News Serie TV

Il Trono di Spade: Lena Headey avrebbe voluto una "fine migliore" per Cersei

122

L'attrice si confessa in un'intervista a un mese di distanza dal finale.

Il Trono di Spade: Lena Headey avrebbe voluto una "fine migliore" per Cersei

Ammettiamolo: l'ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade non ha reso giustizia al personaggio di Cersei Lannister (e non solo a questo, diranno alcuni di voi). Per quanto disprezzabile per le nefandezze compiute nel corso degli anni, soprattutto contro gli Stark, l'ex Regina dei Sette Regni ha detto e fatto poco o nulla negli ultimi episodi della popolare serie fantasy, soccombendo quasi inerme alla furia assassina della Targaryen. Cersei è arrivata certamente indebolita alla battaglia finale ad Approdo del Re, ma quella fuga in-tutta-fretta e quella morte (volutamente?) impietosa sotto un cumulo di macerie non è stato il finale che molti immaginavano o speravano per un personaggio così vanaglorioso. Lo pensa anche Lena Headey, la sua interprete, toltasi il sassolino dalla scarpa in un'intervista con The Guardian.

Headey ha ammesso di avere qualche "lamentela" per come le cose sono andare nell'ultima stagione di Game of Thrones, anche se "non mi sono ancora seduta a bere con [gli ideatori] David Benioff e D.B. Weiss" per esporgliele. Quando ciò avverrà, "dirò che volevo una fine migliore" per Cersei. "Ovviamente sogni una morte per il tuo personaggio, sapendo che potrebbe andare in qualsiasi modo in una serie del genere. Perciò, mi sono sentita un po' affranta. Ho pensato che sarebbe potuta non piacere a tutti. Non era importante ciò che avevano fatto, ho pensato che ci sarebbero state molte critiche".

È di opinione contraria Nikolaj Coster-Waldau, che ha interpretato Jaime Lannister, il fratello gemello di Cersei e il suo unico vero amore, morto nelle stesse circostanze con la sorella incinta di suo figlio tra le proprie braccia. In una precedente occasione, l'attore ha detto che per la coppia questo è stato "un finale eccellente", sebbene sperava che Jaime condividesse "più cose con Cersei nel momento in cui si sarebbero finalmente ritrovati. Ma ci sono molti personaggi in questa serie". Il che ci riconduce alla critica che più di tutte attraversa trasversalmente il pubblico de Il Trono di Spade: sei episodi erano probabilmente pochi per dare a tutti un adeguato commiato.



  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming