Locked Down: la recensione del film con Anne Hathaway e Chiwetel Ejiofor

16 aprile 2021
3.5 di 5
11

Ideato e realizzato durante il lockdown del 2020, il film scritto da Steven Knight e diretto da Doug Liman mescola dramedy romantico e heist movie. Ma soprattutto sembra voler dare una risposta alla domanda che in molti si facevano e si fanno: ne usciremo migliori?

Locked Down: la recensione del film con Anne Hathaway e Chiwetel Ejiofor

Chissà cosa volevano, o cosa si aspettavano, quei tanti critici inglesi e americani che hanno stroncato Locked Down. Sicuramente qualcosa di più pensoso, di più dolente, di più impegnato, considerato che il film di Doug Liman parla della vita in pandemia e della crisi di una coppia.
Invece Locked Down è una commedia romantica dove il dramma si affaccia appena, e che si mescola brillantemente con l'heist movie, giocando con l'intrattenimento prima che col tema. Per fortuna.
Ma, a ben vedere, è anche un film che, dietro alla leggerezza della sua trama, nasconde il tentativo di rispondere con irriverente anarchia alla domanda che in tanti ci siamo fatti e ci facciamo ancora chiusi nelle nostre case, a difenderci dal virus: ne usciremo migliori?

Coppia in crisi, dicevamo, chiusa tra le mura domestiche, con tutti i verissimi cliché del lockdown - le riunioni Zoom, l'insofferenza, il pane fatto in casa, gli applausi a medici e infermieri, l'abuso di alcool e l'ansia di libertà - ma senza esagerare, e senza che il gioco sia eccessivamente al massacro. Perché la crisi, prima che di coppia, è personale.
Lui sente di non aver avuto dalla vita quel che avrebbe meritato; lei ha una carriera brillante, che però la spinge a calpestare i suoi valori; tutti e due bramano la liberà: ma non solo dal virus e dalle restrizioni, anche e soprattutto da un sistema sociale ed economico che è il loro vero nemico.
E così, quando la vita serve loro su un piatto d'argento un'occasione unica, la possibilità di rubare un diamante da 3 milioni di sterline e farla franca, la tentazione di approfittarne potrebbe essere troppo ghiotta per resistere.

Anne Hathaway e Chiwetel Ejiofor non sono solo bravi, ma pure simpatici, e insieme funzionano benissimo. Al netto della parte balistica, Doug Liman rispolvera il repertorio brillante e frizzante di Mr. & Mrs. Smith e gira con composta precisione.
Locked Down, però, è prima di tutto un film di sceneggiatura, e lo sceneggiatore è Steven Knight, quello di Piccoli affari sporchi, Locke, La promessa dell'assassino, Allied. Una garanzia, insomma. Anche quando scrive e dirige il sottovalutatissimo Serenity.
Quel film lì era anarchico per struttura e messa in scena, e raccontava una ribellione tutta cinematografica. Qui invece Knight scrive una storia rispettosissima delle regole dei generi e dell'industria, elegantissima nell'uso della parola, ma ai limiti del sovversivo per quanto riguarda quel che racconta.

La pandemia, piaccia o non piaccia, bloccando il meccanismo socio-economico che ci fa girare come criceti nella ruota impedendoci a volte di pensare, ci ha spinto a guardarci allo specchio, e a chiederci se e quanto le nostre vite ci piacessero veramente. Se il mondo in cui viviamo, ci piace veramente.
Locked Down, nel raccontare la sua storia - che è la storia di una coppia che decide di rompere il gesso borghese che l'ha avvolta nel tempo, tornare ai suoi "days of being wild", e sfruttare l'impasse del sistema per darsi un nuovo inizio - mette non solo i suoi protagonisti ma tutti noi di nuovo di fronte a tutte quelle domande, e ci spinge a tirar fuori risposte.
Possiamo uscirne migliori?
Locked Down ci dice di sì. Anche se non abbiamo un diamante da rubare senza conseguenze, sottratto a qualche dittatore sanguinario. Anche senza i soldi sfilati a chi ne ha troppi, e ne merita molti meno.
Basta dire no a quel che è brutto e sbagliato in questo mondo, ricominciare a volerci bene e curare le nostre aspirazioni, riprenderci la nostra libertà a colpi di bellezza, amore e poesia.
Da declamare in mezzo alla strada, con tanti cari saluti ai benpensanti.



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento