News Serie TV

Fallout: Per Ella Purnell prepararsi con il videogioco è stato fondamentale

2

Ella Purnell ha studiato attentamente le dinamiche del videogioco di Fallout che ha ispirato l'adattamento di Prime Video. In che modo la sua esperienza da giocatrice ha influenzato la performance sullo schermo?

Fallout: Per Ella Purnell prepararsi con il videogioco è stato fondamentale

Ella Purnell si è avvicinata al mondo di Fallout anche come giocatrice. Un passaggio fondamentale, agli occhi dell'attrice, per rappresentare al meglio anche l'esperienza dell'eventuale giocatore che si accinge a gustare l'adattamento televisivo di Prime Video. L'attrice ha voluto testare quell'esperienza sulla propria pelle, concedendosi un lungo periodo di preparazione analizzando passo dopo passo la struttura del suo personaggio virtuale all'interno del popolare videogioco, così da comprendere al meglio come affrontare la sua performance sullo schermo.

Fallout, per Ella Purnell prepararsi attraverso il videogioco è stato fondamentale: In che modo ha influenzato la sua performance

Realizzare un adattamento televisivo o cinematografico di una serie di videogame amata quanto Fallout non è stato un compito facile, ma il riscontro da parte di pubblico e critica risulta essere molto positivo a soli pochi giorni dal debutto in streaming sulla piattaforma di Amazon. Ella Purnell interpreta Lucy, una giovane donna che ha trascorso tutta la vita lontana dalle insidie della superficie, cresciuta da suo padre al riparto nel Vault 33. Tuttavia ciò che accade sopra le loro teste non può essere più ignorato quando un gruppo di predoni piomba nel Vault sotto mentite spoglie decimando la popolazione e rapendo il loro leader, il padre di Lucy. A questo punto tocca alla giovane protagonista rimboccarsi le maniche e partire per l'avventura, certa che nessun altro farebbe la stessa cosa per suo padre. La storia, come nel videogame, è ambientata circa 200 anni dopo una devastante guerra nucleare. Le conseguenze di quello scontro bellico sono ancora ben percepibili sulla Terra e, man mano che la sua avventura prosegue sullo schermo, Lucy scopre tante amare verità che al tempo stesso la rafforzano.

Rappresentare il cambiamento del personaggio attraverso le decisioni prese, gli amici conosciuti lungo il percorso e tramite missioni secondarie è una parte preziosa del personaggio di Lucy che Ella Purnell ha voluto analizzare da vicino prima di rappresentarla nella Serie TV. Per questo motivo, l'attrice ha raccontato a Collider di aver giocato in prima persona a Fallout. Gli showrunner della serie tv Graham Wagner e Geneva Robertson-Dworet hanno chiarito più volte quanto quel passaggio non fosse necessario ai fini del suo ruolo nella serie. Ma Ella Purnell, dal suo canto, ha ritenuto fondamentale quella preparazione. Ha voluto approfondire da sé il videogioco, avvertire in prima persona ciò che i fan di Fallout avrebbero sperimentato una volta assimilato quella storia in televisiva, dalle tute del Vault fino alle armature potenziale.

Amo la ricerca. Probabilmente è la mia seconda cosa preferita al mondo. Mi piace creare playlist, immaginare cosa piace indossare, quale tipo di profumo scegliere, tutte cose fastidiose e pretenziose da attore, ma che personalmente adoro anche se sono completamente inutili. Immagino che anche questo facesse parte del gioco per me. Jonah, Geneva e Graham mi hanno ripetuto più volte: "Non devi per forza conoscere il gioco. Non ne hai bisogno. Non è obbligatorio". Ma l'ho fatto comunque perché volevo avvertire tutto il peso di ciò che significava tutto questo, volevo assaporare la gravità di quel momento in cui ho provato per la prima volta la tuta del Vault e sapere quanto fosse speciale, e che cosa è realmente importante, che onore è stato potervi prendere parte.

Attraverso Fallout e il lavoro di Ella Purnell, i telespettatori possono seguire l'evoluzione di Lucy in superficie, la quale passa dall'essere una donna ottimista di un rigugio atomico a una sopravvissuta esperta, capace di affrontare le minacce di una terra desolata. La crescita di Lucy sullo schermo ha come obiettivo quello di imitare lo scopo del giocatore che procede man mano nell'avventura del videogioco, attraverso abilità e armi che in genere nel videogioco sono aspetti che il giocatore può controllare dando quindi anche una direzione alla storia. Nella serie tv naturalmente questo aspetto non è contemplato, ma Ella Purnell ha raccontato che il suo interesse era quello di inglobare anche questa dinamica nelle piccole cose, come ad esempio impugnare una nuova arma e utilizzarla. Lucy prende una decisione dopo l'altra e, nel mezzo, si prende il suo tempo di valutazione.

Uno dei temi del gioco è la scelta. Quelle che fai e che cambiano la traiettoria del personaggio, aumentando il livello per le armi che è un altro aspetto importante. C'è questo momento in cui Lucy, la pacifista che usa sempre e solo una pistola soporifera, deve prendere una decisione: "Potenzierà la sua arma?". Non è stato un alto momento di sceneggiatura ma per me, che conoscevo il contesto considerato il peso che questo potrebbe avere nel gioco, è stato valido perché mi ha permesso di guadagnare un piccolo secondo di riflessione in più, un secondo in più di esitazione, di tentazione. "In che modo questa scelta influenzerà il mio futuro?".
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming