Passing, la recensione: Rebecca Hall esordisce alla regia all'insegna del bianco e del nero

15 ottobre 2021
2 di 5

Presentato in Selezione Ufficiale alla Festa del Cinema di Roma, questo dramma intimista e politico assieme tratto dal romanzo di Nella Larsen debutterà in streaming su Netflix il 10 novembre.

Passing, la recensione: Rebecca Hall esordisce alla regia all'insegna del bianco e del nero

Bianco e nero. Il bianco e nero luminoso, poco contrastato, sempre sul filo della sovraesposizione, delle immagini fotografate da Eduard Grau. Scelta estetica, quella della neoregista Rebecca Hall, dettata da ragioni narrative. Perché proprio di bianco e nero, di bianchi e di neri, e di mescolanze tra colori e razze, parla il suo Passing, tratto da un romanzo di Nella Larsen.
Siamo a New York, negli anni Venti, quelli ruggenti e quelli del proibizionismo. Gli anni del Rinascimento di Harlem, movimento culturale e intellettuale che promuveva l'orgoglio nero. E però, nonostante l'interesse che Harlem suscitava tra i bianchi più illuminati, essere neri in America negli anni Venti non era facile: in certi stati, come si ricorda nel film, i neri rischiavano ancora il linciaggio.
La storia di Passing, quindi, a ben vedere, è forse il film che racconta i modi opposti con cui due donne cercavano di fuggire dalla realtà e dalla loro identità.

Irene e Claire, un tempo amiche, un tempo ragazze, ora donne, si ritrovano per caso. Entrambe hanno sangue misto, e il colore della loro pelle è chiaro abbastanza da poterle passare per bianche. Irene non l'ha mai fatto. Lo fa per la prima volta quando incontra il marito di Claire, che è bianco, antipatico e razzista. Perché Claire, invece, complici i capelli tinti di biondo, ha costruito tutta la sua vita su un inganno.
Claire è fuggita da Harlem, dal razzismo e dalla povertà fingendosi bianca e sposando un uomo ricco. Irene invece ad Harlem è rimasta, ha sposato un medico nero, ma ad Harlem, nella sua comunità, in qualche modo di nasconde: tanto che non vuole nemmeno che il marito spieghi ai figli quali siano i rischi che corrono per il colore della loro pelle.
Irene e Claire si ritrovano per caso, e inziano a frequentarsi nuovamente, e questo loro incontro le metterà entrambe di fronte a uno specchio. Alle loro responsabilità. Alle conseguenze delle loro scelte.

Film fatto di vuoti, di omissioni, di non detti, etereo in modo così convinto e insistente da rischiare di diventare impalpabile, Passing sfuma sempre le questioni razziali in un intimismo psicologico assai più generale, assai più umanista. Irene, moglie e madre devota, pilastro della sua comunità, impecciabile in tutto, è messa in crisi da una Claire che incarna invece una vitalità che non si ferma di fronte a nulla. Claire, lo dice lei stessa, ha fatto e farebbe di tutto per ottenere ciò che vuole e desidera. Anche quando, forse, quel che desidera è tornare ad essere chi è davvero.
Irene e Claire forse si sono amate, di sicuro si amano. Sono due lati opposti della stessa persona. Rappresentano l'una il rimosso dell'altra.
Forse si invidiano, sono gelose. Come Irene è un certo punto gelosa di Claire, che si convince possa insidiare suo marito.

Rebecca Hall, che ha nel suo passato familiare storie simili a quella di Claire, di nonne non bianche che si facevano passare per tali, lascia che tutto questo imploda dentro le sue protagoniste, Tessa Thompson e Ruth Negga, che devono recitare dicendo una cosa a parole ma comunicandone un'altra col corpo.
Il gioco è complesso, chiarissimo, alla lunga estenuante. Passing fa fatica a procedere, a evolvere, nonostante l'alternarsi di eventi e stagioni, fino all'ineluttabile tragicità del finale. Dove, ancora una volta, tutto è trattenuto, suggerito, sfalsato rispetto al piano naturale della comunicazione.
Dove tende, musiche, espressioni e fiocchi di neve fluttuano. Si depositano e si sciolgono. Impalpabili.

Passing
Il Trailer Ufficiale del Film - HD


  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento