News Serie TV

Sex and the City: Sarah Jessica Parker mette le cose in chiaro sull'uscita di Kim Cattrall dal franchise

11

Emergono nuovi particolari delle circostanze che hanno portato alla mancata realizzazione del terzo film.

Sex and the City: Sarah Jessica Parker mette le cose in chiaro sull'uscita di Kim Cattrall dal franchise

Un nuovo capitolo nella questione senza fine dell'addio di Kim Cattrall al franchise di Sex and the City e della sua assenza nel revival And Just Like That... è stata scritta nelle scorse ore dopo alcune dichiarazioni rilasciate dall'ex co-star Sarah Jessica Parker a The Hollywood Reporter. Un mettere le cose in chiaro che sta facendo discutere molto perché getta nuova luce sulla ormai attestata rottura tra le due attrici.

Sex and the City: Le nuove dichiarazioni di Sarah Jessica Parker

"È molto difficile parlare della situazione con Kim", ha esordito Parker durante il podcast Awards Chatter. "Sono stata molto attenta a non voler dire mai nulla di spiacevole, perché non è il modo in cui mi piace condurre conversazioni complicate come questa. Penso che il modo migliore per farlo, onestamente, sia ripercorrere ciò che è successo". È seguito il racconto - dal punto di vista della Parker - di una storia cominciata nel 2017, quando il film Sex and the City 3 è stato notoriamente cestinato. In sostanza per colpa della Cattrall, la quale aveva detto "no" al film perché sentiva di avere già oltrepassato il limite di quello che le sembrava opportuno fare con il personaggio senza snaturarlo.

Leggi anche And Just Like That...: Che Diaz ci sarà e sarà ancora più presente nella stagione 2

Parker, tuttavia, ha riferito che Cattrall aveva avanzato delle richieste (secondo THR, aveva subordinato la sua partecipazione al terzo film all'approvazione di un suo progetto separato) e che Warner Bros. "non si sentiva a proprio agio" accettandole. Di conseguenza, lo studio ha deciso di non andare avanti con il sequel. "Non abbiamo fatto il film perché non volevamo farlo senza Kim, e neppure lo studio lo voleva, quindi è andato in frantumi", ha spiegato Parker. "Non è che lei abbia detto 'no' al film; lo ha fatto lo studio, cosa che, sai, può succedere. Ogni attore ha diritto ad avanzare delle richieste, di avere un contratto che lo faccia sentire a suo agio. Non l'ho mai contestato perché francamente non sono affari miei. Siamo rimasti delusi? Sicuramente. Ma succede".

Poi è arrivata And Just Like That...

Indipendentemente dalle ragioni per cui il film sia stato cestinato, una cosa era diventata chiara a Parker e allo sceneggiatore e produttore esecutivo Michael Patrick King: Cattrall era pronta a lasciarsi Samantha alle spalle. Ed è per questo motivo che non è stata invitata a far parte del revival di HBO Max And Just Like That... "Le orecchie sono fatte per ascoltare", ha detto King. "Se viene detto qualcosa pubblicamente e questo non suggerisce che è un posto in cui vuoi trovarti o un personaggio che vuoi interpretare, arrivi a un'età in cui dici 'Va bene, ho capito'". Dichiarazioni queste ultime che confermano quanto detto dalla Cattrall a Variety solo un mese fa, ovvero che "Non mi è stato mai chiesto di far parte del revival. Avevo chiarito il mio stato d'animo dopo il possibile terzo film, quindi l'ho scoperto come tutti gli altri, sui social media".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming