Schede di riferimento
News Serie TV

The Boys: Il fumetto da cui è tratta la serie era stato cancellato da DC Comics

45

La storia di come la creazione di Garth Ennis è stata salvata da una prematura cancellazione.

The Boys: Il fumetto da cui è tratta la serie era stato cancellato da DC Comics

È arrivata su Amazon Prime Video poco più di un mese ed è giù una delle serie più amate del colosso dello streaming. E pensare che il fumetto da cui è stata tratta The Boys era stato cancellato prima della fine, proprio a causa del suo punto di forza, l'irriverenza. 

In un'intervista con Business Insider, Darick Robertson, il disegnatore e co-creatore della serie fumettistica insieme a Garth Ennis, ha spiegato che inizialmente la storia era stata ambientata nell'universo DC e doveva quindi raccontare il lato oscuro di celebri supereroi come Superman, Batman e Wonder Woman. Il problema era che la casa editrice che doveva pubblicarli, la Wildstorm, di proprietà di Jim Lee, era proprio una subordinata della DC. "Nonostante avessimo deciso di creare dei supereroi ad hoc, che facessero dell'ironia su quelli pre-esistenti", ha spiegato Robertson, "la prima edizione del fumetto era talmente piena di pubblicità su Batman e su altri personaggi DC che si siano innervositi vedendo un fumetto così sboccato, che pubblicizzava altre proprietà DC". 

Nonostante stesse vendendo molto bene, infatti, The Boys fu cancellato dopo soli sei numeri. "La DC ci aveva detto che avrebbe continuato a distribuirci, se avessimo smorzato i toni, ma noi non volevamo farlo perché così facendo lo avremmo snaturato. Per cui decidemmo di proporre la storia a qualcun altro. Io però avevo appena comprato una casa, avevo due figli da mantenere e avevo organizzato tutto pensando che grazie a The Boys avrei avuto un lavoro sicuro per i successivi cinque anni. Poi un giorno, nel gennaio del 2007, mentre ero a Disneyland con la mia famiglia, ho ricevuto una chiamata". 

"La notizia della cancellazione era arrivata a tutti e avevamo una fila di editori disposti a pubblicarci", ha continuato Robertson. "È stato pazzesco! Così potemmo assicurarci di scegliere il posto migliore per garantirci il pieno controllo". La scelta, alla fine, ricadde su Dynamite Entertainment e per fortuna la storia poté concludersi proprio come Garth Ennis aveva pensato fin dall'inizio. 

La vita del fumetto di The Boys è durata per 72 numeri, pubblicati tra il 2006 e il 2012. Il 26 luglio del 2019 la sua trasposizione seriale è approdata su Prime Video, venendo subito rinnovata per una seconda stagione, in arrivo prossimamente. Noi non possiamo che essere felici che tutto si sia concluso per il meglio. 

Scopri Amazon Prime Video



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming