News Serie TV

Il Trono di Spade 8: Per George R. R. Martin non dovrebbe essere l'ultima stagione

232

Lo scrittore parla dell'imminente conclusione della serie tv e del suo possibile prequel.

Il Trono di Spade 8: Per George R. R. Martin non dovrebbe essere l'ultima stagione

Le previsioni si sono avverate: dopo otto anni di onorevole presenza televisiva, il prossimo mese Il Trono di Spade porterà a termine quella stessa storia che George R. R. Martin non è riuscito a completare in quasi trent'anni; a dire il vero, i lettori stanno ancora aspettando il penultimo dei sette romanzi previsti. Intervistato da The Hollywood Reporter circa il suo stato d'animo alla vigilia di questo momento cruciale rimasto finora solo nella sua testa e in quella di pochi altri, lo scrittore ha rivelato a sorpresa che, secondo la sua opinione, la serie non dovrebbe finire.

"Non penso che dovrebbe essere l'ultima stagione. Ma eccoci qui. Mi sembra come se avessimo appena cominciato. Non è così?", ha detto Martin. "Il tempo è volato. Ma va bene così. Mi rendo conto che siamo alla fine, ma per me non lo è poi così tanto. Sono ancora profondamente impegnato nella stesura dei libri. Ci sono altri cinque sequel in sviluppo. Penso che sarò ancora da qualche parte a Westeros quando tutti gli altri se ne saranno andati".

In realtà, il timore di molti lettori è che Martin, oggi un uomo di 70 anni, possa lasciare le sue Cronache del Ghiaccio e del Fuoco incompiute. Nulla è sicuro in questo modo, molto meno in quello da lui raccontato, ma lo scritto sta facendo del suo meglio per ridurre le distrazioni. Inclusa Il Trono di Spade, la cui ultima stagione non lo ha coinvolto attivamente come avvenuto altre volte in passato. "Sono stato in isolamento", ha detto. "Il mio fedele staff - ho un paio di persone con me - mi ha incatenato alla macchina da scrivere. Mi stanno facendo mangiare cibo sano [ride]. È orribile!".

Martin ha parlato anche della sua eccitazione alla prospettiva di una nuova serie tv ambientata nell'universo fantasy da lui creato - un prequel sul declino del mondo dall'Età d'oro degli Eroi al suo momento più buio (la Lunga Notte e la più grande guerra contro gli Estranei) del quale HBO ha ordinato la produzione del pilota. "Le riprese non sono ancora cominciate, ma ci sono molto vicini", ha detto. "Hanno un grande regista e un cast straordinario. Ho seguito il tutto da vicino. Incrocio le dita. È diversa. È decisamente diversa. È ambientata migliaia di anni prima. Vedrete un'epoca completamente diversa di Westeros. Nessun drago, nessun Trono di Spade, nessun Approdo del Re. Sarà interessante vedere come reagiranno i fan".

In attesa del primo ciak e, si spera, dell'ordine di un primo ciclo di episodi, ricordiamo che l'ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade debutterà negli Stati Uniti questa domenica, mentre in Italia l'appuntamento è fissato per lunedì 22 aprile alle ore 21:15 su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV con la versione doppiata.



  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming