News Serie TV

The Mandalorian: Jon Favreau è già al lavoro sulla seconda stagione

La serie debutterà il 12 novembre con il nuovo servizio streaming Disney+.

The Mandalorian: Jon Favreau è già al lavoro sulla seconda stagione

Titolo di punta del nuovo servizio di video in streaming Disney+ e prima serie live-action ambientata nell'universo di Star Wars, The Mandalorian ha tutte le carte in regola per essere uno dei maggiori successi televisivi del prossimo autunno. Questo la dice lunga sulla possibilità che le sue storie proseguano dopo questo primo ciclo di 8 episodi, mentre delle prime rassicurazioni ufficiali in tal senso arrivano per bocca dell'ideatore Jon Favreau.

Ospite del Jimmy Kimmel Live!, lo sceneggiatore e produttore esecutivo ha dichiarato: "Abbiamo finito la prima stagione. A dire il vero, sto scrivendo parte della seconda al momento. Quindi, mi sto divertendo molto".

Attesa negli Stati Uniti per il 12 novembre, The Mandalorian segue la star di Narcos Pedro Pascal nei panni di un pistolero solitario che affronta una serie di ostacoli e nemici confinato nella parte esterna della galassia, lontano dalla giurisdizione della Nuova Repubblica. Le sue vicende si collocano tra la caduta dell'Impero e l'avvento del Primo Ordine, ovvero dopo gli eventi de Il ritorno dello Jedi e prima de Il risveglio della Forza.

"L'Impero è andato e tutto il male si sta diffondendo nella regione esterna", ha detto Favreau a Kimmel. "Ora che lo stato di diritto è stato eliminato, cosa succederà con tutta quella feccia e malvagità? Il caos prende il sopravvento e ci saranno molti personaggi sconvenienti".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo