Schede di riferimento
News Serie TV

Tredici 3: Il riassunto delle stagioni precedenti e tanto altro

14

Dove eravamo rimasti e cosa succederà nei nuovi episodi, da oggi disponibili su Netflix.

Tredici 3: Il riassunto delle stagioni precedenti e tanto altro

L'attesa è finita: da oggi la terza stagione di Tredici è disponibile in streaming su Netflix. Gli episodi sono ancora una volta tredici in tutto e a detta di Timothy Granaderos, sono completamente diversi dai precedenti. Ma dove eravamo rimasti e cosa dobbiamo sapere prima di iniziare il binge watching selvaggio? Facciamo un recap degli episodi passati e recuperiamo tutte le informazioni sui nuovi.

Riassunto della prima e della seconda stagione

L'adolescente Hannah Baker si suicida, senza lasciare ai genitori una lettera d'addio o qualcosa che spieghi il suo gesto. Un giorno Clay Jensen, un suo compagno di classe, trova davanti alla porta di casa una scatola con sette cassette e rubando un walkman all'amico Tony scopre che sono state registrate proprio da Hannah e che racchiudono le tredici ragioni per cui ha deciso di togliersi la vita.

I nastri sono già stati ascoltati da altri suoi compagni di scuola: Jessica Davis, Justin Foley, Alex Standall, Zach Dempsey, Tyler Down, Courtney Crimsen, Marcus Cole, Sheri Holland, Ryan Shaver. Ognuno di loro ha avuto un ruolo, anche se piccolo, nella sua breve vita, facendole del male: Justin Foley è stato il suo primo amore, finché non ha mostrato ai suoi amici una sua foto intima, lasciando che uno di loro, Bryce Walker, la inviasse a tutti. Jessica e Alex erano i suoi due migliori amici, finché non si sono messi insieme e non l'hanno lasciata da sola, assecondando gli atti di bullismo contro di lei. Tyler, il fotografo della scuola, ha invaso il suo privato, fotografando un bacio tra lei e Courtney Crimsen e rendendolo pubblico. Marcus Cole le ha fatto credere di essere interessato a lei, per poi molestarla. Zach Dempsey le ha lasciato dei biglietti d'amore, per poi prendersi gioco di lei. Ryan Shaver ha diffuso una sua poesia molto intima, mentre Sheri Holland è stata la causa per cui un ragazzo, il migliore amico di Clay, ha perso la vita per strada.

Cosa ha fatto, invece, Clay? La sua colpa è solo di averla amata e di aver perso troppo tempo prima di dimostrarlo. I due veri responsabili della morte di Hannah sono Bryce Walker e lo psicologo della scuola, Kevin Porter. Bryce, l'amico di Justin che aveva diffuso la sua foto intima, nonché uno dei ragazzi più popolari e ricchi della scuola, ha prima stuprato Jessica mentre dormiva ubriaca, e poi lei in piscina durante una festa. Kevin Porter, invece, l'ha accusata di non aver esplicitamente dichiarato di non essere consenziente, quando Hannah è andata a confidarsi con lui, sperando che l'avrebbe fermata dal compiere quel terribile gesto. 

Prima che le cassette arrivino a Bryce, Clay decide di andare da lui e di costringerlo a confessare quello che ha fatto. Intanto i genitori di Hannah hanno fatto causa alla scuola, che ha scelto la madre di Clay come avvocato difensore. Dopo essere riuscito a registrare la confessione di Bryce, Clay lascia di nascosto le cassette ai genitori di Hannah, fornendo loro tutte le spiegazioni che cercavano. 

 

Nella seconda stagione, il processo contro la Liberty High School diventa ben presto un processo contro Bryce Walker. Olivia, la madre di Hannah, rimasta da sola contro tutti, cerca di instaurare un legame con i pochi ragazzi che pensa abbiano voluto davvero bene a sua figlia. Clay, che nel frattempo si è fidanzato con una ragazza di nome Skye, trova nel suo armadietto una polaroid che immortala Bryce mentre stupra un'altra ragazza, accompagnata dalla scritta: 'Hannah non è l'unica'. Intanto Tyler sale sul banco dei testimoni e racconta tutta la verità sul suo rapporto con Hannah e sugli atti di bullismo di cui entrambi sono stati vittime. Dopo di lui, viene chiamata a testimoniare Jessica, che non se la sente di parlare di quanto le è successo. È ancora scossa, anche perché ha da poco ricevuto una cartolina da Justin, che si è dato alla fuga ed è diventato un senzatetto. Quando Clay lo viene a sapere, va a cercarlo e con l'aiuto di Sheri lo fa disintossicare dall'ossicodone per far sì che possa andare anche lui a testimoniare.

Marcus è il terzo testimone a processo, ma mente riguardo al suo rapporto con Hannah. Tyler, che nel frattempo è diventato amico del ribelle della scuola, Cyrus, decide quindi di vendicarsi e di ricattarlo. Intanto Alex, che ha tentato il suicidio e non ricorda cosa gli sia successo negli ultimi mesi, si fa consegnare le cassette da Clay, il quale prima di andare a testimoniare scopre che Zach ha avuto una relazione con Hannah prima della sua morte. Ormai stanco di dover affrontare il giudizio dei suoi coetanei e di dover nascondere la verità, decide quindi di pubblicare in rete il contenuto delle cassette, mentre continua a ricevere polaroid che mostrano Bryce con diverse ragazze della scuola, tutte incoscienti. Grazie a Justin, scopre poi che sono state tutte scattate in un capanno degli attrezzi vicino al campo da baseball, che i giocatori chiamano il Club.

Intanto la scuola cerca di infangare la memoria di Hannah Baker, facendo testimoniare una ragazza che dichiara di essere stata vittima di bullismo da parte di un trio di cui faceva parte anche Hannah. Per giunta Bryce, per difendersi, asserisce sotto giuramento di aver avuto una relazione sessuale con lei e di essere stato accusato ingiustamente di stupro solo per aver posto fine alla loro relazione. Jessica, venuta a conoscenza delle foto del Club, ne trova una di Bryce con Chloe, la sua attuale ragazza: anche lei è stata stuprata, per cui Olivia e i suoi avvocati cercano di convincerla a testimoniare. Purtroppo, però, la ragazza non ce la fa a dire la verità e dichiara di essere stata consenziente. La madre di Bryce, nel frattempo, comincia ad avere dei dubbi sull’innocenza di suo figlio e mettendolo sotto pressione lo fa confessare. In una serie di flashback, scopriamo che in realtà era stata Hannah a rifiutare Bryce. Clay, furioso per tutte le menzogne che ha dovuto sentire, inizia a pensare di uccidere se stesso e Bryce.

L’ultimo testimone chiamato a processo è Justin, che nonostante le minacce di morte ricevute, racconta la verità. Lui e Bryce vengono quindi arrestati, perché Jessica trova finalmente la forza di denunciare lo stupro alla polizia. Intanto Alex, Clay, Justin, Tony, Zach e Scott scoprono che le minacce di morte sono opera di Montgomery, l’amico bullo di Bryce, mentre Mr. Porter viene licenziato e Tyler, rimasto senza amici per essersi spinto troppo oltre con gli atti vandalici, viene costretto a seguire un programma di misura alternativa. Nell’ultima puntata, nonostante le testimonianze di Jessica e degli altri, Bryce viene condannato a tre mesi di libertà vigilata, mentre Justin a sei. Per giunta, Justin può esser rilasciato solo da uno dei suoi genitori, di cui però si sono perse le tracce. La famiglia di Clay decide quindi di adottarlo. Si scopre poi che la scatola con le polaroid era stata rubata da Nina, una ragazza con tanti segreti che era diventata amica di Jessica. Dopo aver seguito il programma comportamentale, Tyler torna a scuola, sperando di riuscire a rifarsi una vita, ma viene picchiato brutalmente e assalito sessualmente da Montgomery e due dei suoi amici.

È la goccia che fa traboccare il vaso: Tyler inizia a progettare una strage in occasione del ballo scolastico. Durante la festa, Jessica e Justin, che ha ricominciato a fare uso di droghe di nascosto da tutti, si rappacificano. Quando Jessica va in bagno per rinfrescarsi, incontra Chloe, che le rivela di aver mentito a processo perché ha scoperto di essere incinta. La serata sta per essere sconvolta dall’arrivo di Tyler: per fortuna Clay, dopo aver scoperto le sue intenzioni, riesce a fermarlo e a disarmarlo, ma la polizia è già stata chiamata. Tony, vedendo Tyler in difficoltà, lo fa salire in macchina prima che gli agenti possano trovarlo carico fino ai denti di armi. Purtroppo però, Clay rimane lì davanti all'ingresso della scuola, con in mano il fucile di Tyler, mentre Justin e Jessica sentono in lontananza le sirene della polizia.

 

La trama della terza stagione

La serie riprende il racconto con un salto temporale di otto mesi dal finale della stagione precedente. Archiviato il processo per la morte di Hannah Baker (motivo per cui Katherine Langford non fa più parte del cast), la Liberty High School viene scossa dall'omicidio di un altro studente: Bryce Walker. Clay si ritrova tra gli indagati dalla polizia, mentre una figura esterna al gruppo fa da guida nel corso delle indagini. 

Come si intitolano gli episodi?

3x01 - Sì, sono la ragazza nuova
3×02: Se respiri, sei un bugiardo
3×03: La brava persona è indistinguibile da quella cattiva
3×04: Arrabbiato, giovane e maschio
3×05: Nessuno è pulito
3×06: Si può capire la natura di un uomo da come soffre
3×07: Clay Jensen ha diversi problemi
3×08: Al liceo, anche nei giorni migliori, è difficile capire chi sta dalla tua parte
3×09: Sempre in attesa della prossima cattiva notizia
3×10: Il mondo sta per crollare
3×11: Ci sono alcune cose che non ti ho detto
3×12: Poi è arrivato l’uragano
3×13: Lascia che i morti seppelliscano i morti

Il trailer



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming