News Serie TV

Succession, Brian Cox scrive una lettera dopo il finale: "La migliore esperienza lavorativa di sempre"

27

La serie di successo di HBO si è conclusa dopo quattro stagioni. Brian Cox ha celebrato il finale con un messaggio su Instagram.

Succession, Brian Cox scrive una lettera dopo il finale: "La migliore esperienza lavorativa di sempre"

Ci sono momenti nella storia della televisione che hanno la forza di rimanere indelebili. Come il finale di Succession in onda domenica sera negli Stati Uniti e poche ore dopo in Italia nella versione sottotitolata (lunedì prossimo quella doppiata in italiano, su Sky Atlantic e in streaming su NOW), del quale si continuerà a parlare nei giorni e anni a venire, commentandolo, interpretandolo e persino studiandolo. Su Instagram, uno dei suoi protagonisti, Brian Cox, premiato con il Golden Globe per il ruolo di Logan Roy, il patriarca dell'omonima famiglia, ha espresso il proprio apprezzamento per la serie di Jesse Armstrong, il cast e il team creativo, definendola la migliore esperienza professionale mai avuta.

Succession: Le parole di Brian Cox dopo il finale

Brian Cox è stato il protagonista di uno dei colpi di scena più eclatanti della quarta e ultima stagione di Succession, quando il suo personaggio è morto improvvisamente a causa di un'embolia polmonare prima di rinegoziare l'accordo per l'acquisizione della Waystar RoyCo con Matsson (Alexander Skarsgård), mentre era in volo per la Svezia, e dopo il tentativo di riconciliazione con i figli, i quali avevano chiesto senza successo delle scuse per il suo tradimento e per essere stato un padre crudele. Nel finale, nonostante il tentativo di Kendall (Jeremy Strong) di bloccare l'affare con Matsson, il consiglio ha votato per la vendita a GoJo, grazie al voto decisivo di Shiv (Sarah Snook), e Tom (Matthew Macfadyen) è stato nominato nuovo CEO.

Leggi anche Succession continuerà con uno spin-off? Risponde HBO

"Dunque, siamo arrivati alla fine", ha scritto Cox. "E questa è stata, nella mia carriera, sicuramente la migliore esperienza lavorativa di sempre. L'armonia tra il cast e la troupe è stata davvero sorprendente. Stava per diventare una grande serie, ma l'amore e l'impegno della troupe, del cast degli sceneggiatori l'hanno resa memorabile". L'attore ha poi aggiunto: "Vorrei ringraziare dal profondo del mio cuore tutti noi per la realizzazione e la creazione di questo show".

Per Brian Cox, Logan Roy è morto troppo presto

Le parole gentili di Brian Cox arrivano pochi giorni dopo un'intervista con BBC News nella quale aveva affermato che la morte di Logan Roy nel terzo episodio della stagione 4 è stata "in definitiva troppo prematura". E aveva spiegato: "Alla fine mi stava bene, ma mi sono sentito un po' estromesso. Sai, mi sono sentito un po' come 'Oh, tutto quel lavoro e alla fine finirò sul tappeto di un aereo'", aggiungendo che, a suo dire, avrebbe avuto più senso farla accadere più avanti nella stagione, nel quinto o sesto episodio. Tuttavia, ha riconosciuto che è avvenuta in "un modo piuttosto brillante".

Cox aveva suggerito inoltre che la morte del suo personaggio potrebbe essere stata uno stratagemma. Chiarito che si stratta solo di una supposizione, ha spiegato: "Potrebbe far parte di un elaborato stratagemma. Se ci pensate, dal punto di vista di Logan, deve scoprire come si comporteranno i suoi figli quando morirà. Cosa succederà a quel punto? E l'unico modo per farlo è fingere la sua morte e in realtà, a un certo punto, stare a guardare il caos che ne segue".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo