Schede di riferimento
News Serie TV

FX cancella Tyrant dopo tre stagioni

2

Lo studio però non si dà per vinto e cerca una rete interessata alla quarta stagione.

FX cancella Tyrant dopo tre stagioni

L'episodio di Tyrant in onda negli Stati Uniti la scorsa notte, ultimo della terza stagione, è stato anche l'ultimo della serie. La rete americana FX ha annunciato infatti di aver cancellato il drama con Adam Rayner ambientato in un'immaginaria nazione mediorientale.

"Per tre stagioni, gli ideatori di Tyrant hanno dato il meglio consegnando al pubblico americano una piccola frazione delle tante storie umane che oggi attraversano il Medio Oriente", dichiara l'AD di FX Networks John Landgraf in un comunicato. "Vogliamo ringraziare Howard Gordon, Chris Keyser e la loro squadra di talento, inclusi tutti gli sceneggiatori, registi, attori e addetti ai lavori, così come i nostri partner a Fox 21 Television Studios, per aver raccontato con Tyrant una storia straordinariamente ambiziosa con tanta dedizione e profondo rispetto".

Dal canto suo, il presidente di Fox 21 Television Studios Bert Salke spera di ribaltare la decisione di FX vendendo lo show a un'altra realtà televisiva. "Riteniamo che la serie sia un gioiello e ci piacerebbe trovare un modo per tenerla in onda", si legge nel suo comunicato. "Detto questo, vogliamo essere realistici circa le sue prospettive. Quindi, al suo pubblico fedele diciamo che l'ultimo episodio sarà un finale soddisfacente se la serie non troverà un'altra casa, sebbene fornisca anche interessanti opportunità nel caso in cui fossimo in grado di proseguire su qualche altra piattaforma".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo