Che fine hanno fatto i Morgan?, la recensione del film

18 febbraio 2010

Spunto da commedia degli equivoci classica, icone del genere come Hugh Grant e Sarah Jessica Parker, comprimari di lusso quali Mary Steenburgen, Sam Elliott ed Elisabeth Moss. Mark Lawrence dirige con mano sicura e spigliata una commedia...

Che fine hanno fatto i Morgan?, la recensione del film

Che fine hanno fatto i Morgan?, la recensione del film con Hugh Grant e Sarah Jessica Parker


Uno degli archetipi narrativi più sfruttati dalla commedia sofisticata americana e non soltanto è stato quello di prendere un personaggio ben piantato in un determinato contesto sociale, sradicarlo dallo stesso e situarlo in un altro completamente avulso dalle sue abitudini. Gli effetti comici generati da questo repentino cambio di prospettive sono quasi sempre assicurati.

Mark Lawrence, già autore con Hugh Grant di Two Weeks Notice e Scrivimi una canzone, ricorre a tale espediente ampiamente sfruttato per realizzare Che fine hanno fatto i Morgan?; a spostare il fidato Grant e Sarah Jessica Parker dall'altolocata New York al più rurale e primitivo Wyoming ci pensa il programma di protezione testimoni, dopo che i due hanno incidentalmente assistito ad un assassinio. Più che sull'intelaiatura principale della trama, comunque funzionale, per apprezzare questa pellicola bisogna spostarsi verso gli attori di supporto, che costituiscono la parte più divertente e frizzante di un'opera altrimenti piuttosto accademica. I "veterani" Sam Elliott e Mary Steenburgen rappresentano al meglio la tradizione consolidata del cinema americano che fornisce a qualsiasi produzione comprimari di lusso, capaci di impreziosire anche le scene di raccordo con battute e presenza scenica di spessore; nella parte d'ambientazione metropolitana vale invece la pena segnalare la verve scenica di Elisabeth Moss, giovane star televisiva apprezzata in The West Wing ed attualmente nel cast di Mad Men.

Pur non presentando al suo interno particolari spunti che distanziano il film dalla maggior parte della produzione appartenente a questo genere, Che fine hanno fatto i Morgan? Rimane tuttavia un discreto lavoro di routine, ideato e realizzato con professionalità. Come commedia funziona abbastanza bene, e Hugh Grant e la Parker dimostrano il sufficiente affiatamento necessario a sviluppare personaggi delineati e non macchiette monodimensionali. Certo, non siamo ai livelli notevoli di lungometraggi a cui Grant ha partecipato in passato, come ad esempio Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill o About a Boy: quest'ultima fatica girata con Lawrence rappresenta comunque il miglior lavoro fatto dall'attore negli ultimi anni, segno che ancora è capace di una certa professionalità. Aspettarsi altre pietre miliari della commedia romantica da Grant appare ormai fuori discussione, quindi prendiamo il meglio che può darci al momento e valutiamolo in proporzione.

Che fine hanno fatto i Morgan?
Il trailer del film con H. Grant e S. Jessica Parker


  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Suggerisci una correzione per la recensione
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
lascia un commento