News Serie TV

Bridgerton: La seconda stagione sarà incentrata su Anthony? Ecco cosa ne pensa Jonathan Bailey

La nuova serie in costume di Netflix è un successo tanto che si pensa già al seguito che potrebbe ruotare attorno al fratello maggiore della famiglia Bridgerton.

Bridgerton: La seconda stagione sarà incentrata su Anthony? Ecco cosa ne pensa Jonathan Bailey

Per interpretare Anthony, il fratello maggiore della famiglia, Jonathan Bailey in Bridgerton si è fatto crescere i capelli e le basette e si è prestato a sequenze particolarmente piccanti. "Per qualche ragione, in certe scene di sesso si doveva vedere per forza il mio sedere. C'era proprio scritto nella sceneggiatura", ha spiegato divertito l'attore durante un'intervista a Collider. Il personaggio di Anthony Bridgerton, che nella prima stagione della serie targata Shondaland disponibile in streaming su Netflix abbiamo visto come un uomo (solo all'apparenza) tutto d'un pezzo e gravato dalle molte responsabilità di patriarca della famiglia dopo la morte del padre, in un'ipotetica seconda stagione potrebbe invece sorprenderci con una storia romantica tutta sua. Ecco le anticipazioni che conosciamo al riguardo e cosa ne pensa il diretto interessato.

Bridgerton: Un amore romantico per Anthony nella seconda stagione?

Bridgerton non ha ricevuto ancora l'okay in via ufficiale da Netflix per una seconda stagione. Sul web, tuttavia, si rincorrono voci sempre più insistenti su un seguito quasi certo, soprattutto considerato il successo del primo ciclo di episodi. Nelle intenzioni dello showrunner Chris Van Dusen ci sarebbero tante stagioni quanti sono i fratelli Bridgerton (e i libri di Julia Quinn da cui la serie è tratta) quindi ben 8. Se Bridgerton venisse rinnovata, i nuovi episodi potrebbero essere incentrati sul personaggio di Anthony Bridgerton visto che il secondo libro della saga, intitolato Il visconte che mi amava, è dedicato proprio a questo personaggio. Nel romanzo il bel visconte, all'apparenza libertino e allergico alle etichette dell'alta società, decide finalmente di volersi sposare. Ma non solo: ha già in mente quale fanciulla dell'alta società vorrebbe come sua futura moglie. Le cose, però, si mettono male per Anthony visto che la donna non è intenzionata in alcun modo ad accettare la proposta. L’impresa rivelerà risvolti inaspettati e piacevoli colpi di scena.

Leggi anche Bridgerton è una storia vera? Ecco cosa è inventato e cosa no nella nuova serie Netflix

Bridgerton

Il parere di Jonathan Bailey

L'interprete di Anthony ha lasciato intendere di aver già avuto delle conversazioni al riguardo con lo showrunner. "Penso di essere davvero pronto per questo. Dai libri ho saputo che c'è un futuro per Anthony, e quindi già nella prima stagione ho sfidato gli spettatori ad apprezzarlo come personaggio. Ha vissuto dei traumi, avuto responsabilità e non era emotivamente equipaggiato per affrontare quel livello di responsabilità. Sapere che potrebbe esserci una seconda stagione su di lui te lo fa apprezzare di più perché capisci che potrebbe avere occasione di crescere", ha osservato Jonathan Bailey. Ma cosa vorrebbe per il suo Anthony in futuro? "Beh vorrei che l'amore che prova per la sua famiglia lo facesse diventare una persona in grado di comunicare i suoi sentimenti, più generosa e gentile. Voglio vederlo sorridere. E vorrei che le basette diventassero una bella barba folta. Questa è la mia ambizione", ha scherzato l'attore.

Anche voi non vedete l'ora di conoscere meglio Anthony? Per tutte le altre notizie sulla serie, consultate il nostro approfondimento con le anticipazioni sulla trama e sul cast di Bridgerton 2.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo