Schede di riferimento
Speciali Serie TV

Stranger Things 3: dove eravamo rimasti? Il recap delle stagioni precedenti

295

Con l'aiuto degli attori protagonisti, facciamo un breve ripasso prima del binge-watching del nuovo ciclo di episodi dell'amata serie di Netflix Stranger Things.

Stranger Things 3: dove eravamo rimasti? Il recap delle stagioni precedenti

Da domani, giovedì 4 luglio, Netflix renderà disponibile tutta la terza stagione di Stranger Things. Dopo aver visto cosa aspettarci da questo nuovo ciclo di episodi, ci sembrava il caso di fare un breve ripasso di tutto ciò che è successo fino ad ora per arrivare preparati prima della nuova immersione nostalgica negli anni ’80. Ma chi, meglio dei protagonisti dell’amata serie, poteva sintetizzare tutto? Nel video di seguito, Finn Wolfhard, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Sadie Sink e Caleb McLaughlin ci fanno un recap perfetto delle loro inquietanti avventure a Hawkins, in Indiana, e noi ve lo riportiamo. Insomma, dove eravamo rimasti?

Intanto, chi sono i personaggi principali di Stranger Things?

I personaggi più importanti della serie sono Mike, Will, Dustin e Lucas. Mike ha una sorella di nome Nancy, mentre Will ha un fratello, Jonathan. Nancy è fidanzata con Steve Harrington e la sua migliore amica si chiama Barb. La madre di Will è Joyce Byers, mentre il capo della polizia di Hawkins è Jim Hopper. Non dimentichiamoci, poi, di Undici, soprannominata Undi.

Cosa è successo nella Stagione 1 di Stranger Things?

La stagione 1 si apre ad Hawkins, dove vediamo un gigantesco e terrificante laboratorio, in cui sta chiaramente accadendo qualcosa, perché le sirene suonano all’impazzata e gli uomini in camice bianco sono tutti nel panico. Ma ci torneremo, perché nel mentre i nostri ragazzi, Mike, Will, Lucas e Dustin, stanno facendo una partita a Dungeons and Dragons nel seminterrato di Mike. Alla fine della partita i ragazzi si separano e nel tragitto in bici verso casa, Mike viene attaccato da uno spaventoso mostro. Tutti iniziano ad agitarsi per la scomparsa di Will e mentre le ricerche vanno avanti, conosciamo Undi, una bambina con la testa rasata, vestita solo di una vestaglia da ospedale, che sembra non sia capace di parlare ed è inseguita da alcuni inquietanti uomini vestiti di nero. Chi finisce per incontrare? Certo, i ragazzi. Tranne Will, ovviamente. Mentre la mamma di Will, Joyce, lo cerca insieme a Hopper, Nancy e Barb vanno ad una festa in piscina a casa di Steve. Nel momento in cui Steve e Nancy si baciano al piano di sopra, il Demogorgone attacca Barb e la porta con sé nel Sottosopra. Il Sottosopra è un mondo specchio del nostro, cambia solo il fatto che è tutto terribile e inquietante, e a governarlo c’è un mostro crudele, d’indicibile bruttezza. Solo Undici è capace di comunicare dal nostro mondo con il Sottosopra. Finché anche Will non capisce come comunicare con sua madre dal Sottosopra, facendo accendere e spegnere le luci di Natale.

Questo fa sì che Joyce ricopra l’intera casa di addobbi natalizi e crei un sistema di comunicazione inter-dimensionale tutto suo. Il che la fa sembrare completamente folle. Nel frattempo, alcuni sgradevoli flashback ci mostrano che Undi è stata la cavia dei terribili esperimenti di un laboratorio vicino Hawkins, in cui è stata mandata ad esplorare una realtà oscura. Intanto, sembra che i poliziotti siano riusciti a trovare nelle acque di una cisterna locale quello che pare essere il corpo di Will. Come potete immaginare, sono tutti piuttosto scioccati e tristi, ma per fortuna Hopper è sospettoso e scopre che il corpo del bambino in questione è solo un pupazzo. Mentre a scuola si svolge un’assemblea per parlare di Will, un bullo cerca di picchiare Mike, ma Undici, ovviamente in incognito, usa i suoi poteri telepatici per fermarlo e farlo urinare davanti a tutti. Una giusta, quanto brutale, punizione.

Quindi, Hopper decide di infiltrarsi nel laboratorio di Hawkins per scoprire cosa diavolo stiano facendo, dato che hanno finto la morte di un bambino. Prevedibilmente, viene sorpreso, drogato e riportato a casa. Al suo risveglio, scopre una serie di cimici nascoste per tutto l’appartamento.

I ragazzi, insieme a Undici, vanno a cercare Will nel bosco, come fanno anche Nancy e Jonathan. Nancy resta bloccata nel viscido buco di un albero ed entra nel Sottosopra, ma Jonathan riesce a recuperarla prima che il Demogorgone la infilzi.

La mamma di Will, Joyce, insieme allo Sceriffo Hopper, va a trovare la madre naturale di Undici e scopre qualcosina in più su ciò che sta accadendo nel laboratorio di Hawkins: tra le altre cose, sono stati rapiti dei bambini con superpoteri. Intanto i ragazzi, durante una delle loro escursioni nel bosco, vengono attaccati con un coltello dal bullo di cui sopra, Troy, a cui Undici rompe un braccio con la mente. La squadra del Laboratorio di Hawkins viene a sapere che Undici si nasconde a casa di Mike, per cui gli “uomini cattivi” si mettono in viaggio per riprendersela. Undici, con i suoi superpoteri, ribalta il loro furgone. A questo punto i ragazzi si nascondono, mentre è in atto una vera e propria caccia all’uomo. Fortunatamente, Il primo a trovarli è Hopper e tutti insieme escogitano un piano per costruire una vasca di deprivazione sensoriale, che consentirà a Undi di trovare Will nel Sottosopra. Cosa che fa, utilizzando uno dei suoi classici trucchi telepatici, e mentre i ragazzi aspettano che torni cosciente nella palestra della scuola, Hopper e Joyce vanno di corsa al Laboratorio di Hawkins, dove sono convinti di trovare l’entrata per il Sottosopra. Prevedibilmente, vengono catturati quasi subito e portati al cospetto del cattivo, il Dottor Brenner, il quale gli permette di entrare nel Sottosopra per recuperare Will, a condizione che nessuno dei due dica niente.

Nancy, Jonathan e l’inconsapevole Steve, che si comporta da idiota, mettono su una trappola per catturare il mostro e incendiarlo. Sfortunatamente, quando il fuoco si spegne, il mostro è scomparso. Intanto gli agenti governativi e gli uomini dell’Hawkins Lab trovano i ragazzi alla Hawkins Middle School. Undici li blocca causandogli un’emorragia, cosa che fa sì che il mostro senta odore di sangue e li raggiunga a scuola. Il Demogorgone distrugge qualsiasi persona gli si pari davanti, ricoprendo l’intero edificio di cadaveri, mentre i ragazzi corrono alla rinfusa cercando di fermarlo. Undici, usando tutti i poteri che ha, riesce ad annientarlo. Purtroppo però, dopo aver fatto questo, scompare. Nel mentre Joyce e Hopper trovano Will e lo portano via dal Sottosopra.

Diversi mesi dopo Will, ormai noto come ‘il ragazzo che è tornato in vita’, sembra ancora piuttosto scosso da quello che gli è successo e infatti non sta affatto bene: di nascosto da tutti, lo vediamo dare di stomaco e sputare un lumacone nero nel lavandino. Sempre di nascosto da tutti, invece, Hopper sta dando da mangiare a Undici...

Cosa è successo nella Stagione 2 di Stranger Things

Ritroviamo tutti i ragazzi: Will, Mike, Lucas e Dustin, Nancy, Steve, Jonathan, Hopper, Joyce, e ovviamente, Undici. Purtroppo, invece, Barb non c’è più: è stata mangiata dal Demogorgone. Incontriamo anche dei nuovi personaggi, ma prima veniamo trasportati a Pittsburgh, dove alcuni individui mascherati stanno scappando dalla polizia e riescono a far perdere le proprie tracce perché una di loro ha delle abilità speciali: è capace di proiettare delle immagini nelle menti degli agenti, e in questo caso gli fa vedere un ponte che crolla sbarrandogli la strada. Dopo aver agito, anche a lei sanguina il naso, esattamente come succede a Undici: che abbiano un legame?

Torniamo a Hawkins, in Indiana, dove i ragazzi si divertono nella sala giochi locale e cercano di capire chi sia il nuovo arrivato in cima a tutti i segnapunti, un misterioso personaggio di nome Madmax. Scopriamo anche che, nonostante Will sia tornato dal Sottosopra, non è proprio del tutto tra noi: uscendo dalla sala giochi, viene colpito dalla macabra visione di un orribile mostro nero che incombe sull’intera cittadina. A scuola, invece, Nancy e Steve fanno ancora coppia fissa, e vediamo anche l’arrivo di due nuovi studenti direttamente dalla California: il bello e dannato Billy e la sua sorellastra, una giovane skater di nome Max (forse è lei Madmax?).

Intanto Joyce sta uscendo con il manager del RadioShack locale, Bob, mentre il caro vecchio Hopper viene chiamato per controllare la situazione in una fattoria, dove tutte le zucche sono stranamente putrefatte. In tutto ciò, Will è in cura da un dottore dell’Hawkins Lab, il Dottor Owens, il quale lo sta aiutando a superare il suo disturbo post-traumatico. Ma sappiamo tutti che c’è dell’altro sotto. Una buona notizia però c’è: Undici è ancora viva e sta bene, vive con Hopper in un cottage nascosto nel folto del bosco. Tuttavia, non è proprio contenta di stare rinchiusa e ogni tanto va a fare visita a Mike usando i suoi poteri, cosa che la mette a rischio perché gli agenti governativi la stanno ancora cercando, nonostante sia passato un anno dalla sua scomparsa. Mentre i ragazzi fanno del loro meglio per diventare amici di Max, Hopper va in esplorazione nel bosco per indagare sullo strano batterio viscido che sta uccidendo tutte le zucche e scopre che il problema arriva, guarda caso, proprio dall’Hawkins Lab.

La notte di Halloween, Nancy e Steve litigano furiosamente, perché Nancy capisce di provare qualcosa per Jonathan, il fratello maggiore di Will. Mentre i ragazzi girano per le case della città nel classico “dolcetto o scherzetto”, Will viene colto dall’ennesima visione del misterioso mostro nero e stavolta riesce a vederlo tutto: è decisamente spaventoso. Intanto Undi, a cui Hopper non ha permesso di andare a fare “dolcetto o scherzetto”, riesce ad andare nella realtà oscura per poter vedere Mike, che le manca molto. Al termine della serata, Dustin torna a casa e trova una creatura strana dall’aspetto di una salamandra, che cerca del cibo nel suo bidone della spazzatura. Decide di adottarla e di battezzarla D’Artagnan, per gli amici Dart.

Dopo la litigata della sera prima, sembra proprio che Steve e Nancy siano ai ferri corti. Invece, Undici, ormai stanca di restare rinchiusa nel cottage, decide di andarsene e di trovare Mike e gli altri suoi amici. Nello stesso momento, a scuola, Dustin si è fatto scappare Dart, che non sappiamo ancora bene cosa sia effettivamente, per cui i ragazzi si mettono a cercarlo. Senza che nessuno se ne accorga, Undici entra a scuola, vede Mike insieme a Max e scappa via piangendo. Will, invece, è vittima di un’altra terrificante apparizione: stavolta, però, da semplice testimone, diventa posseduto. Nel frattempo, mentre tra Steve e il nuovo arrivato Billy scatta un’accesa rivalità, Joyce e Hopper danno un’occhiata ai disegni di Will e mettendoli insieme scoprono che formano una mappa del Sottosopra. Nancy e Jonathan, invece, vengono catturati dagli agenti governativi, perché hanno iniziato a fare troppe domande. Alla fine, il Dottor Owens gli mostra il portale verso il Sottosopra, per cercare di zittirli. Dustin, per tutto questo tempo, ha tenuto nascosto ai suoi amici di aver ritrovato Dart, ma non è stata per niente una buona idea e lo scopre quando Dart si mangia il suo gatto. Dart, infatti, è un piccolo Democane.

Hopper, che ha messo insieme tutti i pezzi della criptica mappa di Will, scava sotto ad una delle zucche putrefatte, trovando l’entrata di uno dei tunnel del mostro ed entrando in perlustrazione da solo. Purtroppo, nonostante il suo encomiabile coraggio, viene quasi subito tramortito da uno strano gas, dopo di che il mostro richiude la buca che aveva scavato e inizia ad avvolgerlo. Nel frattempo, Undici, che ha trovato le indagini di Hopper sul suo conto, decide di andare a trovare la sua madre di origine, purtroppo ridotta in stato catatonico e incapace di comunicare. Nancy e Jonathan invece vengono aiutati da uno stravagante investigatore privato, Murray Bauman, che li accoglie nel suo garage.

Con l’aiuto di Bob (il suo compagno), che è un vero nerd, Joyce riesce a trovare Hopper, e viene subito raggiunta da un gruppo di operai dell’Hawkins Lab, che danno alle fiamme il tunnel, perché sanno che il punto debole del mostro è il calore. Purtroppo, però, il mostro è anche dentro Will, per cui mentre i tunnel vanno a fuoco, anche lui si contorce dal dolore. In tutto ciò, Dustin e Steve catturano Dart, che nel frattempo è cresciuto, e lo rinchiudono nello scantinato. Dart però è diventato più forte e riesce a liberarsi, per cui i due vanno sulle sue tracce e insieme agli altri erigono una specie di fortezza nel bosco per attirarlo, ma le cose non vanno proprio come speravano. Nonostante ciò, Steve si dimostra un ottimo babysitter e con una mazza chiodata difende tutti dal mostro cattivo. Will, invece, è in ospedale, circondato da Joyce, Hopper e Bob, ma ha iniziato ad agire come spia del mostro: in puro stile D&D è diventato un Mind Flayer e senza che nessuno se ne sia accorto ha chiamato a raccolta orde di Democani.

Ci allontaniamo per un attimo da Hawkins per ritrovare Undici, che grazie a sua madre ha scoperto dell’esistenza di altri bambini come lei. Per cui, dopo aver preso un autobus, è arrivata in città e ha trovato sua sorella, la stessa ragazza che abbiamo visto all’inizio della stagione insieme alla gang di individui mascherati. Lei e i suoi amici incoraggiano Undi ad usare i suoi poteri e la reclutano per la loro missione: uccidere chiunque abbia avuto a che fare con le torture compiute su di lei e a sua sorella quando erano piccole. Undici però non è molto convinta del loro modo di agire e quando sente che a Hawkins qualcosa non va, decide di tornare a casa.

In ospedale, dozzine di Democani stanno uccidendo medici, scienziati e soldati in un massacro apparentemente senza via d’uscita. Hopper, Joyce, Bob, Mike e il Dottor Owens, scappano cercando di evitare i mostri e sedando Will per evitare che dica al mostro dove si trovano. Proprio quando sembra che siano tutti sul ciglio della morte, il genio della tecnologia anni ’80, Bob, riesce ad entrare nel reparto di sicurezza e ad aprire un passaggio, facendo la fine dell’eroe. I sopravvissuti corrono a casa Byers (casa di Will ndr) e vengono accerchiati da un’altra orda di Democani, ma proprio quando si stanno preparando a combattere, il cadavere di un Democane viene scaraventato dalla finestra: Undici, per fortuna, è tornata a salvarli.

Uccisi i Democani, Hopper e Undi vanno via e Steve resta con i ragazzi, mentre Billy arriva in cerca di Max. I due fanno a botte, ma vengono separati da Max, che minaccia di uccidere Billy con la mazza chiodata. Joyce, Jonathan e Nancy cercano di esorcizzare Will prima che lo consumi completamente, usando l’unica arma che conoscono: il calore. Nel frattempo, Steve e i ragazzi scendono nei tunnel sotterranei e provano a bruciare il mostro con un po’ di benzina. Ma se non ci sono riusciti i soldati, è improbabile che ci riescano loro. Solo Undi può distruggere il mostro: insieme a Hopper, va all’Hawkins Lab e mentre Hopper uccide i Democani, usa i suoi poteri per chiudere definitivamente il portale.

Un mese dopo, il governo è costretto ad ammettere il suo coinvolgimento nella morte di Barb e Bob e il laboratorio di Hawkins viene finalmente chiuso. I ragazzi fanno festa: Dustin si presenta al ballo della scuola con un nuovo taglio di capelli, e Undici e Mike si baciano per la prima volta, come anche Lucas e Max. Ma nel Sottosopra, il mostro li sta ancora osservando e nei prossimi episodi farà sicuramente qualcosa di terribile...



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming