Schede di riferimento
News Serie TV

Manifest 4: Quando esce? Chi torna? Le anticipazioni e i retroscena del salvataggio da parte di Netflix

215

Cosa sappiamo della quarta stagione del mistery drama salvato da Netflix? Ecco a che punto sono le riprese, quando la vedremo e cosa dobbiamo aspettarci, secondo il creatore Jeff Rake.

Manifest 4: Quando esce? Chi torna? Le anticipazioni e i retroscena del salvataggio da parte di Netflix

Quando lo scorso 28 agosto, alle 8:28 precise del fuso orario di Los Angeles, abbiamo scoperto che Manifest tornerà sui nostri schermi con una quarta e ultima stagione grazie a Netflix che ha salvato la serie dopo la brutale cancellazione da parte di NBC, subito ci siamo fatti moltissime domande: quando inizierà la produzione? Quando uscirà? Quali protagonisti torneranno? I fan possono finalmente sperare nel degno finale che aveva promesso il creatore? Le domande si sono fatte ancora più insistenti dopo l'arrivo delle prime tre stagioni della serie anche nel catalogo italiano di Netflix, a partire dallo scorso 1° gennaio. Molti spettatori hanno scoperto o riscoperto questa serie nelle ultime settimane e non vedono l'ora di sapere qualcosa in più sulla quarta stagione. Per fortuna lo showrunner Jeff Rake dopo aver adeguatamente festeggiato per l'esito positivo delle trattative tra Netflix e Warner Bros TV, ha parlato con Entertainment Weekly svelando retroscena, curiosità e qualche anticipazione. Ecco tutto quello che sappiamo, fin da adesso, sulla quarta stagione di Manifest.

Manifest: Così i fan hanno salvato la serie dall'oblio

In occasione dell'828 Day (come 828 è il numero del volo al centro della storia raccontata da Manifest), Netflix ha annunciato di aver ordinato una quarta e ultima stagione di 20 episodi. La decisione è arrivata dopo lunghe trattative con Warner Bros TV che hanno - è il caso di dirlo - preso il volo soprattutto dopo gli ottimi numeri fatti registrare dalle prime tre stagioni della serie rese disponibili negli Stati Uniti sul servizio di video in streaming. Secondo Nielsen, Manifest è rimasta per quattro settimane di seguito in cima all'elenco dei contenuti più visti in streaming negli Stati Uniti totalizzando - solo nell'ultimo mese - oltre 6,5 miliardi di minuti di visione. Impossibile, insomma, ignorare il fenomeno messo in moto dalla campagna #SaveManifest lanciata da Jeff Rake e dal cast.

Manifest

I retroscena del salvataggio di Manifest

Proprio a proposito del supporto preziosissimo ricevuto dai fan, Jeff Rake ha detto: "È stato bello ma è stata anche una grande sfida. Per me era importante rimanere in contatto con i fan. Mi sono goduto questa incredibile ondata di amore e supporto verso la serie mentre i numeri su Netflix esplodevano a giugno e luglio. All'improvviso i miei numeri sui social aumentavano e anche quelli del cast e sono arrivati nuovi fan. Volevano saperne di più, capire cosa stava succedendo. C'erano molte persone sui social che stavano ponendo la domanda molto condivisibile 'Perché dovrei guardare la serie se non ha un finale?'. Era una domanda davvero giusta. Quando siamo arrivati ​​a fine luglio è diventato chiaro che avremmo potuto trovare una via d'uscita e essere in grado di continuare a fare più episodi, ma non ne potevo parlare sui social. Però mi rivolgevo ancora ai fan per mantenere vivo l'ottimismo affinché continuassero a sostenere la serie, a guardarla".

Cosa dobbiamo aspettarci? Il piano dello showrunner

Ora tutto è nelle mani del team di sceneggiatori (vecchi e nuovi) che dovranno capire come condensare le idee dello showrunner Jeff Rake in un ultimo lungo capitolo. Rake, infatti, ha sempre detto di avere in mente sei stagioni per sviluppare la storia del mistero del volo 828 scomparso dai radar nel 2013 e riapparso cinque anni dopo. Nonostante l'ordine di "soli" 20 episodi, lo sceneggiatore ha assicurato che il finale che ha sempre avuto in mente resterà lo stesso e che sarà in grado di condensare le sue idee in 20 episodi. "Chi ha seguito le trattative nelle prime settimane subito dopo la cancellazione sa che mi sarei accontentato anche di qualcosa di modesto, come un film di due ore. Ora ho una tabella di marcia con una serie di colpi di scena e punti fermi che mi ero già prefissato per raccontare le storie fondamentali che si inseriscono all'interno della mitologia della serie. Quindi non sarà un esercizio particolarmente difficile adattare la stessa tabella di marcia a 20 episodi. Sarà abbastanza organico", ha spiegato lo showrunner.

Manifest

Manifest 4: In quante parti sarà divisa l'ultima stagione?

Netflix ha già annunciato di avere intenzione di dividere l'ultima stagione in diverse parti rilasciate a distanza di tempo, come ha fatto per esempio con la quinta stagione di Lucifer. Non sappiamo, tuttavia, a quante parti stia pensando (se due parti di 10 episodi o più di due parti). "Ne parlerò con loro. Non credo abbiano già deciso. Troveremo un piano che possa funzionare", ha detto Rake. I fan, comunque, non dovranno preoccuparsi. "Troveranno esattamente la stessa serie che stavano guardando prima. Netflix ha reso abbastanza chiaro che vogliono che continuiamo a fare lo stesso show. Il tono o lo stile di narrazione non cambieranno. Continueremo a realizzare la serie di cui tutti si sono innamorati", ha aggiunto lo sceneggiatore rassicurando il pubblico.

Il cast: Chi tornerà nella quarta stagione di Manifest?

I protagonisti Josh Dallas e Melissa Roxburgh hanno già chiuso un accordo che li farà tornare nei panni dei loro personaggi, Ben Stone e Michaela Stone (ricevendo anche un sostanzioso aumento di stipendio). Lo stesso vale per JR RamirezParveen KaurLuna Blaise e Holly Taylor rispettivamente nei panni di Saanvi, Olive e Angelina. Deadline fa sapere che i nuovi accordi firmati dagli attori comportano un notevole aumento di stipendio. Ma c'è anche una novità: Ty Doran (Chicago Fire, The Blacklist), che nel finale della terza stagione avevamo visto nei panni di un Cal Stone cresciuto (personaggio interpretato prima da Jack Messina), si è unito al cast della stagione 4 a tempo pieno. Di conseguenza Jack Messina, che ha interpretato il giovane Cal nelle prime tre stagioni, non tornerà nel quarto ciclo di episodi. Lascia la serie anche Athena Karkanis - ATTENZIONE alle anticipazioni se non avete visto la terza stagione - che interpretava la madre di Cal e Olive (Blaise) ed è morta nel finale della terza stagione proprio mentre conoscevamo un Cal misteriosamente cresciuto. 

Sciolta la riserva anche per Matt Long, in un primo momento impegnato nell'episodio pilota di una serie di NBC, Getaway; il progetto non è andato avanti, pertanto l'interprete di Zeke Landon potrà tornare nella quarta stagione. Anche Daryl Edwards, che nel mistery drama di Jeff Rake ha interpretato il direttore della National Security Agency Robert Vance, tornerà nei nuovi episodi e lo farà a tempo pieno.

Manifest

Quando iniziano le riprese e quando esce?

Le riprese della quarta stagione di Manifest sono iniziate lo scorso novembre. Con un messaggio tutto dedicato ai fan che grazie alla loro determinazione hanno fatto in modo che la serie cancellata da NBC venisse ripescata da Netflix, uno dei protagonisti - J.R. Ramirez - ha festeggiato il ritorno sul set. "È solo il primo giorno e già si sente l'affetto e la determinazione di questo gruppo. La realtà è che tutta questa magia sta accadendo grazie a voi ragazzi! Voi l'avete fatta succedere. Vi vogliamo bene e non vediamo l'ora che vediate tutto questo", ha scritto l'attore.

Ma quando usciranno i nuovi episodi? "Lavoreremo il più velocemente possibile mantenendo sempre un occhio al controllo di qualità, perché vogliamo che gli episodi vengano rilasciati il prima possibile. Ma vogliamo anche che siano eccellenti. Potrebbe volerci un po' ma ne varrà la pena", aveva fatto sapere il creatore Jeff Rake. Supponiamo dovranno sicuramente uscire prima del 2 giugno 2024 (una data importante, come sanno i fan di Manifest: ricorderete infatti che è la data della presunta morte di Cal, Michaela e Ben, prevista da Cal nel finale della prima stagione).

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo