News Serie TV

La regina degli scacchi 2 ci sarà? Tutto quello che sappiamo sulla potenziale seconda stagione

570

La miniserie Netflix con Anya Taylor-Joy è il fenomeno del momento: possiamo sperare in un seguito? La protagonista non lo esclude.

La regina degli scacchi 2 ci sarà? Tutto quello che sappiamo sulla potenziale seconda stagione

Gli utenti di Netflix che in queste settimane stanno vedendo La regina degli scacchi, la miniserie tratta dal romanzo di Walter Tevis con una ammaliante Anya Taylor-Joy protagonista, sono rimasti estasiati da questa storia di formazione incentrata su un'orfana che, verso la fine degli anni '50, utilizza la sua bravura nel gioco degli scacchi per farsi strada in un mondo prettamente maschile. Magnetica, tormentata ed eccentrica, la Beth Harmon di Taylor-Joy ha conquistato immediatamente centinaia di spettatori che si sono chiesti se ci sarà una seconda stagione e se sono previsti nuovi episodi della serie. Possiamo sperare in un seguito della storia di Beth? La situazione è complessa ma ecco tutto quello che sappiamo.

La regina degli scacchi è una miniserie: Una seconda stagione è possibile?

Come è noto, La regina degli scacchi è una miniserie, quindi una serie tv di una sola stagione dotata di una storia conclusiva. Essendo tratto da un romanzo, il drama esaurisce nei suoi 7 episodi l'intero racconto e lo stesso finale ricalca quello del libro da cui è tratto. È difficile, pertanto, immaginare una seconda stagione. Naturalmente questa regola non è certo rigida: ci sono tante altre miniserie famose (pensiamo a Big Little Lies di HBO o la più recente Perry Mason) che avrebbero dovuto concludersi nel giro di una stagione ma che invece sono state rinnovate in virtù del successo raggiunto. Se La regina degli scacchi avesse una continuazione, bisognerebbe ampliare la storia discostandosi dalle pagine del romanzo da cui è tratta.

La regina degli scacchi

Il parere del produttore esecutivo

Chi ha visto la miniserie sa che la storia di Beth ha un finale abbastanza soddisfacente. Raggiunti i suoi obiettivi, la protagonista dovrà capire da sola cosa vorrà fare in futuro. Non ci viene detto cosa sceglierà ma, secondo il produttore esecutivo William Horberg, non era necessario tentare di dare una risposta a quelle domande. "L'ultima scena sembra una bella nota per concludere la storia. Forse possiamo semplicemente lasciare che il pubblico immagini cosa verrà dopo", ha detto Horberg parlando con il magazine Town & Country.

Leggi anche La regina degli scacchi: Chi è Anya Taylor-Joy, la magnetica protagonista della miniserie Netflix

Anya Taylor-Joy è disponibile per una seconda stagione?

Anche Anya Taylor-Joy, parlando con Decider, ha detto di essere molto soddisfatta del finale e di essere felice per come si è conclusa la storia del suo personaggio.  "In quel momento, non posso dire quanto fossi connessa a questo personaggio. Alla fine di ogni ripresa dell'episodio finale iniziavo a piangere. Ero così felice per lei", ha detto l'attrice. Tornerebbe allora nei panni di Beth? "Tornerei sicuramente se me lo chiedessero ma penso anche lasciamo Beth in una buona condizione e in un buon posto", ha risposto Taylor-Joy durante un'intervista con Town & Country. Ma se anche la serie venisse inaspettatamente rinnovata per una seconda stagione, quando sarebbe libera la protagonista? L'attrice, infatti, sta lavorando senza sosta e, al momento, è impegnata a girare il film The Northman di Robert Eggers. Successivamente, la vedremo anche in Furiosa, il prequel di Mad Max: Fury Road, nella parte del personaggio di Charlize Theron da giovane. Le probabilità che La regina degli scacchi torni con una seconda stagione, insomma, al momento sono davvero basse.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo