Stranger Things, gli ideatori: Nella stagione 2 "giustizia per Barb"

- Google+
337
Stranger Things, gli ideatori: Nella stagione 2 "giustizia per Barb"

Attenzione: La notizia che segue include anticipazioni dell'ultimo episodio della stagione 1 di Stranger Things.

Non ancora annunciata ufficialmente, la seconda stagione di Stranger Things - una cosa certa visto il clamore che continua a circondare il drama soprannaturale di Netflix - torna a far parlare attraverso la voce dei fratelli Matt e Ross Duffer. Dopo le dichiarazioni dello scorso mese al TCA press tour, gli ideatori e produttori esecutivi hanno rivelato durante un'intervista con IGN che Barb, uno dei personaggi più amati dai fan, interpretato da Shannon Purser, e andato incontro alla sua fine nell'episodio conclusivo Il sottosopra, avrà giustizia in un'ipotetica seconda stagione.

Sebbene la migliore amica di Nancy "non apparirà" nel prossimo capitolo, Matt ha promesso che "non sarà dimenticata. Faremo in modo che ci sia un po' di giustizia per Barb. Il pubblico è comprensibilmente molto frustrato che la cittadina non abbia affrontato realmente la scomparsa di Barb. Sono cose che sono accadute, ma non abbiamo dedicato loro spazio sullo schermo. Non è che i suoi genitori abbiano pensato 'Oh, Barb se n'è andata'. È morta! La prima stagione si svolge nell'arco di sei o sette giorni - è un periodo di tempo troppo breve. Quindi, una parte di ciò che vogliamo fare in un'ipotetica seconda stagione è esplorare le ripercussioni di tutto quello che è accaduto".

In una precedente intervista con Vulture, Purser si è detta sorpresa dall'amore del pubblico per il suo primo ruolo. "Il fermento di Internet per Barb è stato molto più di quanto mi aspettassi", ha detto l'attrice. "Ma la serie è un grande successo e i fratelli Duffer hanno delle idee su ciò che gli piacerebbe esplorare".



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento