Mrs. America: Cate Blanchett sarà l'anti-femminista Phyllis Schlafly nella miniserie di FX

- Google+
17
Mrs. America: Cate Blanchett sarà l'anti-femminista Phyllis Schlafly nella miniserie di FX

Cate Blanchett torna in tv più di venti anni dopo la miniserie australiana Bordertown. La vincitrice di due Oscar sarà la protagonista di Mrs. America, miniserie della sceneggiatrice di Mad Men premiata con l'Emmy Dahvi Waller, in onda prossimamente sull'americana FX.

Ambientato negli Anni '70, il drama racconta la storia vera del movimento per la ratifica dell'Equal Rights Amendament (ERA), che proponeva di garantire pari diritti ai cittadini statunitensi, senza distinzione di sesso, concentrandosi sulla figura della repubblicana Phyllis Schlafly (il personaggio interpretato dalla Blanchett), famosa per la sua strenua opposizione al femminismo. Attraverso i punti di vista delle donne dell'epoca - della Schlafly e delle femministe Gloria Steinem, Betty Friedan, Shirley Chisholm, Bella Abzug e Jill Ruckelshaus - Mrs. America mostra come uno dei campi di battaglia più duri nei movimenti culturali degli Anni '70 ha aiutato l'ascesa della Moral Majority e cambiato per sempre il panorama politico statunitense.

"È un privilegio avere l'opportunità di lavorare con Dahvi, Stacey [Sher] e Coco [Francini] sotto il robusto e intrepido ombrello di FX", ha commentato Blanchett. "Sono estremamente entusiasta di approfondire questa storia, perché non potrebbe esserci momento più appropriato per scoprire uno dopo l'altro gli strati di questo recente periodo storico". Sher ha aggiunto: "Siamo molto fortunati a realizzare questa serie con l'intrepido John Landgraf e lo straordinario team a FX, che mai si sono tirati indietro di fronte ai temi più provocatori. Questo Paese discute dei diritti delle donne da oltre cento anni e questa storia è tanto attuale e pertinente nei tempi in cui viviamo quanto lo era nel periodo tumultuoso e ardente in cui si è svolta".



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Lascia un Commento