News Serie TV

Una serie di sfortunati eventi: a New York abbiamo incontrato i protagonisti della serie tv in arrivo

61

La serie con Neil Patrick Harris basata sui romanzi di Lemony Snicket sarà disponibile su Netflix dal 13 gennaio.

Una serie di sfortunati eventi: a New York abbiamo incontrato i protagonisti della serie tv in arrivo

Immaginate una delle cornici più prestigiose di New York, la multisala AMC Lincoln Center situata nell'Upper West Side.
Prendere poi una delle serie TV più attese del momento, Una serie di sfortunati eventi prodotta da Netflix e in arrivo il prossimo 13 gennaio.
Pensate infine alla folla di appassionati dei testi di Daniel Handler (vero nome di Lemony Snicket) che si sono radunati intorno al red carpet per "rubare" foto del cast di protagonisti.
Ecco allora che avrete chiara l'atmosfera festosa e affascinante in cui ci siamo immersi ieri sera per provare a raccogliere qualche dichiarazione da parte dei protagonisti dello show.

Il più simpatico è stato proprio Handler, che si è fermato pochi secondi ai nostri microfoni ma ha lasciato il segno con la sua ironia: "Ci sono molte persone di grande talento che hanno lavorato alla serie, e non posso credere che stiano buttando via la loro carriera! Neil Patrick Harris era molto giovane quando ha iniziato a studiare medicina, adesso è un ottimo dottore (riferimento scherzoso alla sua storia serie TV Doogie Houser, ndr.), ed è cresciuto sviluppando un immenso talento. Poi a un certo punto ha deciso che ne aveva abbastanza di tutto questo e ha scelto di impersonare questo famoso manigoldo, il Conte Olaf. Sono sicuro che la sua carriera rotolerà giù per la collina, lui diventerà sempre più depresso, e ripenserà a questa decisione come una scorciatoia verso l’oblio. Ok, bene" Insomma, l'umorismo pungente, amaro e vagamente surreale che contraddistingue i suoi libri della serie di Lemony Snicket.

Poco prima di Daniel Handler, che ha partecipato alla realizzazione della serie Netflix anche in veste di produttore esecutivo, avevamo scambiato qualche battuta con i due protagonisti, Malina Weissman e Louis Hynes, che interpretano rispettivamente i giovani Violet e Klaus Baudelaire.
Partiamo da Malina: "Ho messo molto di me stessa nel personaggio di Violet. Quando ero bambina me ne stavo ore in camera mia a realizzare oggetti, mescolando cose diverse, come lei amavo creare dal nulla."
Come è stato lavorare con artisti del calibro di Neil Patrick Harris e Barry Sonnenfeld, produttore e regista di alcuni degli otto episodi dello show? "Neil è un uomo fantastico, solo standogli accanto ho imparato moltissimo su come recitare e anche del mondo dello show-business che ci circonda. Barry si è rivelato un grande regista, completamente dedicato a realizzare lo show al meglio delle sue possibilità.”
Alla Weissman abbiamo provato poi a far "spoilerare" un po' Una serie di sfortunati eventi chiedendole qual è stata per lei la scena più divertente da girare: "Non cadrò nel tranello rivelando troppo, ma senza dubbio la sequenza del matrimonio. Fidatevi sulla parola, capirete cosa intendo quando la vedrete!"
Louis Hynes, visibilmente più timido della collega, ha scelto di sottolineare anche lui le similitudini con il suo ruolo: "Klaus il più delle volte si sente fuori posto e in imbarazzo, lo stesso capita a me. Per fortuna Neil Patrick Harris mi ha aiutato molto a superare la mia timidezza e la paura di sbagliare, è una persona generosissima e spiritosa. Nella serie recita non un solo Conte Olaf ma varie versioni dello stesso ambiguo personaggio, e ognuna di essere è esilarante. Ricordo che un giorno abbiamo girato una scena in una biblioteca, in cui praticamente dovevo aiutarlo a compiere qualcosa di atroce che non posso rivelare. Neil è riuscito a rendere il tutto così divertente da rimanere impresso nella memoria di tutto il cast, non solo la mia."
Il giovane attore ci ha anche rivelato la sua passione per i libri della serie: "Li ho letti tutti quando ero più giovane, non riuscivo a smettere! Sono sempre stato un grande ammiratore del lavoro di Daniel Handler, per me è incredibile essere diventato uno dei suoi personaggi".

Non avendo potuto intercettare Neil Patrick Harris e Barry Sonnenfeld, contesi con professionale ferocia dai colleghi americani accorsi al red carpet, abbiamo però continuato a incontrare alcuni degli attori di supporto di Una serie di sfortunati eventi, e alcuni dei quali hanno evidenziato molti aspetti importanti ma meno pubblicizzati della serie TV: "Per me l'esperienza si è molto avvicinata a quella teatrale - ha commentato Usman Ally, che interpreta il misterioso uomo con l'unico al posto della mano - spesso ci trovavamo in questi set enormi a recitare invece scene molto intime o altre assolutamente dark, inquietanti. Sotto questo punto di vista Una serie di sfortunati eventi è diversa da tutto ciò che ho fatto in precedenza." L'attore ha anche sottolineato un fattore molto importante del progetto: "Siamo stati molto fedeli allo spirito dei libri, che in qualche modo sottolineano l'importanza di sostenere anche al diversità. Io non sono nato negli Stati Uniti, molti altri attori della serie vengono da altre parti del mondo, e tutti insieme abbiamo messo la diversità che però si viene incontro. Penso sia molto importante mostrare questo al giorno d'oggi, soprattutto in produzioni come questa." "Uno dei messaggi che vorrei il pubblico cogliesse guardando la serie - ha aggiunto K. Todd Freeman, alias Mr. Poe nella serie - è che dovremmo imparare nuovamente ad ascoltare gli altri. Ascolta chi ti sta intorno, ascolta i tuoi figli, non chiuderti nei tuoi schemi personali ma includi anche gli altri in essi. Se tutti tornassimo a parlare gli uni con gli altri, ma soprattutto ad ascoltare, ogni giorno sarebbe almeno un pochino migliore."

Questi i momenti più importanti e divertenti del red carpet newyorkese di Una serie di sfortunati eventi. Lo show, diviso in otto puntate, promette di essere uno degli eventi mediatici più importanti della stagione. Ancora poche ore e sapremo se la qualità del prodotto manterrà le promesse che tutti si aspettano.

Ti potrebbe anche interessare: Una serie di sfortunati eventi di Netflix, incantevole e con uno strepitoso Neil Patrick Harris



  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming