Alexander Skarsgård biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Alexander Skarsgård

ETÀ: Ha 44 Anni
ALTEZZA: 194 cm

NASCE A: Stoccolma, Svezia
NASCE IL: 25/08/1974

Alexander Skarsgård, all'anagrafe Alexander Johan Hjalmar Skarsgård, è nato il 25 agosto 1976 a Stoccolma da una famiglia che ha la recitazione nel sangue. È figlio d'arte, il padre è il celebre attore Stellan Skarsgård, mentre i tre fratelli minori, Gustaf, Bill e Valter, sono anche loro attori. La sua carriera nel mondo dello spettacolo inizia molto presto, all'età di otto anni infatti il regista Allan Edwall, amico di Stellan, gli affida un ruolo nel drammatico Åke och hans värld (1984). Da questo momento in poi, il piccolo Alexander partecipa a diversi film e serie TV di produzione svedese, lavorando anche in teatro, e divenendo uno dei giovani interpreti più noti nel suo paese natale, soprattutto dopo aver preso parte al film Hunden som log (1989).

Non potendo sopportare il peso della popolarità a un'età così giovane (tredici anni) Skarsgård decide di abbandonare per sette anni la recitazione. A diciannove anni fa il servizio militare e per diciotto mesi entra a far parte di un'unità di anti-sabotaggio e anti-terrorsimo dell'arcipelago di Stoccolma. A termine di questa esperienza nel 1996, si trasferisce in Inghilterra per frequentare per pochi mesi la Leeds Metropolitan University. Riprende in mano la sua carriera d'attore e nel 1997 si iscrive a un corso di teatro al Marymount Manhattan College e si trasferisce momentaneamente a New York. Dopo sei mesi torna a Stoccolma con una nuova consapevolezza, quella di voler fare l'attore.

La svolta nella carriera di Alexander arriva nel 2001, quando durante una vacanza negli Stati Uniti fa un provino per il ruolo di Meekus in Zoolander di e con Ben Stiller. Nel 2004 si trasferisce a Los Angeles per tentare una carriera internazionale, pur continuando a collaborare con le produzioni svedesi. Durante questi anni prende parte ad alcune serie TV di stampo statunitense e col tempo inizia a mettersi in luce fino a ottenere un ruolo da protagonista nella miniserie Generation Kill (2008), in cui interpreta il Sergente Colbert. IIl personaggio che lo porta al successo a livello globale, però, è quello di Eric Northman, lo sceriffo vampiro di origine vichinghe della serie True Blood (2008), in cui militerà fino al 2014, anno della settima e ultima stagione.

Nel frattempo al cinema ricopre ruoli minori, come quello in 13 - Se perdi...muori (2010), fino al 2011 quando entra nel cast Melancholia di Lars von Trier nei panni di Michael, marito di Justine aka Kirsten Dunst. Questa interpretazione gli vale una candidatura come Migliore attore non protagonista al Premio Robert, riconoscimento dato dall'Accadermia del cinema danese. Nello stesso anno è anche nel thriller Cani di paglia di Rod Lurie e in seguito nella squadra di astronauti di Battleship (2012).

Ricopre il ruolo di papà nel drammatico Quel che sapeva Maisie (2012) e nello sci-fi The Giver - Il mondo di Jonas (2014); mentre è conteso da Kristen Wiig e Bel Powley in Diario di una teenager (2015). Nel 2016 è per tre volte sul grande schermo: torna a recitare con Stiller per il sequel Zoolander 2 nei panni di un biondo e scolpito Adamo nell'Eden; è un corrotto poliziotto insieme a Michael Peña in Crazy Dirty Cops; infine, veste i selvaggi panni di Tarzan in The Legend of Tarzan. Nel 2017 torna sul piccolo schermo con la serie Big Little Lies, grazie alla quale si aggiudica il Golden Globe, l'Emmy Awards, lo Screen Actors Guild Awards e il Critics' Choice Awards come Miglior attore non protagonista. Nel 2018 è su Netflix con il thriller Hold the Dark, mentre sul grande schermo riveste il ruolo principale in Mute. L'anno successivo è l'affascinante vedovo tedesco Stefan, da cui è attratta Keira Knightley, ne La Conseguenza (2019).

Filmografia
La Conseguenza (The Aftermath)
Long Shot (Long Shot)
Hold the Dark (Hold the Dark)
Mute (Mute)
Lascia un Commento