Michelle Monaghan su Netflix con il thriller politico-religioso Messiah

-
12
Michelle Monaghan su Netflix con il thriller politico-religioso Messiah

Nuovamente disponibile dopo la recente cancellazione di The Path a Hulu, Michelle Monaghan passa alla concorrenza firmando con Netflix per il ruolo femminile principale in Messiah, prossima novità degli ideatori della miniserie fenomeno La Bibbia Mark Burnett e Roma Downey.

Scritta dallo sceneggiatore de Le cronache di Narnia: Il viaggio del veliero e Storia di una ladra di libri Michael Petroni, Messiah racconta la comparsa in Medio Oriente di una misteriosa figura che sostiene di essere il Messia, suscitando un enorme clamore tra la gente. Questo, inevitabilmente, porta tanto i credenti quanto gli scettici - inclusi un agente della CIA, un ufficiale israeliano della Shin Bet, un predicatore latino e la sua figlia texana, un rifugiato palestinese e i media - a chiedersi se quest'uomo sia stato mandato realmente da Dio o stia perpetuando una frode volta a smantellare l'ordine geopolitico mondiale.

Vista anche in True Detective, Monaghan vestirà i panni di Eva Geller, l'agente dei servizi segreti statunitensi, la quale ricorre al proprio ingegno e agli anni di esperienza contro Al-Masih (Mehdi Dehbi, Tyrant), la misteriosa figura politico-religiosa emersa in Siria la cui influenza sta crescendo nel mondo, soprattutto quando nessuno riesce a spiegare come sia riuscito a sparire da una cella per gli interrogatori israeliana. Intelligente, tenace e determinata a dimostrare di avere ragione, Eva si reca in capo al mondo per perseguire l'elusivo Al-Masih mentre affronta le proprie convinzioni morali.

Disponibile con 10 episodi nel 2019, Messiah ha ingaggiato anche gli attori Tomer Sisley (Come ti spaccio la famiglia) e John Ortiz (Togetherness). Interpreteranno rispettivamente Avrim Dahan, l'agente della Shin Bet, descritto come un uomo amareggiato, violento, aggressivo e non credente che sta lottando per la protezione del suo paese e ha fatto cose indicibili nella lotta contro il terrorismo; e Felix, il predicatore, un uomo umile e intelligente che, benedetto da una grande fede e da una famiglia amorevole, guida una piccola congregazione in una città di confine del Texas e vede la sua esistenza normale e senza pretese travolta dal caso Al-Massih.



Emanuele Manta
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Lascia un Commento
Lascia un Commento