Streghe: Per Shannen Doherty il remake è "terribile" e "offensivo"

- Google+
219
Streghe: Per Shannen Doherty il remake è "terribile" e "offensivo"

Mentre sui social network infiamma il dibattito sull'utilità dei numerosi remake e revival annunciati negli ultimi giorni, il progetto che sta facendo discutere più di tutti, una nuova versione della popolare serie soprannaturale Streghe, ha visto scendere in campo un altro illustre oppositore. Dopo il duro affondo di Holly Marie Combs, anche Shannen Doherty, un altro membro del cast originario, si è detta fortemente in disaccordo con la descrizione che The CW ha fornito della nuova serie, in particolare con quel "femminista" affiancato alla parola remake, pur essendo in generale intrigata dall'idea che "una nuova generazione possa essere rincuorata e ispirata" com'è stato per i fan dell'originale, aggiungendo che "Streghe ci ha aiutato tutti in più di un modo".

Stando alla descrizione ufficiale, Charmed, della quale The CW ha ordinato la produzione del pilota, è un "remake fiero, divertente e femminista della serie originale incentrato su tre sorelle in una città universitaria le quali scoprono di essere streghe". Le protagoniste si ritrovano così a combattere spaventose entità soprannaturali mentre cercano anche di contrastare il patriarcato e preservare i legami familiari. Rispondendo su Twitter a una fan secondo la quale un simile approccio sminuisce tutto ciò che Streghe ha rappresentato e pone la nuova serie in diretta concorrenza con l'originale ancora prima di andare in onda, Doherty ha scritto: "Sì, hai centrato il punto. La loro formulazione è terribile e un po' offensiva. Ma tutti commettono degli errori. Forse con questo contraccolpo saranno più premurosi in futuro". Un altro fan le ha scritto: "E che dire del fatto che il remake sia femminista, come se la tua non lo fosse?". E la risposta della Doherty è stata: "Già, penso sia un'osservazione molto stupida e ignorante. Forse fatta da un millennial che non ha mai visto la serie e ne ha solo letto una sinossi".

L'attrice ha poi concluso: "Ecco perché guardo raramente la tv nazionale. The Alienist, Gyspy, Narcos, Big Little Lies, Ozark, American Horror Story, The Crown, Peaky Blinders, Godless... solo una parte di quello che seguo".



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento