La recensione del film di Ken Loach Il mio amico Eric

03 dicembre 2009

Chi l'avrebbe mai detto, qualche anno fa, che Loach si sarebbe spinto tanto in avanti sul terreno della commedia e che soprattutto avrebbe applicato il suo cinema realista e sociale ad una storia dove a risolvere i problemi del povero diavolo di turno è uno spirito-guida?

La recensione del film di Ken Loach Il mio amico Eric

Il mio amico Eric - la recensione

Chi l’avrebbe mai detto, qualche anno fa, che Loach si sarebbe spinto tanto in avanti sul terreno della commedia e che soprattutto avrebbe applicato il suo cinema realista e sociale ad una storia dove a risolvere i problemi del povero diavolo di turno è uno spirito-guida con le fattezze e la personalità di Eric Cantona. Ma è evidente che sotto le apparenze, il discorso del regista inglese continua ad essere relativo alla realtà sociale del mondo in cui lui e tutti noi siamo calati.

La forza immediata di Il mio amico Eric,  film dinamico, mai noioso e spesso divertentissimo, sta nel contrasto tra l’approccio registico di Loach, rimane fedele al suo fluido rigore formale e una sceneggiatura brillante e ricca di umorismo, tra la concretezza (anche drammatica) dei problemi che Eric si trova a dover affrontare e lo stratagemma surreale delle apparizioni fantasmatiche di Cantona, il quale gioca con divertentissima autoironia con la sua immagine. E sta anche in alcuni dialoghi serratissimi e molto divertenti, di cui si fanno protagonisti sia Eric ed il suo bizzarro gruppo di colleghi che lo stesso Eric Cantona.

Ma sguardo sul sociale e sul personale di Loach, questa volta, pur declinato in maniera più ironica e leggera, tratta ancora di questioni assai attuali: le difficoltà del protagonista non a caso si manifestano attraverso forme di isolamento e solitudine che hanno come unica forma di reazione l'attaccamento a modelli di fanatismo e idolatria pop, come quella per un calciatore. E Loach dimostra come, al contrario di quanto spesso avvenga, questo tipo di rapporti a distanza, queste forme di "religione" laica alle quali in molti si aggrappano, possano essere sfruttate in maniera costruttiva quando vissute con un attivismo che si traduce nel ritorno al legame sociale con la collettività che ci circonda. 

Quindi è evidente che, film dal titolo originale, Looking for Eric, quello di Loach è un film che invita a cercare dentro di sé prima e negli amici poi i riferimenti e la forza per affrontare i lati più aspri della vita: secondariamente ma fino a un certo punto in un film dove fortunatamente, per una volta, le riflessioni più serie e pesanti si lasciano ammantare da un sano ma intelligente divertimento.


  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento