News Serie TV

Il Trono di Spade: George R.R. Martin conferma di essere stato allontanato nelle ultime stagioni

235

L'autore delle Cronache del ghiaccio e del fuoco torna a parlare del rapporto complicato con i creatori della serie HBO: "Ero praticamente fuori dal giro".

Il Trono di Spade: George R.R. Martin conferma di essere stato allontanato nelle ultime stagioni

I dissapori tra l'autore della saga letteraria che ha ispirato Il Trono di Spade George R.R. Martin e gli showrunner della serie HBO DB Weiss e David Benioff sono cosa nota. Ma ora nuove dichiarazioni dello scrittore gettano nuova luce sulla complicata vicenda che ha visto Martin essere messo progressivamente da parte negli anni man mano che lo show andava avanti. Intervistato dal New York Times, l'autore di Cronache del ghiaccio e del fuoco ha parlato apertamente di un allontanamento dal team creativo de Il Trono di Spade, soprattutto nelle ultime stagioni della serie.

George R.R. Martin è stato messo "fuori dal giro" nelle ultime stagioni de Il Trono di Spade?

Non è un mistero che Il Trono di Spade e i libri delle Cronache del ghiaccio e del fuoco hanno iniziato a divergere in modo importante a partire dalla quinta stagione della serie. È stato dalla sesta stagione, tuttavia, che la serie ha fatto il suo corso in autonomia, avendo esaurito il materiale letterario da cui attingere (come sappiamo, gli ultimi due volumi della saga sono tuttora in lavorazione). Di conseguenza il coinvolgimento dell'autore dei libri nel processo narrativo è diminuito drasticamente a tal punto che, come conferma ora Martin, gli autori non si sono più avvalsi della sua consulenza.

Se dalla stagione 1 alla 4 Martin ha svolto un ruolo fondamentale nell'adattamento delle sue storie per la tv, dopo le cose sono cambiate. "Nelle stagioni 5 e 6, e sicuramente 7 e 8, ero praticamente fuori dal giro", ha detto lo scrittore. Alla domanda sul motivo per cui è stato allontanato dallo show Martin ha risposto: "Non lo so, devi chiederlo a Dan e David" (Weiss e Benioff i quali, interrogati al riguardo dal New York Times, non hanno voluto rispondere).

Le cose sono diverse per House of the Dragon

Al contrario, HBO ha coinvolto Martin nello sviluppo del primo spin-off di GOT, House of the Dragon (in arrivo su Sky e in streaming su NOW in contemporanea USA dal 22 agosto) di cui è co-creatore e produttore esecutivo insieme a Ryan J. Condal. La serie è tratta dal suo libro prequel Fuoco e Sangue. "George, per noi, in questo processo è stata una risorsa davvero preziosa", ha detto al New York Times il capo dei contenuti di HBO Casey Bloys. “È letteralmente il creatore di questo mondo. È il suo storico, il suo inventore, il suo custode. E quindi non riuscivo a immaginare di fare uno show in cui lui non credeva o che non approvava".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo