Klaus, la recensione del film animato Netflix di Sergio Pablos

05 novembre 2019
4 di 5
7

Non solo il rilancio dell'animazione a mano libera stile Disney anni Novanta, ma anche una storia poetica e ironica.

Klaus, la recensione del film animato Netflix di Sergio Pablos

Jesper è il viziato rampollo di un padre che gestisce un servizio postale internazionale. Per punizione viene spedito nella fredda e lontana isola di Smeerenburg nell'Artico, con l'obbligo di smistare seimila lettere entro la fine dell'anno, onde ottenere il trasferimento. L'incontro con l'anziano eremita Klaus, per misteriosi motivi creatore di meravigliosi giocattoli, cambierà il corso della vita di Jesper e di tutti i litigiosi abitanti del luogo...

E' un piacere che Klaus sappia costruire sulla divertita premessa: il suo soggettista e regista Sergio Pablos, ex animatore del Rinascimento Disney anni Novanta, ha pensato a un'immaginaria origin story del mito di Babbo Natale. L'esito non è nè una smielata produzione natalizia, nè all'opposto una spiritosaggine fine a se stessa: Klaus, sceneggiato da Zach Lewis e Jim Mahoney, tiene miracolosamente in equilibrio la sincerità della sua morale con le gag, nei momenti migliori usando le stesse gag (anche visive) per trasmettere i suoi messaggi. Il principale è quello enunciato nello stesso film un paio di volte: un atto di bontà ne genera un altro. Un effetto domino che nel film abbatte in un riuscito crescendo ogni abitudine alla negatività: quella degli abitanti di Smeerenburg, per tradizione dediti a una grottesca faida secolare, ma anche quella della maestra Alva, che ha rinunciato a insegnare ai bambini per vendere pesce, nella classe disertata dai piccoli. Ci sono inoltre altre tristi impasse, come il lutto perenne del burbero Klaus o la sostanziale chiusura emotiva di Jesper al mondo che lo circonda. Cosa più intelligente, l'effetto domino parte da un'azione che viene pianificata per tornaconto personale, non come atto di generosità: per maturare Jesper non dovrà soltanto compiere il bene, dovrà apprezzare il valore del bene. Un passaggio sofisticato che arriva al cuore evitando la retorica, tra una risata e l'altra, in un divertimento di gran ritmo. L'idea che il sorriso e la bontà possano abbattere cinismo, ignoranza, tradizioni deleterie e persino depressione è talmente ovvia da far pensare che non si possa raccontare in modo fresco. Klaus non solo ci riesce, ma commuove.

E' bellissimo poter elogiare Klaus nella sua sostanza, perché è anche un evento estetico, e sarebbe stato facile per gli spagnoli Sergio Pablos Animation Studios adagiarsi solo sulla sua eleganza stellare. Già nel 2015 Pablos confezionò una scena di prova di Klaus, piazzata su Vimeo, rendendo noto il suo manifesto poetico e produttivo: rilanciare l'antica animazione puramente a mano libera sullo stile Disney pre-CGI, senza però dimenticare l'abitudine che il pubblico ha sviluppato alla direzione della fotografia sofisticata in stile Pixar. Questo si traduce nell'applicazione sui personaggi di effetti di ombre e luci che li integrino meglio negli ambienti: impostate sempre a mano, ma moltiplicate su tutti i fotogrammi con tool digitali realizzati per l'occasione. Una vera impresa per cui l'appassionato deve ringraziare Netflix, per la prima volta finanziatore e distributore su larghissima scala di un film animato a mano libera, che non sia nè un prodotto di nicchia nè un anime: tra animatori leggende del settore come John Pomeroy e James Baxter, ed esordienti quasi totali, Klaus è stato disegnato da artisti di 27 differenti nazionalità, riuniti e condotti da Pablos sotto la bandiera di un'arte data per morta per il grande pubblico occidentale.
Klaus è vecchio stile riveduto e corretto, in altre parole, in armonia perfetta con un racconto natalizio rinfrescato da uno humor che non scade mai nella parodia.



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento