarsi dell’assassino una volta per tutte. Lui, però, decide di non sparargli ma di consegnarlo alle autorità. Ora che è tutto finito, Ryan suggerisce a Claire di tornare insieme, ma quest’ultima preferisce una vita nuova per se stessa e il figlio Joey, mentre Mike e Max si scambiano un bacio. Un autista sconosciuto preleva Mark, in fuga con il corpo apparentemente senza vita del fratello.

LE STAGIONI DELLA SERIE
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming