News Serie TV

Twin Peaks: Kyle MacLachlan parla del doppelgänger malvagio di Cooper

62

Il revival è in onda su Sky Atlantic ogni venerdì alle ore 21:15.

Twin Peaks: Kyle MacLachlan parla del doppelgänger malvagio di Cooper

Due episodi sono bastati per rendersi conto che è rimasto poco dell'eroico agente Dale Cooper dell'originale Twin Peaks nel revival in onda su Sky Atlantic. Come mostreranno ancora meglio le nuove due parti in onda venerdì, questo è lo spirito incorporeo di Cooper, il suo doppelgänger malvagio, guidato dal disperato desiderio di sopravvivere. È un Cooper reincarnato ma minato nel pensiero, nella memoria e in particolare nella personalità. Un progetto artistico per gli ideatori David Lynch e Mark Frost: togliere al personaggio le virtù eroiche a favore di una sua rinascita come anti-eroe. Per il suo interprete Kyle MacLachlan, invece, una sfida esasperante ma anche elettrizzante e divertente da affrontare, come raccontato alla rivista Entertainment Weekly, aggiungendo che non abbiamo ancora visto niente.

"Quando ci incontrammo la prima volta, David mi disse 'Stiamo rifacendo Twin Peaks, ho bisogno di Cooper, tu ci sei?', e io risposi di sì, che era una decisione facile. Al che mi disse 'Beh, ci saranno anche un po' di altre cose', senza precisare quelle 'altre cose' che avrei dovuto fare. Ma quando lessi [la sceneggiatura], per me fu come 'Oh, wow, okay'", ha raccontato MacLachlan. "Ero nervoso, ma anche assolutamente riconoscente a David per avermi dato l'opportunità di interpretare un personaggio così diverso da me e da tutto quello che avevo fatto, per credere nelle mie capacità abbastanza da farmelo fare. Non aveva scelta! Aveva me! Sono Cooper! Ma che si fidasse del fatto che avrebbe funzionato significava molto. Non sapevo ancora se avrebbe funzionato finché non l'ho visto l'altra sera. Voglio dire, ricordo le riprese, di essermi sentito a mio agio, ma vederlo sullo schermo e vedere che ha avuto successo mi rende molto contento".

Parlando del modo in cui ha costruito questa nuova versione del personaggio (una delle molte, in realtà), MacLachlan ha detto: "Durante le prime fasi ricordo di aver detto a David che secondo me avrebbero aiutato delle lenti a contatto nere. Le avevo viste usare per dare la sensazione che ci fosse un'entità interna, dietro gli occhi. Mi aspettavo che mi dicesse di no, che non ne avevamo bisogno, ma disse che poteva essere una buona idea. Così provammo diverse lenti, dalle molto scure ad altre meno e di tipi diversi. Continuavo a chiedere a David: 'Ti sta portando fuori dal tracciato del personaggio?'. Lui mi disse di no, che funzionava bene. Sembra come se ci sia qualcosa di oscuro, ma non ne sei completamente sicuro. Tutto in lui è cupo. La pelle è chiazzata, i capelli grassi e lunghi. Come Javier Bardem in Non è un paese per vecchi, nel quale aveva quell'aspetto molto specifico, quasi angelico ma in un modo demoniaco? Volevamo qualcosa di simile, ma senza esagerazioni".

E mentre le scelte in merito al suo guardaroba - inclusa quella giacca - sono unicamente il risultato delle scelte di Lynch, rispondendo alla domanda sul modo in cui abbia concettualizzato il personaggio nella sua testa (come un essere umano? Come un demone?), l'attore ha detto: "Uno squalo. Nessun rimorso, nessuna gioia, quella qualità quando lo squalo si nutre, la frenesia, l'inalare l'anima di qualcuno - questo è lui. Per me lui era reale, per quanto possa essere una cosa vivente. Si è trattato più che altro di interpretare la sua forza, la sua energia, la sua volontà. Mi sono preoccupato più di questo, invece di renderlo reale. Mi ha portato in luoghi che ho visitato di rado come attore".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo