Schede di riferimento
News Serie TV

Squid Game, Jeff Bezos di Amazon si congratula con Netflix: "Successo impressionante"

684

Il fenomeno Squid Game inasprisce la (sana) competizione tra i servizi di video in streaming e la porta a un nuovo livello, quello delle produzioni locali non in lingua inglese.

Squid Game, Jeff Bezos di Amazon si congratula con Netflix: "Successo impressionante"

Squid Game, la serie originale Netflix sudcoreana diventata in pochi giorni la nuova hit della piattaforma scalando le classifiche Top 10 di oltre 90 Paesi, non ha lasciato indifferente la concorrenza. Questo immediato successo ha infatti catturato l'attenzione del patron di Amazon Jeff Bezos, rimasto colpito dalla "strategia di internazionalizzazione" messa in atto da Netflix. Strategia che, in un tweet, il capo di Amazon Prime Video ha definito "impressionante e d'ispirazione". A questo punto è lecito porsi una domanda: tra i servizi di video in streaming è forse iniziata una nuova guerra che si combatterà sul campo di battaglia delle produzioni originali locali non in lingua inglese?

Squid Game: Un successo senza precedenti

Per chi ancora non la conoscesse, Squid Game è una serie sudcoreana creata da Hwang Dong-hyuk. Al centro del racconto c'è un gruppo eterogeneo di persone accumunato da un disperato bisogno di denaro. 456 concorrenti appartenenti a diverse classi sociali sono intrappolati in un luogo segreto e gareggiano gli uni contro gli altri in vari giochi per bambini nel tentativo di sopravvivere e vincere il montepremi di 45,6 miliardi di won (pari a circa 33,4 milioni di euro). Non sanno, però, che essere eliminati dal gioco significa perdere la vita. La serie, uscita in tutto il mondo lo scorso 17 settembre, è ormai sulla bocca di tutti e il co-CEO di Netflix Ted Sarandos ha fatto intendere che potrebbe presto diventare il più grande successo della piattaforma, superando la hit Bridgerton e, tra le serie non in lingua inglese, La casa di carta e Lupin.

Squid Game: Il tweet di apprezzamento di Jeff Bezos

Su Twitter Jeff Bezos si è congratulato con gli amministratori delegati di Netflix Reed Hastings e Ted Sarandos lodando, in particolare, la strategia di internazionalizzazione portata avanti ormai in modo sempre più massiccio dall'azienda. "Non è una cosa facile e loro la stanno facendo funzionare. Impressionante e d'ispirazione. Inoltre non vedo l'ora di vedere la serie", ha scritto Bezos condividendo un articolo che analizzava il fenomeno Squid Game. Il suo elogio ha generato anche ironia, visto che diversi utenti hanno paragonato Bezos ai temutissimi VIP, i cattivi di Squid Game o hanno immaginato un'acquisizione Netflix da parte di Amazon. A spegnere le polemiche ci ha pensato lo stesso capo di Amazon specificando, in un nuovo tweet: "Si tratta di semplice ammirazione".

Il futuro dello streaming è nelle produzioni locali?

Negli ultimi anni i più grandi operatori dello streaming - come Netflix, Amazon Studios e Apple TV+ - hanno investito sempre di più sulle serie e i film originali locali non in lingua inglese. Tra i paesi considerati quelli con più terreno fertile per produrre prodotti di successo ci sono l'India, l'America Latina e - appunto - la Corea del Sud. Proprio sui prodotti coreani, tuttavia, Netflix ha concentrato i suoi sforzi e la sua strategia ha evidentemente dato frutti, visto che sia negli Stati Uniti che in Europa l'interesse per i K-drama (le serie drammatiche coreane) è in costante crescita: Deadline riporta che è cresciuto del 200% dal 2019 al 2021. Nonostante sia Netflix a detenere lo scettro di piattaforma con più successi internazionali, Amazon Prime Video si difende bene investendo soprattutto in America Latina: un esempio di serie tv local progettata per un pubblico glocal è Citadel, dei fratelli Russo, attesa in streaming prossimamente. Tornando all'Asia, però, il maggior successo di Amazon non è una serie ma uno show: parliamo di LOL: Last One Laughing, la sfida tra comici che si sforzano di non ridere alle battute degli altri. Come sappiamo, il franchise Amazon Original è nato in Giappone ed è stato poi esportato in tutto il mondo sbarcando con successo anche in Italia come LOL: Chi ride è fuori (dove siamo in attesa di una seconda stagione). E mentre sogniamo anche una serie originale italiana nata in seno a un servizio di video in streaming che possa diventare una hit mondiale, tutto fa pensare che questa guerra tra streamer sia solo all'inizio.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo