Tutti gli uomini del Presidente

Titolo originale: All the President's Men

share

Tutti gli uomini del Presidente è un film di genere drammatico, thriller del 1976, diretto da Alan J. Pakula, con Dustin Hoffman e Robert Redford. Durata 138 minuti. Distribuito da WARNER BROS - WARNER HOME VIDEO, L'UNITA' VIDEO.


TRAMA TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE:

Bob Woodward è un giovane e oscuro cronista del "Washington Post". Cinque uomini, il 17 giugno 1972, vengono arrestati mentre effettuano un furto con scasso al quartier generale della Convenzione democratica, situato nel palazzo del Watergate. Woodward intuisce che si tratta di qualcosa di ben più grosso che una semplice scaramuccia fra due partiti rivali. Insieme al più esperto collega Carl Bernstein, inizia delle indagini che suscitano perplessità in alcuni responsabili del giornale, tra cui Ben Bradlee che favorisce la continuazione dell'inchiesta ma costringe i due giovani alla garanzia della certezza. Lentamente vengono fatte sensazionali scoperte che coinvolgono alte sfere della politica, la CIA, l'FBI, la Casa Bianca, e che, rese di pubblico dominio dagli articoli del giornale, suscitano indifferenza, scetticismo, ostilità, minacce e agguati, sino a che non esplode in tutta la sua violenza il "caso Watergate" con le conseguenti inchieste, i processi, le condanne, le dimissioni di Nixon.

CRITICA DI TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE:

"Basato sulla ricostruzione dell'indagine giornalistica di due diligenti reporter, il film sul caso Watergate non dice molto di più di quanto lo spettatore abbia già appreso dalla stampa, dalla televisione e da altri strumenti di informazione di massa. Sviluppato quasi esclusivamente attraverso brevi interviste (tra i due protagonisti e le persone implicate nell'affare, perciò fortemente reticenti) e contatti telefonici, il lavoro propone un materiale per molto tempo nebuloso. Ciò nonostante, vincendo una sorta di scommessa sulla natura dello spettacolo cinematografico, il film interessa e appassiona: tale effetto è dovuto anche agli innegabili e numerosi valori tecnici." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 82, 1977)

CURIOSITÀ SU TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE:

- GIRATO A WASHINGTON E NEGLI STUDI WARNER A HOLLYWOOD.- 4 OSCAR 1977: MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA A JASON ROBARDS, MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE, MIGLIORE SCENOGRAFIA E MIGLIOR SUONO.

SOGGETTO:

dal libro omonimo di Carl Bernstein e Bob Woodward

IL CAST DI TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE:



Lascia un Commento
Lascia un Commento