News Cinema

Kim Kardashian al Met Gala con l'abito indossato da Marilyn Monroe per il compleanno di Kennedy, ed è subito polemica

59

In uno sforzo di essere sempre più sexy ed appariscenti le dive invitate al Met Gala si spingono sempre più oltre. Kim Kardashian compra e indossa l'abito che Marilyn Monroe indossava quanto cantò Happy Birthday al presidente Kennedy e i social si scatenano tra pro e contro.

Kim Kardashian al Met Gala con l'abito indossato da Marilyn Monroe per il compleanno di Kennedy, ed è subito polemica

Ha fatto a dir poco discutere, tra fan che la acclamano e altri che gridano al delitto di lesa maestà, la decisione di Kim Kardashian di indossare al Met Gala un abito creato per Marilyn Monroe e mai più indossato da essere vivente dopo la morte dell'attrice. Un abito fatto su misura, che ha indotto molti a chiedersi se la star dei reality avesse dovuto apportare delle modifiche per entrare in un pezzo d'alta moda, per di più vintage, che avrebbe la sua giusta collocazione in un museo. Per capire a fondo la questione, cerchiamo di spiegare perché quel vestito, che vedete nelle foto pubblicate da Kardashian su Instagram, a colori, e in bianco e nero nel fotogramma di un video in cui è indossato da Marilyn nel 1962, sia tanto importante.

Marilyn Monroe e la storia di un abito leggendario

Il 19 maggio 1962 l'icona di Hollywood per antonomasia, Marilyn Monroe, cantò di fronte a una platea enorme al Madison Square Garden "Happy Birthday" al presidente degli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy, che era anche suo amante. Solo due mesi dopo, il 5 agosto, la stella di Marilyn si spegneva per sempre, e l'anno successivo Kennedy veniva assassinato a Dallas. Quello di quella sera fu l'ultimo abito indossato in un'occasione pubblica così importante dalla diva infelice: era un vestito creato per lei da Jean Louis su progetto del giovanissimo neodiplomato Bob Mackie, un vestito aderente e scintillante, con oltre 2500 strass. Sembra che sotto Marilyn non indossasse altro che la pelle. Marilyn Monroe pagò l'abito 1440 dollari, circa 12.000 dollari odierni. Dopo la sua performance, il valore dell'abito schizzò alle stelle. Nel 1999 fu acquistato da un'asta di cimeli hollywoodiani per 1 milione e 260.000 dollari, quasi il doppio di quello che si pensava di ricavarne. Ma il museo di Ripley's Believe It or Not! battè il record, comprandolo nel 2016 per 4 milioni e mezzo di dollari.

Nel post Kim Kardashian ringrazia proprio il museo (il che farebbe pensare che non l'abbia comprato, come ipotizzato da molti, ma avuto in prestito) con queste parole:

Grazie Ripley’s Believe It or Not! per avermi dato l'opportunità di sfoggiare questo suggestivo pezzo di storia della moda per la prima volta da quando la scomparsa Marilyn Monroe lo indossò. Sarò per sempre grata per questo momento.

Sinceramente, con tutta la simpatia che possiamo provare per Kim (specie da quando ha lasciato Kanye West e si è messa con Pete Davidson) stiamo con quelli che preferirebbero vedere un abito del genere in una mostra o in un museo: si tratta di una vera e propria opera d'arte, unica e irripetibile, come la diva che l'ha indossato 60 anni fa.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Saggista traduttrice e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo