Operazione Hummingbird - È tutto appeso a un filo: recensione del film con Jesse Eisenberg e Alexander Skarsgård

05 maggio 2020
2.5 di 5

Tra commedia, dramma e thriller, alla ricerca modo originale e curioso per raccontare, ancora una volta, le derive del mondo della finanza internazionale. Disponibile in streaming su Chili, Rakuten TV, Infinity, Google Play e su Sky Primafila.

Operazione Hummingbird - È tutto appeso a un filo: recensione del film con Jesse Eisenberg e Alexander Skarsgård

Ci sono film che sembrano avere tutte le cose giuste al loro posto - gli attori, la storia, i luoghi - e che, nonostante questo, alla fine non funzionano come dovrebbero. Un po’ come una squadra di calcio con i giocatori giusti nel ruolo giusto, che però fatica a portare a casa la partita. Operazione Hummingbird è uno di questi film.

La storia (ispirata a una realmente accaduta) c’è. È quella di due cugini che, qualche anno dopo l’esplodere della crisi finanziaria del 2008, decidono di mollare il lavoro nell’agenzia di high frequency trading per la quale lavorano e di inseguire un progetto folle e avventuroso: quello di tirare un cavo in fibra ottica dritto per dritto dal Kansas a New York, di modo tale da risparmiare uno o due millisecondi nella gestione delle transazioni, e guadagnare così dollari a palate.
Ci sono anche gli attori. I protagonisti: Jesse Eisenberg, in un’ennesima ma funzionale variazione del suo personaggio nevrotico tipo, e un inedito Alexander Skarsgård in versione pelata, nei panni di un genio sociopatico in stile Big Bang Theory. Ma anche una spietata Salma Hayek, sempre più affascinante col passare degli anni, e solidi interpreti di contorno come il Michael Mando di Better Call Saul o Ayisha Issa.
Ci sono poi le location, le variazioni drammatiche atte a movimentare il racconto, e ci sono pure delle tematiche, che poi sono quelle di una rivolta anarchica e dal basso contro gli egoismi e l’aggressività del mondo finanziario turbocapitalista, l’ossessione del mondo contemporaneo per la velocità a tutti i costi. C’è anche l’ossessione vagamente (assasi vagamente) herzoghiana di un personaggio per un’impresa impossibile dettata da demoni interiori.
Eppure, nonostante tutto questo, c’è qualcosa che impedisce a Operazione Hummingbird di decollare, di conquistare lo spettatore fino in fondo.

Questo qualcosa, purtroppo per lui, sembra essere la regia di Kim Nguyen, anche sceneggiatore, che nonostante una serie di sforzi evidenti e anche encomiabili, non ha le carte necessarie per gestire la complessità e le ambizioni che ha deciso di portare avanti.
Sospeso tra i registri della commedia indie, del dramma e del financial thriller, e mescolando introspezione psicologica e voglia di analisi socio-politica, Operazione Hummingbird ammicca chiaramente, fin dalla scelta dell’attore protagonista, a opere come The Social Network, e ai tanti film che cercano di raccontare con toni ironici e sguardi sbilenchi come La grande scommessa. Nguyen però non è né David Fincher né Adam McKay, e il suo film ha le spalle troppo strette per portare indenne fino al traguardo tutto il carico narrativo e tematico che gli è stato affidato.

Sono allora gli attori, quelli che alla fine riescono a tenere a galla il film di Nguyen, a sostenere il racconto che si perde troppo spesso in involuzioni tecniciste, in digressioni apparentemente secondarie, e che persegue in maniera troppo blanda e ovvia la voglia di ripensare il sistema finanziario così come lo conosciamo.
Eisenberg, l’abbiamo detto, fa Eisenberg, piaccia o non piaccia. Ma il grosso del lavoro, alla fine, lo fa Skarsgård, sorprendentemente a suo agio nel ruolo del nerd catatonico, ossessionato dallo snellimento del suo codice allo scopo di risparmiare un millisecondo nella velocità di trasferimento delle informazioni (un millisecondo è anche il tempo di un singolo sbattere d’ali di un colibrì, da qui il titolo del film). E Salma Hayek diverte e si diverte a fare la cattiva.



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento