Speciali Serie TV

Ora che Il Trono di Spade è finito, cosa ci aspetta nel primo prequel?

204

Tutto quello che c'è da sapere sul potenziale primo "spin-off" della serie fantasy.

Ora che Il Trono di Spade è finito, cosa ci aspetta nel primo prequel?

La serie Il Trono di Spade si è conclusa definitivamente, ora anche con la versione doppiata. Mentre il pubblico di quest'ultima potrà recuperare qui tutti gli approfondimenti che abbiamo dedicato al finale, la domanda che molti fan si stanno ponendo in questo momento di comprensibile smarrimento è: cosa succederà ora? Come vi stiamo raccontando da qualche tempo, HBO, la rete che ha trasmesso la serie negli Stati Uniti, non ha alcuna intenzione di dare un seguito alla storia, mentre sta valutando la possibilità di esplorare l'enorme universo creato da George R. R. Martin nei suoi romanzi da altri punti di vista lontani, prevalentemente con dei prequel. Ce n'erano in sviluppo cinque, due sono stati scartati e dei tre rimanenti uno ha ottenuto l'okay per la produzione dell'episodio pilota, sulla base del quale la rete dovrà decidere se procedere con l'ordine di una prima stagione. Ecco tutto quello che, ad oggi, sappiamo di questo progetto.

LA STORIA
Il Trono di Spade, i draghi e i Targaryen sono storia passata, o meglio, futura. Il prequel, infatti, è ambientato diverse migliaia di anni prima delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di cui Game of Thrones è stata l'adattamento. Tuttavia, la nuova serie fa luce su alcuni momenti della storia di Westeros che vi suoneranno familiari. Stando alla descrizione ufficiale, questa "racconta la discesa del mondo dall'Età d'oro degli Eroi al suo periodo più buio", quell'inverno durato una generazione conosciuto come la Lunga Notte (da non confondere con il titolo del terzo episodio dell'ottava e ultima stagione della serie principale). "Dai raccapriccianti segreti della storia di Westeros alle vere origini degli Estranei, ai misteri del Continente Orientale, alla leggenda degli Stark... non è la storia che pensiamo di conoscere".

Il Trono di Spade

Quindi, vicende lontane di personaggi mai visti prima, sebbene riconoscibili come gli Stark e gli Estranei. La leggenda narra che questi ultimi furono creati dai Figli della Foresta (una misteriosa razza non umana che originariamente abitava Westeros) per proteggersi dai Primi Uomini, che arrivati dal Continente Orientale bruciarono le loro grandi foreste di Alberi-Diga, scatenando una guerra. Tuttavia, le ombre bianche sfuggirono al loro controllo, riversando morte, fame e distruzione sui due popoli in quella che viene ricordata come la Lunga Notte. Figli della Foresta e Primi Uomini, che già da millenni avevano accettato di deporre le armi e coesistere pacificamente dopo una guerra sanguinosissima, si allearono contro la grave minaccia, riuscendo infine a respingerla. Eressero dunque la Barriera per proteggere Westeros, eventi in seguito ai quali i figli cominciarono un lento allontanamento nel profondo delle foreste, fino a quando i contatti con loro non cessarono del tutto.

IL TITOLO
Il prequel non ha ancora un titolo. Martin ha scritto in un post pubblicato nel suo blog che potrebbe chiamarsi The Long Night, sebbene successivamente abbia ammesso di non potersi più riferire ad esso in questo modo, evidentemente su richiesta della produzione. Da allora, diverse fonti indicano Bloodmoon come titolo provvisorio della serie.

IL CAST
In una recente intervista con Deadline, il presidente di HBO Casey Bloys ha riferito che i casting per l'episodio pilota sono stati ultimati. La prima a essersi unita al progetto è stata la nota Naomi Watts (21 grammi: Il peso dell'anima), con il ruolo di una carismatica esponente del bel mondo custode di un oscuro segreto, seguita dalla star di Poldark Josh Whitehouse, scelta per un "ruolo chiave" che però non dovrebbe essere il principale tra quelli maschili. Nulla si sa dei ruoli affidati successivamente a Naomi Ackie (Star Wars: Episodio IX), Jamie Campbell Bower (Will), Toby Regbo (Reign), Ivanno Jeremiah (Humans), Georgie Henley (Le cronache di Narnia), Denise Gough (The Fall), Sheila Atim (Harlots), Alex Sharp (Fino all'osso), Miranda Richardson (Harry Potter), John Simm (Doctor Who), Marquis Rodriguez (Iron Fist), John Heffernan (Collateral), Dixie Egerickx (Patrick Melrose) e al veterano della tv britannica Richard McCabe (Wallander).

Il Trono di Spade

DIETRO LE QUINTE
Gli ideatori de Il Trono di Spade David Benioff e D.B. Weiss non saranno coinvolti in nessuno dei prequel, espresso il desiderio di dedicarsi ad altre iniziative, prima fra le quali una nuova serie di film ambientata nell'universo di Star Wars. Jane Goldman, già all'opera in Kick-Ass e X-Men: L'inizio, firma la sceneggiatura del primo prequel, mentre la regia del pilota è stata affidata a un'altra donna, S.J. Clarkson, in passato dietro la macchina da presa per Dexter, Jessica Jones e la più recente Collateral. La produzione è invece di Daniel Zelman (Bloodline) e Vince Gerardis, quest'ultimo coinvolto nella serie principale sin dal suo primo episodio.

LE RIPRESE
Bloys ha confermato che il primo ciak sarà battuto a giugno, a Belfast, nell'Irlanda del Nord, negli stessi luoghi e negli stessi studi usati per gran parte delle riprese de Il Trono di Spade. Diversi cronisti locali riportano tuttavia che i lavori sono già cominciati all'inizio di questo mese.



  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming