News Serie TV

Il Trono di Spade: Isaac Hempstead-Wright parla di Bran e di quel finale che non tutti si aspettavano

101

L'attore commenta gli sviluppi che hanno interessato il suo personaggio nel finale della serie.

Il Trono di Spade: Isaac Hempstead-Wright parla di Bran e di quel finale che non tutti si aspettavano

Non sappiamo se possiamo definirlo a tutti gli effetti un colpo di scena. In The Iron Throne, l'episodio che ha concluso dopo otto stagioni la serie fantasy Il Trono di Spade - se non lo avete ancora visto, attenzione alle anticipazioni! - la risposta alla domanda incessante su chi alla fine si sarebbe seduto sul Trono di Spade è arrivata quando, dopo la distruzione quasi poetica dello scranno più desiderato di Westeros, Bran Stark, lo Spezzato, colui che sarebbe dovuto morire all'inizio di tutto e invece ha attraversato uno dei viaggi più sorprendenti di questa storia spinto su una sedia a rotelle, è stato incoronato Re dei Sei Regni (il Nord è ora una nazione libera e indipendente governata dalla sorella Sansa). Uno sviluppo di cui "non tutti saranno felici", riconosce l'attore Isaac Hempstead-Wright in un'intervista con Entertainment Weekly.

"È molto difficile concludere una serie così popolare senza fare incazzare qualcuno", ammette Hempstead-Wright. "Non penso che qualcuno lo riterrà prevedibile e questo è il meglio che si possa sperare. Le persone saranno arrabbiate. Ci saranno molti cuori infranti. È [un finale] 'agrodolce', esattamente come lo intende George R. R. Martin. È una conclusione appropriata per una saga epica come questa".

Ovviamente, l'attore ha toccato il cielo con un dito alla scoperta che sarebbe stato il suo improbabile personaggio ad avere l'onore si sedersi sul Trono di Spade (o qualcosa di simile, visto che l'iconica seduta è stata distrutta da Drogon dopo la morte di Daenerys). "Quando sono arrivato alla scena [alla Fossa del Drago] nell'ultimo episodio e hanno detto tipo 'Che ne dite di Bran?', mi sono dovuto alzare e andare in giro per la stanza. Sinceramente, ho creduto fosse uno scherzo, che [gli ideatori David Benioff e D.B. Weiss] avessero mandato a tutti una sceneggiatura con il loro personaggio sul Trono di Spade. Mi dicevo, 'Sì, bravo ragazzo. Oh m***a, sta succedendo davvero?'". E aggiunge: "Sono felice. Anche se, in un certo senso, avrei voluto morire e avere una bella scena di morte con la testa che mi esplode o qualcosa del genere".

Detto questo, ora viene da chiedersi se Bran sarà un buon re per il popolo di Westeros. Probabilmente sì. Conosce l'itera storia del regno, e anche parte del futuro. È una persona giusta e, lo ha dimostrato, prende le decisioni senza farsi influenzare dalle emozioni. "Penso che sarà davvero un buon re", concorda Hempstead-Wright. "Forse ci sarà qualche mancanza nel non avere un leader emotivo, che anche in un re o una regina è una qualità utile. Ma, allo stesso tempo, non c'è molto da discutere con lui. Con Bran, tutto si riduce a "No, so tutto'".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming