Schede di riferimento
News Serie TV

"Sex and the City non era una serie femminista", le dure parole della scrittrice Candace Bushnell

4

L'autrice del libro da cui è tratta la serie è tornata a parlare del messaggio, a suo dire sbagliato, veicolato dal dramedy cult che tornerà molto presto con il sequel And Just Like That... .

"Sex and the City non era una serie femminista", le dure parole della scrittrice Candace Bushnell

Quante donne hanno paragonato la loro vita sentimentale e sessuale a quella di Carrie, Miranda, Charlotte o Samantha negli ultimi 20 anni? Hanno sperato di vivere le avventure delle protagoniste di Sex and the City sognando, magari, un uomo come lo sfuggente e affascinante Mr. Big interpretato da Chris Noth. Eppure, secondo Candace Bushnell, l'autrice dell'omonimo libro da cui nel 1998 è stata tratta la serie, il dramedy di HBO non dovrebbe essere una guida per le donne. Il motivo? Lo show non sarebbe affatto femminista e, in tutti questi anni, avrebbe veicolato un messaggio sbagliato: che una donna debba fare necessariamente affidamento su un uomo. Sono parole dure quelle di Bushnell che tuttavia potrebbero essere smentite dalla serie sequel intitolata And Just Like That... e in arrivo a dicembre su HBO Max.

"Sex and the City non era una serie femminista", il parere di Candace Bushnell

Intervistata dal New York Post, Candace Bushnell ha detto senza mezzi termini: "Non ne parliamo mai, ma è una cosa a cui le donne devono pensare: puoi fare molto meno quando devi fare affidamento su un uomo. La serie e il messaggio lasciato della serie non erano molto femministi, dopotutto. Ma questa è la televisione. Questo è intrattenimento. Ecco perché le persone non dovrebbero basare la propria vita su uno show televisivo". L'autrice, inoltre, ha ricordato ai suoi interlocutori e ai super fan della serie di non aspirare ad avere nella propria vita un "Mr. Big", cioè l'archetipo dell'uomo metropolitano sfuggente, attraente e di successo. "La realtà è che trovare un uomo non è forse la migliore scelta economica a lungo termine. Gli uomini possono essere molto pericolosi per le donne in molti modi diversi", ha detto Bushnell.

Leggi anche Sex and the City, ecco quando esce la serie sequel: l'annuncio di Sarah Jessica Parker

And Just Like That... potrà correggere il tiro?

Come sappiamo, è molto atteso il revival di Sex and the City in arrivo a dicembre in streaming sull'americana HBO Max. Magari, con l'evolversi dei tempi e del sentire comune, la nuova serie potrebbe correggere il tiro facendo un passo avanti dal punto di vista della rappresentazione delle relazioni? Candace Bushnell ha detto di non essere stata sorpresa dalla notizia del revival. "HBO ci guadagnerà parecchi soldi. Lo sfrutteranno il più possibile. Hanno fatto il revival di Gossip Girl, sarebbe stato molto strano se non lo avessero fatto di Sex and the City", ha detto assicurando che comunque lo guarderà, pur non sapendo ancora esattamente di cosa parlerà questo sequel. L'autrice, infine, ha difeso la decisione di Kim Cattral che si è rifiutata di tornare nei panni della sua Samantha Jones. "Adoro Kim. Ma mi sembra che voglia fare altre cose e non avesse voglia di fare questa serie. Forse non vuole essere più quel personaggio", ha concluso.

Foto: Evan Agostini/Invision/AP/Shutterstock

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo