News Serie TV

House of the Dragon: Grandi numeri per il finale di stagione, ma non batte Il Trono di Spade

34

Il decimo episodio dello spin-off è stato visto da 9,3 milioni di spettatori negli Stati Uniti, un risultato notevole ma (per ora) inferiore a quello raggiunto dalla serie madre alla fine della sua corsa.

House of the Dragon: Grandi numeri per il finale di stagione, ma non batte Il Trono di Spade

La prima stagione di House of the Dragon, il primo spin-off de Il Trono di Spade che si è concentrato sulla famiglia Targaryen raccontandone intrighi e lotte di potere, è stata un successo. E HBO lo rivendica diffondendo tramite un comunicato i dati di ascolto dell'ultimo episodio, The Black Queen (in Italia disponibile invece su Sky e in streaming su NOW in contemporanea USA): 9,3 milioni di spettatori hanno guardato il finale negli Stati Uniti. Per la rete si tratta del miglior risultato raggiunto da un finale di stagione dai tempi proprio de Il Trono di Spade, quindi dal 2019.

Guarda House of the Dragon su NOW

House of the Dragon: Gli ascolti del finale

Il dato di 9,3 milioni di spettatori, spiega HBO, è stato calcolando combinando insieme i numeri forniti da Nielsen e i dati first party (quelli interni dell'azienda) e considerando tutte le piattaforme, sia lo streaming su HBO Max che la tv lineare. L'unico episodio finale che aveva fatto meglio, negli ultimi anni, era stato quello della serie madre Il Trono di Spade, che a maggio 2019 aveva attirato ben 19,3 milioni di spettatori. Bisogna ricordare, tuttavia, che House of the Dragon appena arrivata aveva già infranto un record battendo la serie che l'ha preceduta e diventando con quasi 10 milioni di spettatori la premiere più vista di sempre su HBO.

Il successo e la soddisfazione di HBO

HBO, inoltre, riferisce che la serie sulla casata dei draghi ha attirato una media di 29 milioni di spettatori a episodio "più che triplicando il pubblico medio serale della rete". Per fare un confronto: solo nella stagione 7 Il Trono di Spade attirava una media di 32,8 milioni di spettatori a episodio. Anche fuori dai confini nazionali House of the Dragon è partita forte: è stata la più vista di sempre in America Latina, Europa, Sud-est asiatico, Hong Kong e Taiwan dove HBO Max è presente.

Leggi anche House of the Dragon, la recensione del finale: Siamo solo all'inizio di una guerra epica

"Siamo così entusiasti di vedere House of the Dragon 'infiammare' i fan de Il Trono di Spade in tutto il mondo, così come i nuovi spettatori che stanno scoprendo il mondo di Westeros per la prima volta", ha affermato Casey Bloys, presidente e CEO di HBO e HBO Max, tramite un comunicato. Bloys si è congratulato con i co-creatori della serie George RR Martin, Ryan Condal, il co-showrunner Miguel Sapochnik, "e l'intero team di House of the Dragon per un'incredibile prima stagione". Ora non ci resta che attendere con impazienza la seconda stagione in cui Ryan Condal assumerà da solo il ruolo di showrunner (che nella prima aveva condiviso con Miguel Sapochnik, da ora in poi coinvolto solo come produttore esecutivo). L'attesa purtroppo non sarà breve: le riprese dei nuovi episodi dovrebbero iniziare nella primavera del 2023, con un ritorno previsto a metà 2024.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo