News Serie TV

Bridgerton 3: Le principali differenze tra il romanzo e la Serie TV

La terza stagione di Bridgerton mostra come la Serie TV abbia adattato e modificato alcuni elementi del romanzo Un uomo da conquistare di Julia Quinn: ecco le differenze più importanti.

Bridgerton 3: Le principali differenze tra il romanzo e la Serie TV

Tra un romanzo e la sua Serie TV c'è sempre qualche differenza e la terza stagione di Bridgerton non fa eccezione. Tratta da Un uomo da conquistare di Julia Quinn, la storia del più recente ciclo di episodi della serie di successo di Netflix ha apportato delle modifiche, alcune più pronunciate di altre. A non cambiare sono i protagonisti, Colin e Penelope, impegnati a esplorare finalmente i sentimenti d'amore che nutrono l'uno per l'altra. A interpretarli ancora una volta Luke Newton e Nicola Coughlan. In realtà, uno dei principali cambiamenti di questa stagione è il cambio di protagonista. In principio, seguendo l'ordine dei libri, Benedict avrebbe dovuto raccontare e vivere la sua storia d'amore, ma Shondaland ha pensato bene di anticipare quella di Colin e Penelope a causa del segreto della Featherington già rivelato nella prima stagione. Ma quali sono le altre differenze tra romanzo e serie tv?

Bridgerton 3: Le maggiori differenze tra romanzo e Serie TV

Una delle grandi differenze sta nell'escamotage scelto per avvicinare Colin e Penelope. Nel libro di Julia Quinn, Bridgerton non si offre come mentore per aiutare la sua cara amica a trovare marito, a differenza di quanto avviene nella serie tv. Come fanno, allora, a trascorrere così tanto tempo insieme? Semplice: l'amicizia con Eloise nel romanzo è ancora intatta e Penelope trascorre gran parte del suo tempo insieme alla famiglia Bridgerton: non si perdeva mai l'ora del tè. Nell'adattamento, invece, i rapporti tra Eloise e Penelope si sono raffreddati dopo che il segreto di Lady Whistledown è venuto a galla. Un'altra differenza sostanziale è che in Un uomo da conquistare Penelope non manifesta mai l'intenzione di trovare marito.

Un altro personaggio smussato nella serie tv è quello di Cressida, che cerca di essere meno ostile nei confronti di Penelope per affetto verso Eloise. Nel romanzo, invece, è proprio lei l'antagonista. Sarà proprio Cressida, più avanti, a scoprire il segreto di Penelope e ricattarla chiedendole denaro in cambio del suo silenzio. Tra l'altro, nei romanzi Eloise e Cressida non diventano mai amiche. In più, in Un uomo da conquistare Cressida ha già trovato marito, mentre nella terza stagione è apertamente alla ricerca di un buon partito.

E arriviamo a una delle ultime differenze importanti tra romanzo e serie tv che riguarda la scena nella carrozza. Su Netflix, Colin interrompe il ballo di Penelope con Lord Debling portando quest'ultimo a interrogarsi sui veri sentimenti della sua potenziale futura moglie. Di conseguenza, il suo interesse sfuma e Penelope, furiosa, scappa dal ballo rifugiandosi in carrozza, dove la raggiunge Colin. Nel romanzo, Colin segue Penelope a Bloomsbury consapevole che sarà senza cavaliere e invece scoprirà il suo segreto, che è lei la penna dietro Lady Whistledown. Dopo un grosso litigio, seguirà l'incontro in carrozza. Nella prima parte della terza stagione, Colin non ha ancora scoperto la vera identità della scrittrice di scandali.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming