Sophie Turner: Il Trono di Spade è stata "la mia educazione sessuale"

-
248
Sophie Turner: Il Trono di Spade è stata "la mia educazione sessuale"

La star de Il Trono di Spade Sophie Turner ha imparato più di una cosa o due sulla vita durante i suoi anni formativi trascorsi a Westeros. Appena 12enne quando fu provinata la prima volta per il ruolo di Sansa Stark, in un'intervista con l'inglese Sunday Times l'attrice oggi 21enne ha rivelato che è stata la fortunata serie fantasy di HBO a insegnarle molto di quello che ancora non conosceva sulla più spinosa delle materie, il sesso.

"Stavo facendo una lettura preliminare [del copione] e stavamo parlando di cose molto esplicite", ha raccontato Turner. "La prima volta che ho scoperto l'esistenza del sesso orale è stata leggendo la sceneggiatura. È stato come 'Wow! Le persone fanno quella cosa? È affascinante!'... Credo sia stata la mia educazione sessuale. Essere ne Il Trono di Spade".

Oltre a raccontare, spesso in modi piuttosto espliciti, i piaceri delle pratiche amorose, Il Trono di Spade ha mostrato come il sesso possa essere un'esperienza estremamente drammatica per una donna. Come quella volta in cui Sansa è stata stuprata dal sadico Ramsay; uno dei momenti più controversi della serie, che all'epoca scatenò un acceso dibattito negli Stati Uniti. Parlando di questo, Turner ha detto: "La violenza sessuale non era qualcosa da cui io o chiunque conoscessi era stato toccato, quindi in modo innocente ne ero piuttosto indifferente. Poi abbiamo girato la scena e c'è stato questo putiferio per aver raffigurato qualcosa di simile in tv. La mia prima reazione è stata che probabilmente non avremmo dovuto mostrarlo".

Poi però è giunta alla conclusione che una simile rappresentazione avrebbe potuto aumentare la consapevolezza. "Quanto più si parla di violenza sessuale meglio è, e al diavolo le persone che hanno sostenuto che non dovevamo mostrarlo in tv e detto che avrebbero boicottato lo show a causa di questo", ha spiegato l'attrice. "Cose simili sono accadute e continuano ad accadere in questo momento, e se le trattiamo come un tabù e come faccende da tenere nascoste, cosa ne sarà delle persone che hanno la forza di reagire e di sentirsi a proprio agio dicendo che qualcosa di simile è accaduto loro?".

Il Trono di Spade tornerà in tv con gli episodi della settima stagione il 16 luglio su HBO e il 24 successivo in Italia su Sky Atlantic, preceduta il lunedì prima dalla versione originale sottotitolata in italiano dello stesso episodio. Entrambe le versioni saranno disponibili anche in streaming su Now TV.



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento