News Serie TV

The Good Doctor 7 ha salutato il dottor Andrews: Ecco come è uscito di scena Hill Harper (SPOILER)

13

Una presenza fissa fin dai primi episodi, l'interprete del dottor Marcus Andrews ha lasciato il medical drama di ABC per dedicarsi alla politica: ecco come è stato gestito il suo addio nella serie.

The Good Doctor 7 ha salutato il dottor Andrews: Ecco come è uscito di scena Hill Harper (SPOILER)

Il dottor Andrews si è lasciato completamente alle spalle il San Jose St. Bonaventure Hospital. Nella premiere della settima e ultima stagione di The Good Doctor, andata in onda il 20 febbraio su ABC negli Stati Uniti, la serie ha detto addio a Hill Harper. L'attore, uno dei membri del cast originale, ha infatti preso altre strade, decidendo di candidarsi per un seggio al Senato degli Stati Uniti. La notizia, già nell'aria prima del finale della sesta stagione, era stata ufficializzata lo scorso novembre. Ma solo adesso scopriamo in che modo è stata giustificata l'assenza del suo personaggio nella serie. Se preferite evitare anticipazioni, vi consigliamo di non continuare con la lettura.

The Good Doctor 7 e l'addio a Hill Harper (SPOILER)

Le basi per l'uscita di scena di Harper erano state già gettate dagli sceneggiatori nel finale della sesta stagione quando il dottor Andrews si era dimesso da presidente del San Jose St. Bonaventure Hospital facendo intendere di voler cambiare vita. Soltanto nel primo episodio della settima stagione abbiamo scoperto dove si trova, cioè in Spagna. All'inizio dell'episodio, l'infermiera Dalisay Villanueva (Elfina Luk) ha parlato di Andrews con il capo di chirurgia, la dottoressa Audrey Lim (Christina Chang) e le ha detto che lui le mandava i saluti dalla Spagna. "Oh, pensavo fosse a un ritiro di meditazione in Vietnam", ha risposto Lim.

Leggi anche The Good Doctor: Perché la serie chiude dopo sette stagioni? Lo spiega l'ideatore David Shore

Ma perché Andrews ha fatto le valigie e si è trasferito addirittura in un altro continente? La produttrice esecutiva di The Good Doctor ha spiegato le sue ragioni parlando con TVLine. "Da quando ha divorziato, Andrews si dato molto da fare in ospedale cercando di trovare una soluzione per se stesso. Aveva una relazione con Villanueva, ma penso che il lavoro sia stato molto impegnativo per lui. Lasciare che si prendesse un momento per sé, dopo essersi dimesso, per andare a ritrovare se stesso sembrava la cosa giusta per il personaggio", ha dichiarato Friedman.

La decisione di scendere in politica dell'interprete di Andrews

Harper, che prima di diventare attore si è laureato alla Brown University e ha studiato legge ad Harvard, è in corsa per un posto al Senato per lo stato del Michigan e sfiderà la deputata democratica Elissa Slotkin. Lo scorso novembre, tramite una nota stampa, un portavoce dell'attore aveva spiegato la sua decisione di scendere in politica dicendo: "Hill Harper è fermamente convinto che ci sia una crisi nella democrazia americana: troppo spesso il governo lavora solo per i ricchi e i potenti mentre il resto di noi fatica a trovare una voce. Hill sta dedicando i suoi sforzi a tempo pieno per risolvere questo problema, e si candida al Senato degli Stati Uniti come membro attivo del sindacato per dare ai lavoratori più voce nel Congresso". Liz Friedman e l'intero team di The Good Doctor appoggiano pienamente la decisione di Harper. "Penso che sia fenomenale che sia disposto a farsi coinvolgere e ad essere utile", ha detto la produttrice esecutiva a TVLine.

In Italia la settima e ultima stagione di The Good Doctor arriverà prossimamente prima su Rai 2 e poi in streaming su diverse piattaforme.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo