News Serie TV

Il Trono di Spade 6: Il finale risolve un altro mistero

612

The Winds of Winter nuovamente in onda su Sky Atlantic questa sera alle ore 22:10.

Il Trono di Spade 6: Il finale risolve un altro mistero

Attenzione: L'approfondimento che segue include anticipazioni del decimo e ultimo episodio della stagione 6 de Il Trono di Spade, The Winds of Winter.

Com'era prevedibile, The Winds of Winter, decimo e ultimo episodio della stagione 6 de Il Trono di Spade (in onda su Sky Atlantic la scorsa notte e in replica questa sera alle ore 22:10 con la versione originale sottotitolata) farà discutere molto nei molti mesi che ora separano dal prossimo capitolo delle appassionanti vicende di Westeros. Lo farà soprattuto per una verità, la paternità di Jon Snow, che i fan del drama fantasy di HBO attendevano di scoprire da molto tempo, fin da quando Cronache del Ghiaccio e del Fuoco era solo una saga letteraria.

Che il bastardo Jon Snow fosse il frutto di un'avventura in tempi di guerra tra Ned Stark e una prostituta non è mai stata una verità presa troppo sul serio dagli appassionati, sia perché povera di dettagli sia perché Ned non era quel tipo di uomo. Alcune visioni di Bran nei primi episodi di questa stagione avevano poi infiammato il dibattito sulla possibilità che il ragazzo fosse in realtà il figlio di Lyanna, la sorella dell'uomo, avuto dal Principe Rhaegar Targaryen. Ned ne avrebbe nascosto le vera paternità per evitare che l'usurpatore e amico Robert Baratheon se ne liberasse, trattandosi di un erede legittimo. Avevamo lasciato Ned precipitarsi nella Torre della Gioia alle grida di dolore di Lyanna. Con ogni probabilità il risultato di un parto difficile, costato la vita alla donna.

Tutto vero, com'è vera l'equazione R+L=J. La seconda parte della visione di Bran (Isaac Hempstead-Wright) ha mostrato Ned (in questa versione più giovane interpretato da Robert Aramayo) raggiungere l'interno della torre e qui trovarvi una Lyanna in fin di vita dopo aver perso molto sangue dando alla luce un bambino. Lei, tutt'altro che una prigioniera di Rhaegar, ha sussurrato qualcosa al fratello, non è chiaro esattamente cosa, e gli ha fatto promettere di proteggere il bambino da Robert Baratheon, il quale stava uccidendo tutti i Targaryen per garantire il suo diritto al trono. Un gioco di inquadrature ha poi confermato che quel bambino è l'ora adulto Jon Snow (Kit Harington), che ricordiamo ha fatto ritorno dalla morte in uno dei passaggi più emozionanti di questa stagione.

Tutto ciò rivela che Jon non solo è uno Stark, e non il figlio bastardo di Ned, ma anche un maschio Targaryen e, quindi, il primo nella linea di successione al Trono di Spade. Il fatto che nelle sue vene scorra il sangue dei Targaryen significa che lui potrebbe legarsi ai draghi di Daenerys (Emilia Clarke), di fatto sua zia, e avere dalla sua una risorsa importantissima nella battaglia con gli Estranei. Insomma: lui è il ghiaccio (Stark) e il fuoco (Targaryen). Lui è il profetizzato salvatore del mondo.

Tutto su Il Trono di Spade



  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming